Opinione su "Miele Acacia"

pubblicata 03/08/2006 | brasile1976
Iscritto da : 22/06/2006
Opinioni : 46
Fiducie ricevute : 21
Su di me :
Buono
Vantaggi Ottimo
Svantaggi Nessuno
molto utile
Sapore
Rapporto qualita`/prezzo

"Il Miele"

Oggi ho deciso di parlarvi della mia seconda attività,quella della produzione del miele.
Facciamo un pò di storia,nella mia famiglia la produzione di miele risale a mio nonno che aveva circa 500 arnie e riusciva a fare ogni anno una produzione molto grande da rifornire parecchie aziende.Dopo la sua morte l'attività è stata portata avanti con molte difficoltà da mia nonna e mio zio,ma con l'avvento della varroa,acaro infetto che distrugge le api a poco a poco tutte le arnie sono andate distrutte.
Dopo questo periodo ho deciso io da circa 2 anni di provare nuovamente questa tradizione,attualmente possiedo una ventina di arnie che però questa'anno non sono andate tutte in produzione in quanto nel periodo di aprile alcune arnie sono sciamate facendomi aumentare il numero,ma indebollendo le famiglie per la produzione del miele.
Anche se ho avuto questa situazione un pò di miele di acacia per me sono riuscito a farlo,questo tipo di miele è dolcissimo adatto per la realizzazione di alcuni dolci come gli strufoli.
La produzione viene fatto nei primi giorni di giugno,comunque prima che i castangni vanno in fiore altrimenti avremo del miele non proprio limpido.
Il fiore di acacia dura massimo una decina di giorni quindi bisogna essere pronti ad andare a togliere i melari nei tempi giusti.
Oltre al miele di acacia ho fatto anche il miele di castagno molto più robusto e amaro ma con grandissimi principi naturali ideali quando si hanno mal di gola e altri problemi.
Nella produzione del mio miele faccio tutto da me dalla realizzazione dei telai,che praticamente sono il posto dove le api depositano il miele,dove la regina deposita le uova dove viene immacazzinato il polline.
Ogni arnie è composta di due parti il nido dove praticamente sta tutta la famiglia e dove la regina deposita le uova per la nascita delle nuove api in questa parte viene depositato anche il miele per permettere alla famiglia di superare l'inverno,ogni famiglia può essere composta anche da più di 70000 api,sopra al nido nei periodi da aprile in poi viene messo il melario composto da nove telai di dimensioni più piccole dove le api depositano il miele,questo viene poi prelevato portato in laboratorio e dopo aver tolto una parte superiore di cera,viene inserito in una centrifuga e con la velocità a mano o elettricamente si ricava il miele.Dopo un pò di tempo viene filtrato poi viene lasciato maturare in contenitore di acciaio inox,e poi viene messo in dei barattoli di vetro e venduto.
La cera viene recuperata e io lo faccio ancora artigianalmente viene fatta sciogliare ai raggi del sole dopo viene recuperata,fatte delle forme servirà nuovamente per fare i fogli cerei da inserire nelle nuove arnie.
Verso gli inizi di agosto i melari vanno tolti,questo e dovuto al fatto che bisogna fare un trattamento contro la varroa,io uso prodotti naturali a base di timolo,le applicazione sono due una agli inizi di agosto e l'altra dopo 15 giorni.
Bisogna mettere sopra al nido delle vascette contenete tale prodotto,la temoeratura minima deve essere di 15 gradi la massima di 45.
Dopo unpò di giorni si sentirà all'esterno un profumo di timolo dovuto all'evaporazione della sostanza presente nella vascetta,io uso Apiguard ma ci sono altri prodotti.
Dopo fatto questo primo trattamemto prima dell'invernamento n e bisogna fare un'altro sempre contro la varroa con Apistan o altri prodotti.
Dopo fatto tali trattamenti a novembre va fatto l'invernamento,in primavera bisogna fare una visita di controllo e se le famiglie sono deboli bisogna fare la nutrizione o con miele che si possiede o con produtti che si trovano in commercio.
Comunque è molto affascinate questa attività ora vi illustro alcune cose tecniche sulle api.
I tempi di sviluppo delle api in funzione della casta:
Regina uovo 3 giorni,larva 5e mezzo,filatura del bozzolo 1, periodo di riposo 2, trasformazione in ninfa 1,durata alla stato di ninfa 3.
Operaia uovo 3 giorni, larva 6, filatura del bozzolo 2 periodo di riposo 2, trasformazione in infa 1, durata dello stato di ninfa 7.
Fuco uovo 3 giorni, larva 6 e mezzo,filatura del bozzolo 1 e mezzo periodo di riposo 3,trsformazione in ninfa 1, durata allo stato di ninfa 9.
Divisione del lavoro all'interno dell'alveare:
Giorni dalla nascita:
dal 1°al 3° pulizia celle
dal 4°al 5° nutrizione delle larve anziane con polline e miele
dal 6°al 11° nutrizione delle larve giovani con pappa reale
dal 12°al 16° immagazzinazione,alimenti,ventilazione,pulizia,difesa
dal 17°al 20° produzione cera
dal 21°in poi bottinaggio.
In ogni caso è da onsdiderare che la vita di un ape dipende dalla stagione.
Ho fatto una panoramica su tutto il mondo delle api comunque il miele di acacia e davvero uno dei puù prelibati sia per il suo sapore che per le proprietà organolettiche che contiene ed è adatto anche per i bambini comunque come ogni cosa non bisogna abusare.
Vi dico che è proprio un bel mondo e fare il miele anche se fa caldissimo sotto la maschera e la tutta protettiva e davvero stupendo.
Per finire un'altra malattia è la peste americana in questo caso gli alveari che vengono colpiti devono essere bruciati perchè vengono colpita la covata e l'odore e davvero brutto,va eliminato tutto subito se no si infettano anche le altre famiglie.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1306 volte e valutata
67% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • elindor pubblicata 18/08/2006
    Io uso solo miele e un poco ti invidio per quello che sai fare.
  • Finottina pubblicata 18/08/2006
    Queste comunità di piccoli insetti hanno da insegnarci tante cose. Peccato che quando ci pungono poi muoiono. Da piccola sono stata punta più volte e cercavo di evitarle il più possibile. Chissà forse a debellare la nostra colonia di questi insetti fu molto probabilmente il parassita che tu menzioni qui. Il miele che attualmente compro non ha il sapore di quello che producevamo noi. Un saluto da
  • nefi pubblicata 16/08/2006
    Quante cose non sapevo...
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Miele Acacia

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 23/06/2001