Opinione su

Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta)

Valutazione complessiva (8): Valutazione complessiva Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta)

 

Tutte le opinioni su Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta)

 Scrivi la tua opinione


 


Il manuale per imparare il Diritto Amministrativo

5  22.08.2005

Vantaggi:
esposizione dei vari argomenti chiara e accurata; approfondimenti giurisprudenziali

Svantaggi:
gli approfondimenti scritti in piccolo potrebbero far pensare ad argomenti poco importanti

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Contenuti

Reperibilità

continua


tumtum

Su di me:

Iscritto da:19.08.2000

Opinioni:497

Fiducie ricevute:210

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 56 utenti Ciao

Il diritto amministrativo è una delle materie con le quali qualsiasi studente universitario ( di ramo umanistico ) o concorsista si è cimentato almeno una vota. E' bene chiarire che si tratta di una materia ostica, in continua evoluzione e che non permette nessun rilassamento su principi ritenuti acquisiti. Infatti, a differenza di molti altri rami del diritto e di molte discipline, il diritto amministrativo impone un costante aggiornamento personale, per cui non basta averlo studiato all'università o aver letto un manuale, bisogna sempre aggiornarsi e stare al passo con le evoluzioni che la disciplina propone a cadenza quasi settimanale.
Per coloro che sono meno esperti della materia è bene ricordare, secondo una definizione oramai standardizzata, che il diritto amministrativo non è altro che un ramo del diritto pubblico le cui norme sono dirette a regolare l' attività della pubblica amministrazione, intesa nella sua accezione più ampia, e i rapporti tra la stessa pubblica amministrazione ed i cittadini. Come si può notare, dunque, tale disciplina interessa tutti i cittadini, indistintamente, e regola la vita comune dei nostri rapporti con le varie attività di carattere amministrativo.
In commercio esistono diversi manuali che si occupano di questa branca del diritto. Alcuni sono specializzati in argomenti tipicamente concorsuali, cioè hanno come punto di riferimento coloro che devono prepararsi ad un esame pubblico, e quindi tendono a privilegiare alcuni argomenti ritenuti essenziali a scapito di altri, mentre altri libri danno più importanza ai vari orientamenti giurisprudenziali e dottrinali su determinati argomenti. Tali testi, pur essendo importanti e approfondendo la materia, rischiano di risultare inconcludenti per coloro che vogliono avere una visione globale della materia. La soluzione ideale sarebbe un giusto mix tra esposizione dei vari argomenti in modo sufficientemente approfondita e richiami della giurisprudenza sulle questioni di maggiore rilevanza.
Il manuale di Diritto Amministrativo di Elio Casetta è riuscito a farsi conoscere sul mercato proprio per queste sue caratteristiche di completezza e approfondimento di singole materie. Si tratta di un testo che risulta di facile lettura sia per i meno esperti che per coloro che già sono in possesso delle nozioni di base. Una delle caratteristiche che mi ha colpito maggiormente è l'utilizzo graduale del linguaggio tecnico, inizialmente molto dosato, per poi divenire accentuato in sede di approfondimento. In pratica è come se si trattasse di un percorso guidato, in cui l'autore prende quasi per mano il lettore, portandolo con la dovuta cautela in un mondo nuovo, aiutandolo a comprendere le nozioni base, per poi lasciarlo libero, una volta acquisiti gli strumenti, di districarsi autonomamente.
Personalmente ho usato questo libro come strumento di approfondimento per vari concorsi pubblici e credo di non essere sicuramente il solo ad associare al testo numerose nottate passate in bianco, seduto sul divano di casa a leggere e, e cercando argomenti che solo fino a qualche minuto prima sembravano nella mente chiari ed inconfutabili.
Principalmente è da sottolineare che il Manuale di Diritto Amministrativo è edito dalla Giuffrè, specializzata in edizioni a carattere giuridico. I vari giudizi che ho potuto leggere sul manuale sono quasi tutti concordi nel ritenerlo un testo completo, in grado di affrontare il difficile campo del diritto amministrativo in maniera chiara ed esauriente, senza lasciare argomenti in sospeso. Certo, si può discutere, e all'infinito, sulla necessità di approfondimento di determinate questioni rispetto ad altre, ma questo, penso, sia una discussione sterile, in quanto il diritto amministrativo è una materia così vasta ed articolata che è praticamente impossibile soffermarsi con la dovuta attenzione su ogni singolo argomento. La scelta degli approfondimenti, come qualsiasi altro testo, è rimessa all'autonoma determinazione dell'autore, che tra i vari argomenti cerca di individuare quelli di maggiore importanza, o quantomeno quelli che agli occhi del lettore potrebbero sembrare tali. Fare polemiche su tale aspetto mi sembra fuorviante e poco costruttivo. Personalmente ritengo che il manuale in questione sia un buon libro, in grado di far conoscere la complessa materia del diritto amministrativo in maniera più che soddisfacente. Coloro che hanno bisogno di ulteriori approfondimenti possono trovare, al termine di ogni capitolo, l'indice degli autori che si sono occupati con maggiore accuratezza di quel determinato argomento, per cui c'è anche un rinvio, ben preciso, ad ulteriori testi ed autori per coloro che vogliono scavare più in profondità riguardo ad una singola problematica.

