Lisbona

Immagini della community

Lisbona

> Vedi le caratteristiche

91% positiva

89 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Lisbona"

pubblicata 19/04/2017 | cavaradossi
Iscritto da : 01/11/2009
Opinioni : 108
Fiducie ricevute : 251
Su di me :
Sarà possibile che in tanti anni non sia riuscito a caricare una foto verticale senza che il sistema la corichi di lato e neppure a modificare l'ordine delle fotografie?
Ottimo
Vantaggi Simpatia, originalità, posizione geografica, relax
Svantaggi Sciatta, un po' cadente, biglietti metro
Eccellente

"Questione di metro"

Ma che razza di titolo è per una opinione su Lisbona ? Sì, c'entra niente, fatti miei, ma ve li racconto lo stesso. Devo fare riferimento al mio viaggio a Berlino, di cui un giorno vi tedierò nuovamente con l'ennesimo resoconto. Notai che l'accesso alle stazioni del metro è completamente libero, non esistono barriere nè all'entrata nè all'uscita , ed i controlli sono rarissimi. In 5 giorni di utilizzo della "Berlin card" neppure una volta mi venne richiesta. Strane combinazioni della sorte, una controllatrice mi chiese invece di mostrarle il biglietto la mattina della partenza per l'aeroporto, che avevo fatto perchè la ''Berlin card" era scaduta la mezzanotte precedente. Tutto liscio come l'olio. Parentesi, nelle stesse stazioni del metro, le entrate ai cessi pubblici erano dotate di sistemi di controllo e pagamento e tornelli in luccicante acciao inox degne di Fort Knox. Si vede che la proverbiale disciplina tedesca viene meno quando ai Teutonici scappa la pipì.

Ma tornando a Lisbona, il primo giorno ci siamo mossi a piedi ed in taxi, soprattutto a piedi, mentre gli altri 2 abbiamo fatto un abbonamento giornaliero ai mezzi pubblici, modesto esborso individuale di 6 € al giorno. Il sistema è macchinoso, tecnologicamente forse avanzato ma funziona davvero male. Nelle stazioni, ci sono normalmente 2 macchine erogatrici, una delle quali in costante stato di averia. Davanti all'altra si formano lunghe code, specie di turisti sprovveduti come me. Le istruzioni sono in varie lingue, ma sono oscure come i responsi della Sibilla Cumana. Avevo visto che a pochi metri c'era uno sportello con incaricato, andai dunque a comprare manualmente il documento di viaggio. No, respinto con perdite, si può acquisire solo alle diaboliche macchine funzionanti al 50%. Va bene, dopo avere sfiorato la situazione in cui Jerome K. Jerome scriveva che bisognava appartare i bambini (ai suoi tempi, ora del turpiloquio sono maestri loro) finalmente otteniamo 2 pezzi di cartone del costo di € 0.50 che sono le "tessere", che poi devono essere "caricate", o per la corsa o per il forfait giornaliero.
Altra trafila, e finalmente ci dirigiamo ai tornelli per prendere l'agognato metro. Il tornello agisce passando la tessera su una specie di lettore di barre. Mia moglie passa, io no, nè al primo tentativo nè all'undicesimo. Mia moglie, invece di approfittare dell'occasione per distanziarsi dal mio stato di sorda esasperazione (ma mi conosce) ripassa la tessera sul lettore all'uscita per riunirsi con me. Andiamo dall'ometto che ci aveva ributtato davanti allo schermo della macchina. Prende la tessera e la ricevuta del pagamento, manovra qualcosa, la restituisce e butta la ricevuta nel cestino. Mi allontano ringraziando, poi, rifletto, se ho altri problemi con la tessera, come faccio a dimostrare che l'ho appena comprata e caricata per tutto il giorno? Di nuovo dall'ometto, che comprende, rimesta nel cestino e mi ridà la ricevuta, un po' stropicciata. Ripassiamo per i tornelli, o meglio, tentiamo di..., il mio funziona, quello della signora cava non ha gradito il doppio passaggio entrata/uscita della tessera e la blocca. Stavolta decidiamo che io l'aspetto a pie fermo oltre l'ostacolo mentre lei cerca di sistemare la cosa con il solito ometto, il quale, serafico, fa la misteriosa manovra sbloccante che .....funziona!

Questo è stato l'inizio del nostro secondo giorno a Lisbona. Nei successivi tragitti, scommettevamo se sarebbe stata bloccata lei, io o tutti e due. Come fare la schedina.
Varie volte, con nostra grande sorpresa, siamo riusciti a passare tutti e due insieme al primo colpo, senza inconvenienti.

Ditemi voi se questa tragicomica storia, in cui nulla ho esagerato, non meritava il titolo. C'è da dire che comunque la metropolitana, una volta dentro, funzionava bene, anche se molti sottopassi venivano sbarrati molto presto, verso le 21.30, e l'insegna di una banca con una M rossa luminosa ci ha spiazzato inizialmente sulla localizzazione delle stazioni. Stazioni che spesso sono caratterizzate da grandi spazi (ma disabili non ce ne sono in Portogallo?) e strutture maestose , fin troppo, con belle maioliche. Credo che , per chi ci è stato, ricordino in piccolo il metro di Mosca.


******************************

Sono stato molte volte a Lisbona, specie con le navi di linea, quando ancora esistevano, eppure, per una ragione o per l'altra, non ho mai fatto veramente il turista. Stavolta sì, anche per festeggiare il ritorno a valori normali, dopo mesi angosciosi, delle analisi sul fegato della signora cava.

E' stata una rapida puntata di 3 giorni, con una vecchia guida del Touring sottobraccio e la opinione di stefy1970 stampata. Raccomando di leggerla, sia che stiate per andare a Lisbona sia che vogliate saperne di più. Link : http://viaggi.ciao.it/Lisbona__Opinione_1711718

La città è bellissima e "indolente", neppure le vie di scorrimento rapido che hanno creato negli ultimi anni riescono a toglierle quella pigra nobiltà che le deriva dall'essere la decaduta capitale di un ragguardevole impero. Di questo sono rimasti monumenti di prim'ordine, grandi piazze maestose circondate da armonici palazzoni che
meriterebbero una rinfrescata a fondo, come d'altra parte la maggior parte delle case del centro storico, tanto belle quanto cadenti. Ma vi assicuro, non riuscirei ad immaginare una Lisbona diversa, i nuovi quartieri, che ci sono, sono asetticamente simili alle zone residenziali di Francoforte o Berlino, ma con un clima ben più benigno. Nonostante siano di recente costruzione, vincolati all 'Expo di qualche anno fa di cui si osservano le grandi strutture, ho comunque notato che la manutenzione rivela una certa sciatteria, si vede che fa parte della natura portoghese.

2ª parte a seguire

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 595 volte e valutata
89% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • nonsolodisegni pubblicata 19/09/2017
    xl
  • icaro56 pubblicata 13/09/2017
    eccellente
  • dionigia pubblicata 03/09/2017
    bravisismo,eccellente
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Lisbona

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 26/06/2000