MDNA - Madonna

Immagini della community

MDNA - Madonna

Registrazione: Studio - 1 CD - Casa Discografica: Interscope - Distributore: Universal Distribution; Universal Music, Universal Music - Data di Pubbli...

> Vedi le caratteristiche

78% positiva

13 opinioni degli utenti

Opinione su "MDNA - Madonna"

pubblicata 29/03/2012 | KerubinoLeo
Iscritto da : 21/01/2010
Opinioni : 196
Fiducie ricevute : 9
Su di me :
Music is my heart, perfumes are my lungs, books are my brain and fashion is my blood.
Soddisfacente
Vantaggi Buon album, dopo tutto.
Svantaggi Sa già di sentito.
Eccellente
Design del disco
Qualità dei testi
Qualità della musica
Voce artista
Originalità

"Turn up the radio and don't ask me where I wanna go."

Ma saaaaaaaaaaalve!
Oggi vi voglio fare una recensione musicale. Oggi vi voglio fare la recensione musicale del
nuovo album di Madonna: MDNA.
Questa è una recensione molto combattuta, una recensione che avrà come co-autori anche il
diavoletto e l'angioletto sulle mie spalle. L'angioletto mi dice di andarci piano, che Madonna
è una mia idola da tanto tempo e da tale non dovrei essere così cattivo con lei, mentre il
diavoletto mi dice praticamente di insultarla in ogni lingua parlata e non.
Quale è il motivo di questo? Ordiniamo il discorso con calma...

