Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004)

Opinione su

Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004)

Valutazione complessiva (88): Valutazione complessiva Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004)

 

Tutte le opinioni su Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004)

 Scrivi la tua opinione


 


Quando volere è potere...

5  11.12.2005

Vantaggi:
interpretazione degli attori, primo fra tutti Clint Eastwood che dimostra di essere un grande !  bellissima la storia e soprattutto il modo in cui viene narrata, insegna a lottare per avere ciò che si vuole; pone in evidenza gli affetti

Svantaggi:
forse un pò il finale .  .  .

Consiglio il prodotto: Sì 

italiana13

Su di me: ...l'amore è la benzina della vita...bella frase che m'è venuta poco fa...:-) un abbraccio a tut...

Iscritto da:30.10.2003

Opinioni:500

Fiducie ricevute:340

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 71 utenti Ciao

Ne avevo sentite su questo film...tutti pareri positivi, ma in realtà, ammetto che non mi aspettavo un film così bello. Ieri sera mio marito, di sua iniziativa, ha noleggiato un film che non avevamo ancora visto: Million Dollar Baby.
Ero entusiasta e non ho perso tempo ad accomodarmi sul divano, avvolta dalla mia copertina gialla in pile, stile Linus e ad assistere a questa visione....

Maggie (Hilary Swank) è una ragazza semplice, serve ai tavoli e lava i piatti in un ristoro da quando era ragazzina; abita da sola, in una casa spoglia, dove manca anche la televisione. Si ritrova spesso ad alimentarsi con gli avanzi lasciati dai clienti del ristorante dove lavora, risparmia ogni singolo centesimo, per aiutare sua mamma che abita in una roulotte e che vive grazie ad un sussidio statale.
Maggie non è felice, ma sa che con l'impegno può dare una svolta alla sua vita, perchè si sente bene solo quando si allena...lo fa oramai da 3 anni, vuole diventare una campionessa di Boxe e per realizzare questo suo sogno sa che il suo allenatore deve essere lui: Frankie Dunn (Clint Eastwood). Per questo motivo comincia a frequentare la sua palestra, dove Frankie allena esclusivamente uomini.
Frankie non ne vuole sapere di allenare una donna e nonostante non possa che ammirare il fatto che Maggie passi ore ed ore in quella palestra per allenarsi, cerca di spegnere il suo entusiasmo, la invita a lasciare perdere, dicendole che oramai a 31 anni è vecchia per cominciare gli allenamenti e le dice, in maniera alquanto insensibile, che lei non è adatta a questo sport, non ha la stoffa.
Nonostante pochi momenti di sconforto, Maggie inperterrita continua a frequentare la palestra di Frankie. Si allena con una caparbietà e una voglia di imparare che nessun altro allievo di Frankie dimostra. Finchè Frankie si decide ad allenare Maggie, la quale da parte sua, ricambia con tanto impegno, dimostrando a Frankie di avere quella stoffa che lui, aspramente sminuiva.
Ma la stoffa di Maggie non era racchiusa solo in quel potente sinistro con cui la ragazza metteva K.O. le avversarie già prima della fine del primo ring. Maggie è principalmente una ragazza forte e coraggiosa, che non si abbatte e lotta finchè non raggiunge ciò che vuole.
Questa dote la rende una persona speciale nella vita, ma la rende speciale anche nella boxe dove diventa prestissimo una leale e forte campionessa.
Accanto ai due personaggi principali appare Scrapt (Morgan Freeman), fidato collaboratore di Frankie. Adesso anziano, ma da giovane campione di pugilato che ha dovuto interrompere la sua carriera al 109° combattimento a causa di un trauma facciale con cui ha perso un occhio.

