L'ipnotista (Lars Kepler)

Immagini della community

L'ipnotista (Lars Kepler)

La ragazza è morta, qualcuno l'ha uccisa. Aveva solo quattordici anni, si chiamava Miranda ed è stata ritrovata nella sua camera a Birgittagarden, la ...

> Vedi le caratteristiche

74% positiva

47 opinioni degli utenti

Opinione su "L'ipnotista (Lars Kepler)"

pubblicata 06/10/2011 | antonellina73
Iscritto da : 12/01/2009
Opinioni : 186
Fiducie ricevute : 37
Su di me :
più conosco gli uomini, più amo gli animali...
Buono
Vantaggi ottimo thriller
Svantaggi deve piacere il genere
molto utile
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"ipnotizza"

Uno dei libri più letti quest’estate sotto l’ombrellone è stato L’ipnotista di Lars Kepler, curiosissimo caso di scrittura a quattro mani (dietro al nome-pseudonimo si celano Alexander Ahndoril e sua moglie Alexandra Coelho) che come presentazione ha avuto un battage mediatico notevole ed addirittura un trailer intrigante come il più truce dei thriller di Hollywood, da godersi sul sito www.ipnotista.com (sul quale è anche possibile leggere il primo capitolo).
C’è da dire che chi ama i thriller, difficilmente resiste a tanta pubblicità, ma spesso è tutto fumo e niente arrosto.
Poi, in questo caso, essendo gli autori svedesi come Stieg Larsson, è stato facile, da parte della casa editrice Longanesi, associarne lo stile, sperando di bissare il successo del compianto autore de La regina dei castelli di carta.
Va da sé che questa moda è davvero sciocca, chissà perché, però, funziona, un lettore che ha amato un genere, cerca di ritrovarlo in altre pagine, in altri personaggi, e sappiamo bene che è impossibile avere la stessa penna, ma tant’è.
Nel caso dell’ipnotista, comunque, il successo è meritato, è un mattoncino di quasi seicento pagine che ipnotizza davvero dalla prima all’ultima pagina, un susseguirsi di eventi al fulmicotone cambiano di capitolo in capitolo il corso degli eventi e nulla, proprio nulla è scontato fino alla fine.
Il protagonista, Erik Maria Bark, psichiatra di fama altalenante, dieci anni prima ha promesso a se stesso che non avrebbe mai più utilizzato l’ipnosi nella sua vita, anche se al mondo risulti essere il migliore nel suo campo.
La strage di un’intera famiglia, proprio nella sua città, con un sopravvissuto sotto shock ed una componente della famiglia scampata al massacro ma in pericolo di vita, convincono il medico a rompere la promessa, ipnotizzando il sopravvissuto per aiutare gli inquirenti a far luce sul peggiore fatto di cronaca della storia della Svezia, che ha per protagonista una famiglia senza ombre.
Purtroppo però, a volte è meglio mantenerle, le promesse fatti a sé stessi, soprattutto se in gioco vi è la fragile vita dell’adorato figlio, che misteriosamente scompare…
Insomma, per chi si è perso l’occasione di rabbrividire nonostante i 40 e passa gradi di questa caldissima estate leggendo questo thriller, può comunque approfittare di acquistarlo e goderselo ora che pian piano le giornate si fanno più corte e la voglia di uscire latita.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 520 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • melymiluna pubblicata 13/02/2013
    La tua recensione mi ha incuriosita particolarmente quindi non posso che aggiungere anche questo titolo alla lista dei prossimi acquisti!!!! Grazie del prezioso suggerimento!!!!
  • easymoney00 pubblicata 16/02/2012
    ottimo, da tenere in considerazione!
  • atyrson76 pubblicata 16/10/2011
    molto interessante
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : L'ipnotista (Lars Kepler)

Descrizione del fabbricante del prodotto

La ragazza è morta, qualcuno l'ha uccisa. Aveva solo quattordici anni, si chiamava Miranda ed è stata ritrovata nella sua camera a Birgittagarden, la casa di recupero per ragazze in difficoltà a Sundsvall, a nord di Stoccolma. Le pareti sono schizzate di sangue, le lenzuola ne sono intrise. Nessuna delle altre ragazze sa che cosa sia successo, ma una di loro è fuggita nella notte. Flora ha visto tutto, ma nessuno le crede. Flora non sa chi indagherà sull'omicidio, non sa che l'ispettore Joona Linna sta per ispezionare la peggiore e più indecifrabile scena del crimine della sua carriera, non sa che solo Joona può sperare di scovare qualche indizio. Flora sa soltanto di aver visto la ragazza. Sa di aver visto l'arma del crimine che nessuno riesce a trovare. Sa che cosa è successo. Ma la polizia non le crede, per una semplice ragione. Al momento dell'omicidio, Flora era a centinaia di chilometri di distanza. Eppure Flora è certa di aver ragione. Lei ha visto. Perché lei è una medium.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788850234042, 9788850247776

Tipologia del prodotto: BC, BA

Categoria commerciale: tascabile

Autore: Lars Kepler

Traduttore: A. Bassini

Numero totale di pagine: 585, 594, 585, 593

Alice Classification: Letterature Straniere: Testi

Editore: TEA, Longanesi

Data di pubblicazione: 2013, 2011, 2010, 2010, 2013

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 17/12/2013