Navisal Minicrociera alle Isole Eolie

Immagini della community

Navisal Minicrociera alle Isole Eolie

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

1 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Navisal Minicrociera alle Isole Eolie"

pubblicata 01/09/2009 | superstar20071980
Iscritto da : 30/11/-0001
Opinioni : 405
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi cordialità del personale, panorami da mozzare il fiato, giornata spensierata, bellissimi ricordi
Svantaggi assolutamente noooooooo
Eccellente
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"Minicrociera alle Eolie... vivere un sogno!!"

I Faraglioni visti dalla nave in tutta la loro meraviglia..

I Faraglioni visti dalla nave in tutta la loro meraviglia..

Sicilia..provincia di Messina.. ad una manciata di miglia dal Capo Milazzo si trovano 7 paradisi terrestri.. 7 luoghi in cui un misto di mistero e meraviglia sembra riflettersi per 7 volte su un mare incantevole, a tratti blu, a tratti azzurro con sfumature di verde. Questi 7 luoghi sono le bellissime Isole Eolie, patrimonio dell'umanità: Vulcano, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli, Alicudi e Filicudi. Nelle giornate limpide riesco ad osservarle da lontano.. ma la mia visione si ferma per ovvi motivi a Lipari, Vulcano, Salina... delle altre quando tutto va bene vedo la punta fare capolino all'orizzonte del mare. Di queste 7 isole, conosco le più vicine: Vulcano, Lipari e Salina.. le altre però non devono disperare..quanto prima andrò a calcare il loro suolo, perchè ogni volta, ve lo garantisco, è un'esperienza unica.. il tratto di mare che mi separa da loro me lo godo in ogni particolare.. l'aria salina, il profumo di mare.. la limpidezza delle acque e le loro tante sfumature. Per non parlare poi delle tantissime sfaccettature che riguardano le loro coste: un vero e proprio spettacolo.
Occasione di relax unica è certemente la minicrociera alle Eolie , offerta che svariate compagnie di navigazione fanno ai clienti nel periodo che va approssimativamente da maggio ad ottobre.
Personalmente ho scelto la compagnia NAVISAL, di cui potete vedere anche il sito se desiderate maggiori informazioni, o effettuare prenotazioni (www.navisal.com).

La prenotazione: massima cordialità
La scelta della compagnia l'avevamo fatta (io e la mia migliore amica) online, in quanto ci eravamo destreggiate tra le varie offerte. Ed una volta deciso, ci siamo recate personalmente in agenzia per la prenotazione della nostra minicrociera. L'indirizzo è Via dei Mille 27, Milazzo (per chi fosse interessato), e lì abbiamo avuto la prima piacevole sorpresa: una cordialità del personale davvero incredibile, una disponibilità pazzesca, ed una pazienza!! Infatti eravamo indecise se scegliere un pacchetto o un altro.. e l'impiegato ci ha davvero sopportate alla grande! Alla fine abbiamo scelto definitivamente, abbiamo pagato, e siamo tornate a casa con il nostro bel biglietto in borsa.

LE EOLIE E LA LORO COLLOCAZIONE
Le Eolie sono un arcipelago di 7 isole, più alcuni scogli sparsi qua e là, (come lo Strombolicchio), di origine vulcanica, e rappresentano la metà circa di quelli che sono i "vulcani" che occupano quella zona di mare, ove ve ne sono 5 sottomarini (Eolo, Enarete, Sisifo, lametini e Alcione).
La loro formazione risale a tantissimi anni fa, e l'insediamento umano è arrivato un pò oltre i territori restanti del sud e della stessa sicilia, ai tempi del Mesolitico, all'incirca 10mila anni fa!!
Si trovano a Nord della cittadina di Milazzo, da cui la più vicina (Vulcano) dista una ventina di km. Guardandole sulla cartina geografica, esse si collocano quasi a forma di "Y", ove la parte bassa occupata da Vulcano e Lipari, quella centrale da Salina, ed i 2 raggi con da una parte Filicudi e Alicudi (a Nord Ovest) e dall'altra Panarea e Stromboli (a Nord Est).

