Mondo senza fine (Ken Follett)

Immagini della community

Mondo senza fine (Ken Follett)

È il 1327. Il giorno dopo Halloween quattro bambini si allontanano da casa a Kingsbridge. Il gruppo, composto da un ladruncolo, un bulletto, un piccol...

> Vedi le caratteristiche

74% positiva

17 opinioni degli utenti

Opinione su "Mondo senza fine (Ken Follett)"

pubblicata 17/11/2015 | Ely90_90
Iscritto da : 24/09/2014
Opinioni : 383
Fiducie ricevute : 153
Su di me :
Se non merito Eccellente, lasciatemi un commento per capire il motivo! Grazie ^.^ (Non si migliora altrimenti) // Scrivo anche altrove /// *GRAZIE* per il premio come "Argomento del Mese" *.*
Ottimo
Vantaggi Originale, Scritto Benissimo, Scorrevole, Interessante
Svantaggi Non saprei
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"Una storia bellissima!"

dal mio instagram @viaggiatricepigra

dal mio instagram @viaggiatricepigra

TRAMA


È il 1327. Il giorno di Ognissanti quattro bambini si allontanano di nascosto dal priorato di Kingsbridge e assistono per caso nella foresta all'omicidio di due uomini. Da allora le vite di questi ragazzi saranno indissolubilmente legate tra loro e, una volta adulti, conosceranno amore, avidità, ambizione e vendetta. Vivranno momenti di prosperità e carestia, malattia e guerra. Ma su ciascuno resterà l'ombra di quell'inspiegabile delitto di cui furono testimoni in quel fatidico giorno della loro infanzia.
Ken Follett ritorna al Medioevo ambientando "Mondo senza fine" due secoli dopo la costruzione della cattedrale gotica di Kingsbridge, sullo sfondo di un lento ma inesorabile mutamento - che rivoluzionerà tanto le arti quanto le scienze - in cui ci si lascia alle spalle il buio e si cominciano a intravedere i primi bagliori di una nuova epoca.
(da Amazon)
* ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

AUTORE


Ken Follett nasce a Cardiff il 5 giugno 1949. Dopo gli studi a Londra, dove ha conseguito la laurea in Filosofia, si occupa di giornalismo facendo il reporter prima per il giornale della sua città e poi per il London Evening News. In seguito inizia a lavorare per una piccola casa editrice di Londra, e in breve diventa direttore editoriale. Nel tempo libero si dedica alla scrittura. In questo periodo scrive alcuni romanzi, usando degli pseudonimi, ma il romanzo che qualifica Ken Follet come talentuoso scrittore professionista è del 1978 e si intitola "La cruna dell'ago", un avvincente romanzo di spionaggio ambientato durante la seconda guerra mondiale da cui è anche stato tratto un film. Dopo il successo de "La cruna dell'ago", l'autore ha proposto altri numerosi romanzi che hanno saputo ispirare film e serie televisive. Oltre allo spionaggio, ha sperimentato altri generi letterari, dando vita a numerosi romanzi avvincenti, tra cui "I pilastri della terra", opera molto amata dai suoi fan e incentrata sulla storia relativa alla costruzione di una cattedrale nell'Inghilterra medievale. E' oggi uno degli autori più apprezzati, appare spesso tra le prime posizioni dei best seller del The New York Times e ha venduto più di 100 milioni di copie in tutto il mondo. E' sposato con Mary e ha un figlio, Emanuele.
(da LibreriaUniversitaria)

* ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

OPINIONE

Che dire….Una lettura impegnativa per la lunghezza del tomo, ma non per la storia in se che è complessa ma davvero molto ben scritta. Intrigante dalle prime pagine ti porta alla fine insieme ai personaggi con cui hai iniziato l’avventura. Caris, Gwenda, Merthin e Ralph, ragazzini che si incontrano per puro caso, tranne i due ultimi che sono fratelli, e che assisteranno a qualcosa che li unirà negli anni successivi.

Per chi ha letto "I Pilastri della Terra" (chi non l’ha fatto dovrebbe) sa già dove ci troviamo: a Kingsbridge, perché questo è un libro successivo, anche se la narrazione tra i due è separata da due secoli.

