Milano

Immagini della community

Milano

> Vedi le caratteristiche

77% positiva

155 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Milano"

pubblicata 22/02/2016 | faithful
Iscritto da : 17/08/2010
Opinioni : 467
Fiducie ricevute : 178
Su di me :
Wow , sono diventata d' ARGENTO!!!
Ottimo
Vantaggi Arte e cultura
Svantaggi Svantaggi tipici di una grande area metropolitana.
molto utile
Bellezze naturali
Ospitalitá
Attrazioni
Gastronomia
Efficienza trasporti pubblici

"Città ricca di cultura e di arte"

Milano. Hayez : ritratto di Manzoni.

Milano. Hayez : ritratto di Manzoni.

Non scrivo questa opinione per parlare della città che dista da dove abito una cinquantina di km e che quindi conosco abbastanza bene fin dalla giovinezza per aver frequentato l'Università e per tantissime visite fatte in occasioni di eventi culturali.

Milano è una città splendida non solo per i suoi monumenti , i palazzi storici , i musei ma anche per la particolarità di alcuni luoghi dove la velocità , frenetica e ossessiva pare non scalfire la vita di coloro che vi abitano : un milanese non vorrebbe mai trasferirsi altrove , il contatto con la natura non gli manca perché i parchi sono dappertutto e ora ci sono addirittura gli orti verticali che consentono a chi alza gli occhi al cielo , di sognare boschi incantati e incontaminati.

Voglio invece parlare di una mostra che ho visitato ieri alle " G d' I " , Gallerie d'Italia , in piazza della Scala.
E' la mostra di Francesco Hayez : quasi un secolo di opere del maggior interprete del Romanticismo.
Dire un secolo non è esagerato perché il pittore insegnò all'Accademia di Brera per ben 50 anni , prima come aiuto e poi come titolare della cattedra che mantenne fino all'età di 88 anni , anno in cui dipinse il suo ultimo autoritratto.

Ancora una volta mi soffermo a pensare quanto le capacità e l'intelligenza portino una persona al successo e quanto invece questo avvenga per un gioco della fortuna o del destino.
Come avrebbe potuto Hayez arrivare così in alto se fosse rimasto nella sua misera famiglia con un padre (di origini francesi) che non riusciva neppure a sfamare la moglie e i cinque figli?
Ecco invece che la sorte o Dio gli vennero incontro e fecero sì che il fanciullo venisse affidato ad una zia materna il cui marito era un amante dell'arte e un collezionista.

Intuendone le capacità lo zio lo fece a studiare a Venezia dove abitavano , ma il ragazzo imparò presto a camminare da solo e vinse importanti premi che gli permisero di frequentare l'Accademia Nazionale di Roma. Qui conobbe Canova che lo prese sotto la sua protezione e ispirò la sua arte.

Quello che colpisce nell' opera di Hayez , che certamente non piace a chi non ama il Romanticismo , sono certamente , oltre alla magia del disegno, gli argomenti rappresentati. Soggetti mitologici o biblici con tantissimi personaggi delineati nei particolari , ciascuno con un'espressione differente studiata con attenzione psicologica e ottenuta con grande padronanza del colore a olio che si nota nel pallore dell'incarnato o nei drappeggi dei tessuti .

Si possono ammirare in questa mostra opere mai esposte al pubblico ed altre invece molto conosciute come il ritratto di Manzoni e il famosissimo "Bacio" in tre versioni leggermente diverse perché diverso è il significato storico che il pittore vuole evidenziare.
Se vogliamo proprio trovare qualche difetto possiamo ( ma è una mia personale opinione) cogliere in alcune tele un certo manierismo che implica freddezza , tanto che chi osserva non può non ammirare la bravura dell'artista ma non sente quel coinvolgimento passionale che a volte coglie chi osserva opere di pittori meno capaci tecnicamente di questo.

La mostra è finita oggi e quindi non posso consigliarvi di visitarla ma vorrei farvi capire il piacere che ho provato e come neppure mi sia pesata la lunga coda per l'accesso.

E all'uscita , la Piazza della Scala illuminata , Palazzo Marino e il Duomo in tutto il suo splendore . L'entrata dalla porta santa prevede anche un'accurata ispezione nella borsa e sui vestiti con il metal detector : meglio prevenire che dover curare eventuali ferite.

Una passeggiatina veloce in Galleria e poi in fretta verso la Metropolitana affollatissima : la nostra giornata milanese è terminata.

Metto quattro foto , come al solito un po' scadenti , ma che raccontano ciò che ho ammirato : il ritratto di Alessandro Manzoni , Il Bacio , uno scorcio della Galleria e il dépliant della mostra.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 550 volte e valutata
67% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • kalokagathos120 pubblicata 25/06/2016
    ottimo
  • yasen pubblicata 31/05/2016
    bellissima città
  • catina56 pubblicata 21/04/2016
    ottimo
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Milano

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 28/07/2000