Madonna si sa, è una con le palle sotto. Madonna è stata per tantissimi anni una che ha creato
le mode musicali, un predecessore dei generi che si sarebbero diffusi dopo, un'artista che,
con la sua musica, creava e diffondeva tendenze che poi sarebbero state suonate a lungo e da
tanti. Con la sua musica ha sempre diffuso un messaggio che, nel bene e nel male, forse anche
grazie al nome di chi lo pronunciava, veniva criticato, discusso, colto, coltivato e pronunciato
e diffuso a sua volta.
Il problema di Madonna, da alcuni anni a questa parte, è che le mode non le crea più. Da un po'
di anni Madonna si limita a seguire le mode come tutti gli altri, conformandosi a quella massa
di musica i cui nomi che ormai la compongono non si distinguono più. Ed è proprio per questo
che il diavoletto vorrebbe accopparla, perché Madonna differisce di tanto da Rihanna, Katy Perry
e company (e non Lady Gaga, lei è un caso a parte). Madonna non ha mai fatto musica uguale a
quella di un altro artista, perché dovrebbe farlo adesso? A cinquanta e più anni suonati le è
finita la fantasia?
Questo album, in un certo senso, è un po' figlio di quel conformismo Madonnesco (purtroppo) che
però più che un seguire le mode contemporanee appare più come un'autocelebrazione della musica
degli ultimi anni. Troviamo canzoni che sarebbero potute essere inserite in Confessions On A
Dance Floor come in Hard Candy o anche nella greatest hits Celebration, volendo addirittura
in Ray Of Light (Risalente al lontano 1998) o in Erotica (del 1992).
Non troviamo nulla di innovativo, ma troviamo un album effettivamente valido, tutto sommato.
Non posso imputare niente a MDNA, se non la sua aria di risentito (aria che però potrebbe
essere riconosciuta solo dai veterani madonnari, visto che sempre di autocelebrazione si tratta).
Il messaggio di questo album non ci perviene. Si sente effettivamente un po' di rabbia residua
dal divorzio con Guy Ritchie (raschiamo pure il fondo del barile) e tante, ma proprio tante bitch.
L'album, comunque, appare come un mèlange di pop, techno, disco e musica elettronica ed i principali
produttori delle tracce sono i fratelli Benassi, Martin Solveig e William Orbit.
Passiamo alla recensione traccia per traccia.
GIRL GONE WILD appare come una buona apertura. Già all'inizio troviamo la prima autocelebrazione,
con l'atto di dolore già "cantato" da Madonna nel 1989 nel brano "Act Of Contrition" proveniente
dall'album Like A Prayer. La canzone è molto ballabile ed entra in testa con una velocità sorporendente,
ma se togliessimo queste caratteristiche al prodotto, ci renderemmo conto di un estremo senso
di vuoto riguardo l'argomento della canzone.
GANG BANG è un rimasuglio dell'epoca battonesca di Madonna: Erotica. La canzone è sussurrata come
la title track dell'album del '92 ma contiene anche qualcosa di Thief Of Hearts, altra canzone di Erotica.
Tuttavia rimane una delle poche canzoni veramente riuscite dell'album. E' una delle canzoni più
cattive ed audaci che Madonna abbia fatto a partire dalla melodia claustrofobica ed incalzante
e finendo al linguaggio colorito presente nel testo (a'Madonna, ha dal '94 che non dici bitch, non
stiamo mica seguendo le mode? Nooooooooo!).
I'M ADDICTED è un ottimo prodotto dei fratelli Benassi, intento esclusivamente a farci ballare
con melodie fortemente elettroniche e soffocanti. E' assordante e prepotente, che grida alle tue
gambe "BALLATE!". Però trovo che ricordi troppo (insieme a Girl Gone Wild) il periodo Confessions
On A Dance Floor.
TURN UP THE RADIO è una canzone molto estiva e ballabile, che parla di evadere dalla realtà
e dai problemi e fuggire via. E' una canzone molto bella, secondo me l'inno della prossima estate.
GIVE ME ALL YOUR LUVIN' sappiamo che ciofeca sia. In realtà è una canzone fatta apposta per il
Super Bowl. A parte il rap della Minaj e di MIA non trovo lati positivi su questo brano.
SOME GIRLS ha una melodia abbastanza tipica, volta solo a far ballare. Fortunatamente la canzone
si fa più interessante con il ritornello.
Stendiamo un velo pietoso su SUPERSTAR, che è una canzone insignificante quanto inutile.
I DON'T GIVE A è qualosa di superlativo, una delle migliori canzoni dell'album. Il rap di Madonna
è sufficientemente convincente ed incazzato. Il featuring della Minaj poi ci sta come il cacio
sui maccheroni e la fine è epica.
I'M A SINNER è banale e scontata e soprattutto stona con il resto dell'album.
LOVE SPENT è il capolavoro assoluto. Un inizio di banjo accattivante e particolare, che va verso una
melodia mid tempo che sfocia in un interessantissimo ritornello. Testo davvero carino, canzone
fantastica.
MASTERPIECE per quanto possa essere una bella canzone, stona terribilmente con il resto dell'album,
la trovo abbastanza fuori luogo.
FALLIN FREE è una voglia di emulare Enya mal riuscita ed evitabile (voglia che grida "Ray Of Light"
ad alta voce).

Album interessante in certi tratti, banale in molti altri. Non riuscirei a fare un giudizio definitivo
e preciso. Piuttosto direi solo "Ascoltatelo" e vedete se vi piace.

Questa opi è stata pubblicata anche in altri siti.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 513 volte e valutata
62% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Groudy.Blue pubblicata 30/03/2012
    direbbe Madonna, bene o male, purché se ne parli
  • epy pubblicata 30/03/2012
    eccellente
  • Danix91 pubblicata 29/03/2012
    eccezionale
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "MDNA - Madonna"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : MDNA - Madonna

Descrizione del fabbricante del prodotto

Registrazione: Studio - 1 CD - Casa Discografica: Interscope - Distributore: Universal Distribution; Universal Music, Universal Music - Data di Pubblicazione: 26/03/2012 - EAN: 602527968162, 602527968155

Caratteristiche Tecniche

EAN: 602527968162, 602527968155

Ciao

Su Ciao da: 01/03/2012