Musee D' Orsay

Immagini della community

Musee D' Orsay

> Vedi le caratteristiche

98% positiva

25 opinioni degli utenti

Opinione su "Musee D' Orsay"

pubblicata 05/09/2007 | heidi1971
Iscritto da : 30/11/-0001
Opinioni : 189
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi ---
Svantaggi ---
molto utile
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"Ne vale davvero la pena"

Orologio

Orologio

Il cielo è grigio e un venticello fastidioso ci accompagna, come quasi tutti i giorni di viaggio. Non ho alcun senso di orientamento così, già davanti alla meta, chiedo quanto manca per arrivare ... il mio compagno, mio marito, che ama dirmi che ho il senso di orientamento di una colata lavica, mi guarda esterrefatto e mi dice "Ma...Guarda!!" e, allora, davanti ai miei occhi si materializza il Museo d'Orsay.
E' mattina presto di un giorno qualunque a metà settimana, di giugno, ma qualche centinaia di turisti è già in coda. Siamo un po' perplessi sul da farsi perchè prevediamo almeno un paio d'ore di fila. Fortunatamente le nostre richieste al personale del museo, dopo qualche risposta incomprensibile, forse volutamente, hanno un buon esito perchè ci fanno entrare da un'entrata secondaria, dato che dobbiamo comprare la Carta dei Musei.
Pochi minuti di attesa e, finalmente, entriamo nel museo dove io sognavo di entrare da almeno 10 anni ... è immenso ed "aperto". Arioso. Luminosissimo. Era una stazione, prima. Di cui rimane l'orologio all'ingresso, caratteristica del museo.
L'audioguida, come in tanti altri posti, ci è utilissima. Giriamo senza un itinerario preciso, andando un po' a sensazioni, nell'ammirare questa o quest'altra opera d'arte. Ci perdiamo e a tratti ci reincontriamo. Alla fine della sala a piano terra, una ricostruzione attrae la nostra attenzione, si tratta di un interessante modellino del Teatro dell'Opera.
Salendo e scendendo tra i diversi piani, ora con la scala mobile ora con quella normale (ci sono anche gli ascensori), incontriamo bellissime opere che ci lasciano ad ammirarle rapiti.
Il mio pittore preferito è Van Gogh, il mio quadro preferito ("La stanza di Van Gogh ad Arles") però non è momentaneamente lì ... che sfortuna!! Dispiaciuta, mi immergo nella contemplazione di altri suoi quadri, tra cui mi attira molto la "Chiesa di Auvers", con il blu (il mio colore preferito) che predomina e le sue linee che sembrano storte e mi danno un'idea di precarietà e, nello stesso tempo, mi affascinano.
Poi ... Monet, Renoir, Degas e tanti altri (alcuni li conosco, altri no) ... diverse sculture (confesso la mia ignoranza totale in questo campo) ... mostre fotografiche ... oltre la collezione permanente anche mostre temporanee ... il museo contiene di tutto. E' noto, in particolare, per le opere degli impressionisti (ma c'è molto di più) ... Questo Museo, per tipologia e collocazione temporale delle opere, sta a metà tra il Louvre e il Museo di Arte Moderna del Centro Pompidou. Secondo me, tra i tre, è il più bello ... il Louvre è bellissimo ma troppo ENORME, troppo dispersivo ... del Museo di Arte Moderna e di come io non capisca troppo l'arte moderna, ho parlato nella mia opinione sul Centro Pompidou ... questo è bellissimo. Sia per "il contenuto", sia dal punto di vista architettonico ... poi io adoro la luce e qui è proprio luminosissimo.

Un giorno (tanto ci siamo stati dentro) potrebbe non essere sufficiente per ammirare TUTTO con la dovuta accuratezza, ma sicuramente va bene per farsi una buona idea!
Tra un'opera e l'altra, ci concediamo un succo di frutta nella spettacolare terrazza, che ancora adesso mi sogno, perchè è quella dove vorrei fare colazione al mattino, con la vista di Parigi.
C'è anche un simpatico bar/ristorante, proprio accanto alla terrazza, bar di cui però non usufruiamo perchè immaginiamo i prezzi proibitivi e poi siamo a dieta, il succo di frutta è sufficiente!

Il costo di questo museo è di 7 euro circa, ma si entra gratis con la Carta dei Musei (che, come ho già detto, si può comprare lì). Come diversi musei parigini, la prima domenica del mese si entra gratis (non oso immaginare la confusione!!).
All'interno c'è una libreria e diversi punti vendita di riproduzioni delle opere e altri classici souvenir (come ad esempio le calamite, che io appiccico sul frigo, con la riproduzione di vari quadri di Van Gogh ... che per queste cose è parecchio gettonato!!) a costi nemmeno troppo esorbitanti (le calamite 3,50 e una riproduzione de "La nuit etoilèe" 14 euro).
L'audioguida si compra all'ingresso, costa 5 euro ed è utilissima, a meno che non siate esperti di arte ... ogni opera è descritta in modo molto dettagliato e consente davvero di apprezzare al meglio il museo. Purtroppo, proprio perchè è molto dettagliata, per alcune opere si dilunga per diversi minuti, piacevolissimi da ascoltare, ma se si ascolta l'audioguida per OGNI opera che c'è nel Museo, si può stare accampati per diversi giorni!! Per questo noi abbiamo dovuto selezionare le opere, a sensazione però, dato che non avevamo altra guida al di fuori dell'opuscolo che ci è stato dato all'ingresso.
Ovviamente, come ogni altro posto di Parigi, è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.

Ovviamente ne consiglio la visita, se non siete appassionati d'arte, anche solo per ammirarne la struttura e la splendida terrazza.

Molte informazioni le trovate sul sito del museo www.musee-orsay.fr/it.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 2965 volte e valutata
95% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • 123paolocesare pubblicata 24/02/2012
    ottima opinione
  • Guenda-Dubens pubblicata 19/02/2011
    Da francese sarebbe un sacrilegio non conoscerlo...grazie!
  • archivivi pubblicata 22/10/2008
    Bella descrizione...
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Musee D' Orsay

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 03/07/2000