La vita felice (L. Anneo Seneca)

Immagini della community

La vita felice (L. Anneo Seneca)

Una lezione di moralità politica e sulla felicità nei suoi rapporti con la libertà e la virtù. Con tono acceso e partecipato, Seneca risponde alle acc...

> Vedi le caratteristiche

80% positiva

1 opinioni degli utenti

Opinione su "La vita felice (L. Anneo Seneca)"

pubblicata 03/06/2010 | Renata07
Iscritto da : 15/02/2010
Opinioni : 15
Fiducie ricevute : 23
Su di me :
Ho una vera passione per la lettura ma scrivo opinioni soltanto per i libri che mi hanno più emozionata. Sono curiosa di leggere le vostre valutazioni sui libri che non ho ancora letto. Ciao ciaoini !!
Buono
Vantaggi PERMETTE UNA SANA RIFLESSIONE SULLA VITA
Svantaggi NESSUNO
molto utile
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"LA VITA FELICE DI LUCIO ANNEO SENECA COME CERCARE LA FELICITA'"

LA VITA FELICE (DE VITA BEATA)

Seneca indica in questo trattato, scritto in propria difesa per le accuse di “incoerenza” a lui rivolte, le basi essenziali sulle quali si dovrebbe fondare la propria vita per raggiungere l’ambita meta della “felicità.”

Innanzitutto occorre saper decidere quale percorso seguire e quale evitare ovvero comprendere quale sia, per noi, il cammino più adatto da percorrere.
Evitare il conformismo e vivere secondo ragione: ecco uno dei concetti fondamentali, esposti con chiarezza, per evitare di cadere e, far precipitare altri, nella nostra caduta.
“Cerchiamo dunque ciò che è bene fare, non ciò che è fatto più frequentemente”: ciò che è bene fare per noi, perché ogni individuo troverà in se stesso le proprie risposte.

Altro concetto esposto nel trattato è il saper vivere adattandosi alla natura e conformandosi alla sua legge: lo spirito, però, deve essere forte, vigoroso e deve certamente gioire dei beni che il destino gli offre senza però mai dimenticarsi della loro estrema precarietà.

Per Seneca, la virtù è la base sulla quale la persona che cerca la felicità dovrà fondare la propria vita: coltivare la correttezza morale e non lasciarsi abbattere né esaltare dalle alterne vicende della sorte.

E’ importante, inoltre, vivere il presente e apprezzare ciò che si ha, infatti una mente retta non si volge mai né troppo indietro né troppo avanti ma vive e ascolta il suo presente.
L’uomo felice è colui che diventa “artefice della propria vita”, ha fede in sé , si fida del proprio coraggio ed è pronto ad ogni evenienza.

La virtù genera anche la misura: godere dei piaceri della vita senza eccedervi, dominarli, dunque, senza mai esserne dominati. E la più grande ricchezza è la nostra vita interiore perché: “Che bisogno ha di cercare al di fuori, chi ha raccolto in se stesso tutti i suoi beni?”

Vorrei concludere con una frase del testo che mi ha particolarmente colpito perché esprime perfettamente, a mio parere, il senso di caducità della vita terrena:
“Non può mai esserci nulla di stabile in ciò che, per sua natura, è in continuo movimento; così non può esserci alcuna consistenza in tutto quanto viene e va rapidamente, e si consuma nell’uso stesso; perché in realtà, ciò che è così fatto raggiunge la meta quando viene meno, e quando comincia guarda già alla sua fine.”


L’estremo coraggio di fronte alla morte.

Lucio Anneo Seneca visse tra il 4 a.C e il 65 d.C.
Grande filosofo stoico, fu maestro di Nerone.
Accusato di aver partecipato a una congiura contro l’imperatore fu da questi condannato al suicidio.
In perfetta armonia con la dottrina stoica professata in vita, Seneca affrontò con estremo coraggio la propria morte: secondo la testimonianza di Tacito egli dapprima si recise le vene e poiché, a causa della tarda età e dell’estrema magrezza, il sangue non defluiva, tentò di bere la cicuta ma
l’emorragia non gli permise di deglutire, allora ricorse ad un’immersione in acqua calda: ne derivò una morte per soffocamento, lenta e dolorosa.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1621 volte e valutata
89% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • MasterOf pubblicata 18/03/2016
    qualche ricordo del liceo mi sovviene! XD
  • Alessio10401 pubblicata 07/03/2016
    grazie ;)
  • cavaradossi pubblicata 28/05/2012
    L'XL dovuto
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "La vita felice (L. Anneo Seneca)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : La vita felice (L. Anneo Seneca)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Una lezione di moralità politica e sulla felicità nei suoi rapporti con la libertà e la virtù. Con tono acceso e partecipato, Seneca risponde alle accuse di avere accumulato ingenti ricchezze grazie all'amicizia del principe, e chiarisce come sia possibile per il saggio mantenere la libertà dello spirito in un regime autocratico e di come anche il sovrano debba attenersi a regole di correttezza. Perché proprio il rispetto della libertà è componente essenziale dell'esercizio del potere e della felicità.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788817005203

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Categoria commerciale: tascabile

Autore: L. Anneo Seneca

Numero totale di pagine: 105

Alice Classification: Letteratura Greca e Latina: Testi

Classico della letteratura: classico

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Data di pubblicazione: 2005

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 21/05/2010