Opinione su "Mosul"

pubblicata 10/01/2004 | traveller55
Iscritto da : 30/11/-0001
Opinioni : 1859
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi storia ed altro
Svantaggi per ora ancora zona di guerra
molto utile

"Iraq, appunti di viaggio 7 - Mosul"

Il territorio dell’attuale Iraq corrisponde più o meno a quello della fiorente Mesopotamia.
La storia della Mesopotamia inizia con la civiltà dei Sumeri all’incirca nel 5000 AC. Attorno all’anno 2300 AC il potere fu conquistato dagli Assiri che allargarono il territorio conquistando la Siria, la Turchia, Israele e l’Iran. Il regno degli Assiri terminò con la caduta della loro capitale Ninive nel 612 AC.
Sui resti di quella che fu la bella e pugnace Ninive sorse l’attuale Mosul o Al-Mawsil (in arabo) che è la terza città dell’Iraq.

Mosul è situata al nord, sulle sponde del Tigri e dista circa 400 chilometri da Baghdad. Fu un fiorente centro commerciale posto sulla strada che le carovana percorrevano dal mar Mediterraneo alla Persia ed India. Fu quasi completamente distrutta dall’invasione dei Mongoli e risorse durante l’impero Ottomano. Di quest’ultimo periodo rimangono una parte delle mura che circondavano la città ed il castello di Bash Tapia.

Nella parte più antica di Mosul troviamo strette e tortuose viuzze e case in mattoni di fango che ricordano le cittadine medio-orientali; la parte nuova è invece caratterizzata da case moderne in cemento con tanto uso (io lo chiamo però spreco) di marmo, balconi enormi e tanti pilastri (forse a ricordare i templi dell’originale Ninive).

La maggioranza degli abitanti è di origine Kurda, però ci sono delle piccole minoranze di altre etnie quali la Turcomanna e la Cristiano-Assira (quest’ultima parla ancora la vecchia lingua aramaica).

Per la presenza di questi cristiani a Mosul troviamo diverse chiese la più importante delle quali è senza dubbio quella dei cristiani Caldei (Tarek Aziz il ministro di Saddam dagli occhietti di topino furbo faceva parte di questa comunità) chiamata “Al-Tahira” che all’inizio era un convento dei frati che tentavano di diffondere il Vangelo in questa zona (costruita nel 300 DC). Altra chiesa interessante con le sue vetrate multicolore è quella chiamata “dell’orologio”.

Chiaramente non mancano le moschee e la più importante delle quali è la “Al-Tawba” detta anche “moschea del profeta Giona”. Come è noto il Corano e la religione islamica menziona e venera molti profeti che sono pure citati nella Bibbia e nelle religioni cristiane ed ebrea (lo stesso Gesù è considerato un profeta alla pari di Maometto). Ritornando a Giona, penso ricordiate che dopo aver disubbido a Dio fu inghiottito da una balena nel ventre della quale passò diverse notti pregando e chiedendo perdono. Quando Dio lo perdonò e gli permise di ritornare sulla terra, Giona si ritirò sulla collina che dominava Ninive (e che domina ora Mosul) e lì dopo la sua morte fu eretta la tomba e successivamente l’attuale moschea. Le pareti della moschea sono ricoperte da marmi e tante scritte di versetti del Corano, mentre le volte delle cupole sono rifinite in mattoni rossi. La tomba di Giona è circondata da pareti sulle quali sono esposte le ossa della balena (dicono di quella che lo inghiottì!!!???!!!). All’esterno della moschea si trovano dei reperti archeologici risalenti all’epoca Assira e ritrovati durante scavi effettuati durante i restauri della moschea stessa.
Nelle vicinanze troviamo un pozzo ed una vasca dove si dice che Giona si lavò dopo essere uscito dalla pancia della balena.

Spero che con la pace (futura, ma quando?) questa zona venga valorizzata per la sua storia e la sua bellezza.


Precedenti appunti di viaggio:

http://www.it.ciao.com/Samarra__Opinione_461724
http://www.it.ciao.com/Kerbala__Opinione_461948
http://www.it.ciao.com/Sulaymaniyah__Opinione_462758
http://www.it.ciao.com/Hilla_Bagdad__Opinione_463592
http://www.it.ciao.com/Tikrit__Opinione_463880
http://www.it.ciao.com/Najaf__Opinione_464400


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1161 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • linus727272 pubblicata 14/01/2005
    ...speriamo che la pace non tardi troppo...Ciao
  • maionese33 pubblicata 13/01/2005
    Chi l'avrebbe detto che Mosul fosse la mitica Nivive.Abramo partì da Ur dei caldei per conquistare la Terrasanta.Quanta storia e quale crogiolo di religioni!
  • hidrangea pubblicata 13/01/2005
    Luoghi ricchi di storia e bellezza, posti nei quali si incontrano culture antiche diverse.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Mosul"

Informazioni sul prodotto : Mosul

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 10/01/2004