Monopoli

Immagini della community

Monopoli

> Vedi le caratteristiche

97% positiva

13 opinioni degli utenti

Le migliori offerte

Opinione su "Monopoli"

pubblicata 13/09/2011 | killybilly
Iscritto da : 19/05/2011
Opinioni : 92
Fiducie ricevute : 2
Su di me :
Ottimo
Vantaggi Piante rare
Svantaggi Aperto su appuntamento
molto utile

"Lama degli Ulivi: benvenute al sud!"

Beaumontia grandiflora: fioritura

Beaumontia grandiflora: fioritura

Questa conca dal nome tanto poetico, Lama degli Ulivi, è un luogo quasi sacro. Nata dall'aggressione dell'acqua sulla roccia calcarea, dove il fenomeno del carsismo ha scavato e modellato, è stata fin dall'antichità rifugio di uomini che l'hanno imbevuta di storia e cultura lasciando frammenti di arte rupestre, un frantoio ipogeo, una cripta medievale. All'interno dell'avvallamento, detta lama , e tutto intorno si snoda un giardino a livelli che sale come un girone dantesco, fino a fondersi con la circostante pianura punteggiata di ulivi millenari, i più belli di tutta la Puglia.
E' un giardino sperimentato dall'azienda vivaistica attigua, creata una ventina di anni fa da Stefano Capitanio, cresciuta nel tempo in un costante perfezionamento scientifico di organizzazione e affidabilità. La lama è il luogo della casualità, dove le piante sono libere di crescere e mostrare le loro potenzialità senza costrizione. Ovviamente i trattamenti sono banditi, e anche supporti, gazebi e pergolati, la filosofia è semplice e chiara: solo libero sfogo alla passione per il verde, piante portate da viaggi in tutto il mondo; li sperimetava, osservava, creava senza quasi toccare.
Fin dall'inizio la lama è stata il luogo prescelto per assecondare la natura, incoraggiando le essenze che rispondevano meglio, trasformando con garbo un apparente disordine in paesaggio poetico. Qui i rampicanti arrivanti da ogni angolo del mondo crescono su alberi di altri luoghi, o sugli antichi ulivi locali, allacciando un rapporto geografico che sembra una sacra alleanza. Il progetto di Stefano non seguiva uno schema ben preciso ma progrediva man mano: riportava terra dove mancava, per piantare e permettere alle forme di vita di crescere armoniose di svilupparsi dove la roccia affiorante ne avrebbe ostacolato la crescita. Le piante sono state disposte secondo l'andamento del terreno e il microclima dei diversi livelli: le amnati del caldo in fondo alla conca, al riparo del muro, sul pendio più scosceso quelle che hanno bisogno di poca acqua, in alto le più resistenti al freddo.
Ovvio che a dare sfondo a questo suggestivo giardino sono gli Ulivi Secolari, protagonisti. Osservandoli bene se ne riconosce l'innesto fatto dagli spagnoli, che risale al '500, poiché dopo la corteccia cambia direzione. Due degli ulivi che non hanno retto il trapianto, scheletri contorti, divenuti supporti per due rose: Rosa banksiae color crema e una profumata 'Alberic Barbier'. Poi c'è Beaumontia grandiflora , vigoroso rampicante di origine tropicale, intorno alla quale si interessa una storia: messa a dimora da Francesco Intini, piccolissima talea, in 12 anni è fiorita solo 2 volte, nel 2007 e nel 2008, quando gli inverni sono stati più miti. Le grandi corolle bianche si sviluppano sugli apici, che vengono danneggiati se colpiti dal freddo. Chissà se è un caso che quei fiori profumatissimi siano sbocciati l'anno della scomparsa di Stefano: quasi un saluto, un buon auspicio per il futuro.

Questo splendido giardino si trova nella campagna di Monopoli (Bari) all'interno del Vivaio Capitanio, la grande azienda che l'ha realizzato. Opstita ben 2.000 specie di piante provenienti da tutti i continenti ed è visitabile su appuntamento dal lunedì al sabato (costo del biglietto è di 4 euro). E' usato anche come campo sperimentale in cui testare la capacità da parte di piante provenienti da Paesi lontani, di adattarsi al clima mediterraneo del Sud italia.
www. lamadegliulivi.it www.vivaicapitanio.it

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 554 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • tonino32 pubblicata 14/09/2011
    yes!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Monopoli"

Informazioni sul prodotto : Monopoli

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 02/12/2003