L'autore del manuale è Elio Casetta, che ha curato anche numerosi altri lavori a carattere giuridico. Il libro è diviso per capitoli, ben 11, ognuno dei quali si distingue per essere uno degli aspetti fondamentali della vita amministrativa.
In realtà basterebbe solo il titolo per comprendere al meglio la caratteristica intrinseca del manuale, ovvero la sua attitudine ad essere utilizzato per un approccio alla sostanza della materia del diritto amministrativo. In ogni caso, la prima parte del libro è dedicata all'ordinamento giuridico in generale, introducendo il lettore verso nozioni di base e concetti chiave. I capitoli che si occupano di tali aspetti sono di facile lettura e servono a prendere confidenza con i termini giuridici e a far capire l'importanza di tale ramo nel diritto. Successivamente vengono analizzati i soggetti dell'attività amministrativa, introducendo, da questo punto, argomenti propri del diritto amministrativo. Di particolare rilevanza il capitolo sul pubblico impiego, aggiornato alle ultime novità in materia di ordinamento del personale. L'autore, su tale argomenti non ha lasciato nulla al caso, dando ampio e dovuto spazio alle diverse interpretazioni giurisprudenziali e dottrinali e proponendo anche l'evoluzione della disciplina nel corso del tempo. I vari approfondimenti, in tale parte del libro, come successivamente, sono evidenziati da una scritta in corsivo più piccola rispetto alle altri parti del libro. A mio avviso qui potrebbe sorgere qualche problema interpretativo. Il carattere corsivo e più piccolo di tali argomenti potrebbe, almeno a prima vista, far pensare ad argomenti poco significativi, il che sarebbe esattamente il contrario rispetto alle reali intenzioni dell'autore. Sarebbe stato opportuno evidenziare tali passaggi con un grassetto, rimarcando la specificità dell'argomento trattato.
I capitoli successivi del manuale prendono in esame l'organizzazione della pubblica amministrazione, dove vengono analizzati compiti, funzioni e servizi offerti dai diversi tipi di enti. Nonostante questa mia naturale avversione verso tali argomenti, sottolineo l'importanza di questa sezione, dato che molte delle domande delle commissioni giudicatrici ( sia ad esami universitari che a concorsi pubblici ) traggono origine proprio dalla suddivisione tra i diversi enti. In questa parte, inoltre, ampio spazio è dedicato ai rapporti tra diritto nazionale e diritto comunitario, con la spiegazione dei diversi organi che si occupano del raccordo tra le due discipline.
Nei successivi capitoli si comincia ad utilizzare un linguaggio squisitamente tecnico, e vengono presi in esame i vari tipi di provvedimento e i diversi tipi di procedimenti amministrativi.
L'ultima parte del manuale riguarda l'oggetto ed i mezzi della pubblica amministrazione. Un'attenta lettura merita, in tale contesto la giustizia amministrativa, trattata nei suoi molteplici aspetti. In una prima fase viene dedicato ampio spazio ai principi generali della tutela giurisdizionale, per poi passare ad un approfondimento dei punti convergenza e di divergenza tra giurisdizione ordinaria e amministrativa.

In conclusione, non posso che esprimere un giudizio ampiamente positivo sul "Manuale di Diritto Amministrativo " di Elio Casetta, edito dalla Giuffrè, dal momento che si tratta di un testo completo, in grado di esporre gli argomenti trattati con sufficiente chiarezza e che in alcuni punti si spinge ad analizzare in profondità singole questioni offrendo al lettore importanti spunti di analisi e comparazione.
Il prezzo del manuale è di Euro 49,90, e credo sia un costo accettabile visti gli attuali costi di mercato. Basti pensare che i semplici compendi di diritto amministrativo, cioè solo con le nozioni di base e senza alcun richiamo a giurisprudenza e dottrina, editi da case editrici specializzati in concorsi, hanno un prezzo superiore a € 50,00. Inoltre, bisogna anche considerare che il libro è costituito da ben 979 pagine (edizione 2005), ed ha una veste grafica molto ben curata, anche se il principale pregio, almeno a mio avviso, resta la completezza e la chiarezza con cui riesce ad affrontare una materia così vasta.


Fotografie per Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta)
  • Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta) Fotografia 282182 tb
  • Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta) Fotografia 282184 tb
  • Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta) Fotografia 282185 tb
Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta) Fotografia 282182 tb
Logo Diritto Amministrativo
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
carlobruno

carlobruno

07.10.2012 17:40

grazie

andato63

andato63

18.05.2010 02:01

Interessante.......forse......:-)))

apo1971

apo1971

05.01.2010 00:14

Diritto amministrativo? Che brutti ricordi , scusa ma non ce l'ho fatta a finire neanche questa tua opi cos' come non sono riuscito a finire gli studi. Ciao . Alessandro

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Manuale di diritto amministrativo (Elio Casetta) è stata letta 19074 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (21%):
  1. polveredistelle
  2. valecarlo
  3. 3t3r3a
e ancora altri 15 iscritti

"molto utile" per (73%):
  1. flyzmarco
  2. andato63
  3. epizumia
e ancora altri 60 iscritti

"utile" per (6%):
  1. nity40
  2. beprogy83
  3. luciavespoli
e ancora altri 2 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.