La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima (Kakuho Aoe)

Immagini della community

La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima (Kakuho Aoe)

Sebbene non tutte le scuole buddhiste siano concordi nel seguire una dieta vegetariana, i monaci giapponesi vi si attengono rigorosamente: non mangian...

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

1 opinioni degli utenti

Opinione su "La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima (Kakuho Aoe)"

pubblicata 09/11/2017 | fabgirl
Iscritto da : 16/03/2006
Opinioni : 1927
Fiducie ricevute : 615
Su di me :
“Il senso della vita, beh, non è niente di speciale… siate gentili con il prossimo, leggete un buon libro, fate passeggiate e cercate di vivere in pace e armonia con gente di ogni fede o nazione.”...Monty Python
Ottimo
Vantaggi 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima
Svantaggi -------------------
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Qualià Materiale

"La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen..."

La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima (Kakuho Aoe)

La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima (Kakuho Aoe)

La mia passione per la cucina mi spinge ad essere curiosa, e a provare piatti sempre nuovi, e che magari non rientrano neppure lontanamente nella nostra tradizione culinaria. Posso quindi dire che – facendo le dovute eccezioni per insetti, animali esotici (serpenti, coccodrilli, scimmie…) o da compagnia – ho provato di tutto: spesso mi è andata benissimo, altre volte un po’ meno, raramente sono rimasta totalmente delusa o disgustata!
E’ ovvio che ho cercato il più possibile di assaporare le diverse cucine direttamente sul posto, ma quando non è stato possibile, ho cercato di arrangiarmi a casa, e così ho fatto con la cucina zen: non potendo permettermi con la mia famiglia, un soggiorno in un tempio buddhista giapponese come ha fatto la mia amica, ho mirato a qualcosa di più economico e adatto alle mie disponibilità, ovvero ho acquistato “La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima” di Kakuho Aoe.
E’ scontato che non sia la stessa cosa! Perché ciò che la mia amica ha avuto modo di provare, sicuramente io faccio fatica a ricrearlo da autodidatta in casa, però i risultati sono interessanti!

“La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l’anima” l’ho scelto proprio per il suo titolo, perché il cibo non nutre solo il corpo ma anche l’anima, e questo principio è – e credo che sarà sempre così - parte di ogni popolo.
L’ho letto e studiato con molto piacere, anche se confesso di avere avuto non poche difficoltà nel metterlo in pratica, non tanto per la parte teorica che riguarda l’anima, e che è semplicemente meravigliosa, quanto quella pratica nella realizzazione materiale delle varie ricette: Dashi, Dashi di alghe wakame, Preparazione dell’Okayu (riso bianco stracotto), Zuppa di Miso con alghe wakame e tofu, Zuppa di sake kasu, Zuppa di melanzane, Zuppa trasparente di pomodori, Okara saltato con funghi e carote, Crisantemo coronato (o spinaci) con crema di sesamo, Kinpira di sedano, Konnyaku in padella, Melanzana in olio cottura, Curry zen, Warabimochi (mochi gelatinoso di farina di riso, amido, acqua e zucchero)… sono solo alcuni esempi del suo contenuto, e sono anche le uniche che al momento sono riuscita a realizzare. Sono pietanze leggere, spesso a ridotto contenuto calorico, estremamente delicate – a volte anche troppo! - e raffinate, non adatte a tutti i palati, e a parere mio, non in grado di soddisfare gli appetiti più robusti!
Tutte le ricette – spesso e volentieri accompagnate dalle foto – sono vegetariane, escludono ingredienti forti come la cipolla, l’aglio, i porri, lo scalogno, l’erba cipollina… sono complete delle informazioni necessarie per ri-crearle in una normale cucina domestica, oltre che dei saggi consigli anti-spreco del simpatico monaco.
Allora perché ho fatto fatica a metterle in atto? Semplice! Per via dei tempi di preparazione – in alcuni casi lunghissimi, un giorno e una notte intera! -, e anche per la non facile reperibilità degli ingredienti, perché escludendo Konbu (tipo di alga), tofu (pseudo formaggio di soia), miso (condimento dalla consistenza cremosa ottenuto dalla fermentazione dei semi di soia gialla - ma anche di riso e altri cereali, sale e fungo Koji) che si trovano abbastanza facilmente, non posso dire altrettanto per shiitake (fungo), KanpyÅ (zucca giapponese), wakame (tipo di alga), sake kasu, funghi enoki, funghi nameco, funghi maitake, ect ect...
Più che un ricettario è soprattutto una guida semplificata per nutrire l’anima e il corpo attraverso rituali che richiedono molta pazienza, così da potere ritrovare la calma interiore, e perché no? anche la via della saggezza (al momento credo che io debba bere ancora molti dashi!).

“La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima” di Kakuho Aoe, Antonio Vallardi Editore, traduzione di Ramona Ponzini, è disponibile sia in versione cartacea - € 13,50 – che digitale. Io ho scelto quest’ultima per il mio kindle, e l’ho pagata 5 Euro e 49 Centesimi.
La sua lettura per me è stata un’interessante viaggio alla scoperta dei piatti dei monaci buddhisti giapponesi, anche se non tutti quelli che ho avuto modo di realizzare mi hanno soddisfatto appieno, ciò non toglie però che ci riprovi, magari facendo un paio di giorni di semi-digiuno come preparazione, così da pulire il palato e prepararlo a gustare questi sapori per lui forse troppo delicati!

N.B. Opinione frutto della mia personale esperienza, e di cui mi riservo la facoltà di pubblicare anche su un altro sito.


Ho chiesto allo staff di Ciao.it se è regolare recensire le versioni eBook per i libri presenti sul sito nella forma cartacea, e mi ha confermato che è possibile farlo.
Da: Ciao - Support IT (ciaosuit@ciao.leguide.com) 14 mar 2017 - 17:09

A: …
Ciao Fabgirl,
grazie per averci scritto.
se hai la versione ebook va bene lo stesso, ricordati comunque di inserire la foto.

Cordiali saluti,
Il Team di Ciao


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 134 volte e valutata
77% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • PinkHyppo pubblicata 15/11/2017
    Eccellente! Gracias!!!
  • catina56 pubblicata 15/11/2017
    eccll
  • Kedan pubblicata 15/11/2017
    99 ricette zen che hanno saputo attirare la mia attenzione :)
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima (Kakuho Aoe)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : La cucina del monaco buddhista. 99 ricette zen per nutrire il corpo e l'anima (Kakuho Aoe)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Sebbene non tutte le scuole buddhiste siano concordi nel seguire una dieta vegetariana, i monaci giapponesi vi si attengono rigorosamente: non mangiano né carne né pesce e neppure aglio, cipolla, porri ed erba cipollina. Come risultato, la loro cucina è sana, a basso contenuto calorico, utile come dieta disintossicante e ha sapori cosi delicati da incarnare la quintessenza del gusto. Il monaco Kakuho Aoe nel suo libro non descrive solo ricette, ma delinea un percorso gastronomico che ci farà riscoprire il piacere del cibo e della sua preparazione, aprendoci a un'esperienza nuova nella relazione con noi stessi e con il mondo.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788867314225

Tipologia del prodotto: Libro rilegato

Autore: Kakuho Aoe

Traduttore: R. Ponzini

Numero totale di pagine: 152

Tipo di illustrazioni o altri contenuti: sono presenti illustrazioni

Alice Classification: Economia Domestica e Vita Familiare

Editore: Vallardi A.

Data di pubblicazione: 2014

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 28/05/2015