Milano

Immagini della community

Milano

> Vedi le caratteristiche

77% positiva

155 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Milano"

pubblicata 08/09/2005 | tortoramez
Iscritto da : 11/07/2000
Opinioni : 121
Fiducie ricevute : 70
Su di me :
Non fa per me
Vantaggi Un mondo a se con tutto dentro
Svantaggi Rischio di infarto e ulcera...
molto utile

"La trappola..."

Orbene, dopo l'aperitivo degustato iersera accompagnato dalla brillante compagnia di una ventina di amici Ciao-ini, vorrei deliziarvi con alcune riflessioni riguardo il Capoluogo lombardo, maturate mentre trascorrevo le ore alla guida del mio automezzo...

Milano ha l'innegabile qualità di racchiudere un intero mondo al suo interno, una città grande, piena di persone, di attività commerciali e di potenzialità. A questo bisogna aggiungere l'enorme ricchezza di patrimonio culturale! Si tratta di una città enorme dove puoi trovare tutto quello che cerchi, se non è a portata di mano prendi un mezzo pubblico e ci arrivi in un batter d'occhio. Anche qui c'è l'imbarazzo della scelta: metropolitana, ferrovia, passanti, tram, autobus... scendendo da uno e salendo sull'altro arrivi ovunque al modico prezzo di 1 euro per 75 minuti di viaggio...
Ecco appunto, cari milanesi, usateli questi benedetti mezzi pubblici!! Evitate di intasare le strade in questo modo indicibile!!

Per vari motivi, tra ieri ed oggi ho dovuto girare con l'auto per Milano, ma vi giuro che se posso non lo farò mai più, neanche dopo tortura! Quel dedalo di viuzze con i nomi parzialmente cancellati o con i cartelli stradali sovrapposti... sbagli un ingresso e non ti ritrovi più... pianifichi un percorso e poi scopri che è un senso unico al contrario che ti porta a girare come una trottola fino a che ti fermi a chiedere informazioni ed il primo passante che fermi è uno straniero che è fermo lì solo perchè non sa decidere se perdersi girando a destra o a sinistra... se arrivi verso il centro il pericolo è distrarsi guardando le sofisticate donzelle che passeggiano, mentre un pò più fuori devi schivare gli scooter che perdono l'equilibrio avvolti dalla nuvola dei gas di scarico di un camion in piena accelerazione; inoltre come se tutto ciò non bastasse ti ritrovi davanti a gigantografie pubblicitarie che cercano di venderti un divano mostrandoti due uomini che ci si avvinghiano sopra scambiandosi effusioni amorose, o peggio manifesti che inneggiano a "Bertinotti presidente"...
Devo ammettere che in prima battuta sono rimasto letteralmente abbacinato. E' vero, sono un rappresentante dei contadini bacchettoni, ma certe cose mi turbano. Comunque una volta che ti fermi per cercare di tornare indietro o comunque per fermarti, non esistono parcheggi... qualche posto in seconda o terza fila, ma sinceramente non ci sono abituato e desisto... più di mezzora a girare per i vicoli per poi riuscire a trovare parcheggio sulle striscie pedonali (resterò in angoscia tutta la serata...)!
Bisogna prendere atto però che in un posto così c'è spazio davvero per tutti, dai Milanesi convinti che non sopportano i Romani, ai Romani che lottano contro i pregiudizi dei Milanesi, ai Bangladesi che vogliono fotografarti e venderti le rose, ai Lucani che vogliono fotagrafare i Bangladesi a caro prezzo (freedom, potevi farla sta foto!), ai Siciliani che si travestono da semafori e rotonde... come, non li avete visti?? Ma si, tutti quei semafori e rotonde che "nulla sanno" e "nulla dicono"!! Arrivi è c'è l'obbligo di svoltare o di qua o di la, ma non ti dicono dove si va a finire per di qua o per di la. Ebbene sarà perchè per fare gli abitanti di Milano ci vogliono 236 volte quelli del paese in cui abito, oppure ben 12 volte quelli del mio capoluogo di provincia, ma almeno agli incroci mi aspetterei di trovare delle indicazioni che mi dicano dove sto andando! Invece si può entrare tranquillamente in una rotonda con 5 strade che si immettono e sceglierne una a caso per uscire, tanto portano ovunque visto che non è segnato nulla.
Ho pensato anche che fosse un problema mio, sono abituato bene, oppure qui usano un codice diverso che non riconosco, ma passeggiando tra Cadorna e il Sempione sono stato fermato tre volte da turisti in preda al panico e sono stato felice di constatare che non ero solo in questa situazione. Ho chiesto poi delle informazioni a persone del luogo e anche a dei carabinieri, ma nulla da fare, se è a più di 500 metri di distanza non conoscono. Com'è possibile?
In somma non so se riuscirei a sopravvivere pur avendo tutte le comodità sottomano, mi ha dato l'impressione di una città di automi che funzionano più che vivere, pochi rapporti interpersonali e tanto lavoro, tutti accodati e subito pronti a scattare e suonare se quello davanti ritarda un attimo... stress, nervosismo e frustrazione... parafrasando un Mago delle riflessioni: "Voi rischiate l'infarto tutti i giorni" e io ci aggiungerei la gastrite e l'ulcera.

Comunque questo giro mi ha fatto molto bene: primo perchè ho reincontrato dei vecchi amici e incontrato di nuovi e poi perchè mi ha dato modo di tornare ad apprezzare il luogo in cui vivo abitualmente... si tratta di una delle valli più inquinate d'europa, dove alla mattina presto ti alzi con la puzza delle concerie che scaricano abusivamente i loro rifiuti tossici nelle acque dei fiumi, ma oggi tornando si sentiva anche il profumo dell'erba appena tagliata e della vendemmia, un paesaggio verde di colline ricoperte di ulivi e vigneti, dove puoi guidare a cavallo della strada perchè tanto ci sei solo tu ed in ogni momento puoi trovare parcheggio davanti a casa senza dover usare il navigatore satellitare per tornare dal lavoro o senza dover seguire una guida esperta (anzi grazie ancora agli occupanti della 206 azzurrina!).

Scusate se sono stato un pò duro, ma sono ancora un pò provato... ;-)

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1416 volte e valutata
73% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • tiz-taz pubblicata 26/03/2006
    Io ci sono nata, e da 20 anni abito fuori milano.... credimi, nemmeno a me piace guidare a milano.... troppo caotico.... baciooo
  • EricaM pubblicata 17/03/2006
    Opinione molto divertente, hai perfettamente ragione! Se solo mi viene in mente di passare un sabato sera a Milano mi viene subito l'incubo del parcheggio e spesso desisto! Sono ben contenta di non lavorarci nemmeno!
  • Conoscere pubblicata 18/02/2006
    Milan xe Milan........
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Milano

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 28/07/2000