I personaggi non sono piatti, ne scontati, come le vicende che tengono il lettore incollato alle pagine per scoprire cosa accadrà. Non è un libro facile, ma è realistico. Una cosa che apprezzo molto. Non si puo' dare mai nulla per scontato perché quando pensi di aver capito qualcosa o di poter immaginare cosa stia per accadere, tutto improvvisamente cambia e ti lascia senza parole.

Storie che si intrecciano, viste attraverso gli occhi dei protagonisti durante gli anni.
Gioiremo e soffriremo con loro, perchè la bravura di Follett è scrivere in modo tale da far sentire il lettore nella storia, lì con loro. Qualcosa che in pochi riescono a fare ed in pochissimi in un libro così lungo, che dovrebbe portare a stancare, invece più se ne legge, più si ha voglia di andare avanti.

Una lettura decisamente interessante e che mi ha fatto venir voglia di rileggere il primo volume, anche se non ho idea di quando riuscirò a trovarne il tempo-

Un libro stupendo che chiudendolo ti fa mancare i loro personaggi e le loro storie, nonostante c’è ne voglia per arrivare alla fine…e sul finale, devo ammettere che è abbastanza prevedibile, nonostante tutto. Ma non fa nulla, è parte del fascino di questi libri che, dopotutto, valgono la pena di essere letti.
Ho fatto proprio bene a farmi tentare in biblioteca anche da questo (avevo preso il suo predecessore sempre lì anni prima), anche se ho sempre mille altre letture da fare e poco tempo, sono riuscita a ritagliare qualche giorno e sono davvero contenta di averlo fatto:
Consigliatissimo!

[Lo scrivo anche quì:
Se avete critiche/suggerimenti, non fatevi scrupolo a scrivemeli nei commenti o in un MP....solo così si può migliorare ^.^ ]

[Questa opinione è mia personale di cui mi riservo il diritto di copiarla in parte o tutta, e/o di modificarne il contenuto per altri siti/blog o altro]
I miei Blog:
http://viaggiatricepigra.blogspot.it/
http://viaggiatricepigra.tumblr.com/

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 336 volte e valutata
75% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • mikhi pubblicata 23/11/2015
    un'ottimo libro
  • EttoreBaldassarre pubblicata 20/11/2015
    confermo la bellezza e l'originalità del romanzo, Follett un maestro, eccellente
  • Rossella1978 pubblicata 19/11/2015
    E' un libro che potrebbe essere interessante da leggere anche se io non ho seguito "i pilastri della terra"
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Mondo senza fine (Ken Follett)

Descrizione del fabbricante del prodotto

È il 1327. Il giorno dopo Halloween quattro bambini si allontanano da casa a Kingsbridge. Il gruppo, composto da un ladruncolo, un bulletto, un piccolo genio e una ragazzina dalle grandi ambizioni, assiste nella foresta all'omicidio di due uomini. Una volta adulti, le vite di questi ragazzi saranno legate tra loro da amore, avidità, ambizione e vendetta. Vivranno momenti di prosperità e carestia, malattia e guerra. Dovranno fronteggiare la più terribile epidemia di tutti i tempi: la peste. Ma su ciascuno di loro resterà l'ombra di quell'inspiegabile omicidio cui avevano assistito in quel fatidico giorno della loro infanzia. Seguito ideale de "I pilastri della terra" Follett ritorna al Medioevo ambientando "Mondo senza fine" due secoli dopo la costruzione della cattedrale gotica di Kingsbridge, sullo sfondo di un lento ma inesorabile mutamento - che rivoluzionerà le arti quanto le scienze in cui ci si lascia alle spalle il buio e si cominciano a intravedere i primi bagliori di una nuova epoca.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788804572497

Tipologia del prodotto: Libro rilegato

Autore: Ken Follett

Numero totale di pagine: 1367

Alice Classification: LETTERATURE STRANIERE: TESTI

Editore: Mondadori

Data di pubblicazione: 2007

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 17/12/2009