All'apparenza sembrerebbe un film il cui oggetto è la boxe, ma solo dopo averlo visto vi renderete conto che si tratta di un film ricco di tematiche che tocca tanti aspetti della vita. La volontà di raggiungere un obiettivo, seppur la strada da percorrere sia difficile e considerata quasi impossibile, è di certo al primo posto. Maggie dimostra che il detto <<volere è potere>> ha una applicazione pratica, ed è la passione che la alimenta, e la caparbietà e la cocciutaggine fanno il resto. La famiglia e l'affetto per i propri cari è messo comunque in evidenza, Maggie è costretta suo malgrado a ignorare il comportamento superficiale e poco affettuoso della madre, cercando comunque la sua approvazione; Frankie cerca di ottenere il perdono della figlia che non vede da anni scrivendole delle lettere che ripetutamente tornano al mittente, e cerca il perdono in Chiesa, dove chiede spesso risposta a numerosi quesiti che rimangono aimè senza risposta.
Franki e Maggie sono apparentemente due persone differenti, lui glaciale e serio, ha in sè un forte dolore per la lontananza della figlia e manifesta questa sua tristezza in modi burberi; anche Maggie soffre della mancanza della famiglia, ma non si abbatte, cerca sempre di affrontare tutto con sorriso ed energia. In realtà Frankie e Maggie sono molto simili, entrambi hanno bisogno di una figura familiare che vada oltre al normale rapporto di amicizia, per questo, anche se Frankie non lo ammetterà se non alla fine, Maggie rappresenta il ritrovamento di quella figlia che lo disconosce.

Le interpretazioni degli attori sono davvero speciali. Clint Eastwood nella parte del ruvido allenatore. Un uomo indurito dalle delusioni familiari e professionali a cui viene offerta un'altra possibilità. Nel film è serio e austero, anche se spesso, a causa degli eventi, trapela nei suoi occhi un pizzico di umanità.
Favolosa l'interpretazione di Hilary Swank, che trasmette voglia di vivere per quasi tutta la pellicola, non si perde quasi mai d'animo e in alcuni momenti tristi, ha la forza di fare una battuta per sdrammatizzare.
Riguardo Morgan Freeman, il suo ruolo è apparentemente secondario. E un pò un 'angelo custode' nel film: è un buon consigliere per Frankie, aiuta spesso con consigli e 'dritte' la inesperta Maggie e in maniera sempre affettuosa aiuta gli allievi della palestra. Questo ruolo,seppur di contorno, conferisce al film quella completezza di cui necessita.

Mi sono cimentata in una opinione relativa ad un film che da davvero tanto allo spettatore, di certo vi ho trasmesso poco, posso solo consigliarvelo perchè è un film che inchioda letteralmente alla poltrona, che si segue con piacere, non stanca mai, non è mai superficiale, mai banale.
La storia è profonda e insegna davvero tanto, un capolavoro.


Titolo originale: Million dollar baby
Nazione: U.S.A
Anno: 2004
Genere: Drammatico
Durata: 137 minuti
Regia: Clint Eastwood
www.milliondollarbaby.it


Cast:
Clint Eastwood è Frankie
Hilary Swank è Maggie
Morgan Freeman è Scrapt

Fotografie per Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004)
  • Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004) Fotografia 437154 tb
  • Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004) Fotografia 437155 tb
  • Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004) Fotografia 437156 tb
Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004) Fotografia 437154 tb
Maggie
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
sissismile

sissismile

28.07.2007 22:29

Eccellente opinione, anch'io sono del tuo parere, spettacolare film e ottimi attori! ciao

alemusco

alemusco

05.03.2006 12:17

ottimo film..

Danix91

Danix91

28.01.2006 19:25

oRIGINALE FILM E BEN curato

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004) è stata letta 2218 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (22%):
  1. Gianfy.Ely
  2. boozybird
  3. katanga1000
e ancora altri 22 iscritti

"molto utile" per (75%):
  1. Simo80
  2. bicchiere
  3. alemusco
e ancora altri 81 iscritti

"utile" per (3%):
  1. marbul
  2. petru
  3. Aurora_Alba

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Risultati simili a Million Dollar Baby (Clint Eastwood - Usa 2004)