Navisal ed i suoi pacchetti

Tre pacchetti fra cui scegliere per trascorrere la nostra magica giornata in crociera. Eccoli:
- Panarea e Stromboli by Night, offre con un prezzo di 45€ per gli adulti e 30€ per i bambini una gita in queste 2 isole che si protrae fino alla sera. Infatti con il buio è bellissimo assistere alla cosiddetta sciara del fuoco di Stromboli, direttamente dal mare, per poi cenare direttamente in nave con la tipica maccheronata, vino locale e pane fresco, aggiungendo al prezzo del biglietto 9 €.

- Salina, Lipari e Vulcano, al prezzo di 38 e 25 € rispettivamente per adulti e bambini, offre la visita delle 3 isole, ed al rientro la maccheronata da consumare sulla nave al costo di 9€!

- Lipari e Vulcano è invece l'offerta che abbiamo provilegiato io e la mia amica, prezzo 35 euro! Più che altro perchè avevamo necessità quel giorno di rientrare al porto attorno alle 18.

MILAZZO ---->> LIPARI: il DIVERTIMENTO ha inizio


Eravamo state avvisate al momento della prenotazione che dovevamo trovarci all'imbarco mezzora prima della partenza , prevista per le 9 del martedi successivo a quello in cui avevamo prenotato. E cosi, alle 8.45 saliamo a bordo di una motonave davvero confortevole, molto meglio di come io me la aspettavo. Eolo d'oro, un mezzo di 30 metri dotato di bagno, bar, cucina, salone con tv, mini-impianto stereo, ponte per prendere il sole. Ma sinceramente, con i paesaggi da favola che si propinavano all'orizzonte, star dentro a vedere la tv, era davvero inammissibile. E cosi ci siamo accomodate sui divani esterni, il vento ci accarezzava il viso.. e quel classico profumo cui mi riferivo poco fa ci avvolgeva.. e i nostri occhi si preparavano ad osservare uno spettacolo che mai si dimentica. Dopo circa un'ora e mezza siamo giunti a Lipari. Nonostante Vulcano fosse più vicina, infatti, il primo scalo era previsto a Lipari.
In questa meravigliosa isola, la più grande tra tutte le isole Eolie, ci siamo fermati per circa 2 ore e mezza.. Il tempo di consumare il pranzo in uno dei locali della zona (ma noi ci eravamo portate 2 panini da casa) e di visitare Lipari e le sue bellezze "di terra". La zona sicuramente più interessante è quella attorno al Castello, la vecchia acropoli del luogo, in cui si trovano i resti del villaggio preistorico e la ricostruzione del teatro greco. Bellissimi anche dei mosaici che abbiamo potuto ammirare. Bellissimo inoltrarsi nel cosiddetto "campo bianco" : camminando per la strada sembra di trovarsi all'interno di una vallata innevata.. ma quella che abbiamo difronte non è neve, ma pomice, che rende particolare il panorama del mare, i fondali (come vedremo più in là) e l'interno :-) !!!
L'isola di Lipari si espande in altezza più verso il basso (quindi nei fondali) per oltre 1000m, mentre la parte emersa arriva alla punta massima di 602m. Essendo una minicrociera, però, il massimo l'abbiamo goduto via mare, che per quanto riguarda Lipari, oltre alla balneazione nelle bellissime spiagge bianche , è stata caratterizzata dalla visita delle Cave di Pomice (vedi foto), che rendono il paesaggio davvero particolare ed unico al mondo. Un tempo in queste fabbriche (ancora visibili ma inattive) avveniva la lavorazione della pietra pomice (sono inoltre ancora visibili i pontili che si utilizzavano per trasportarla alle navi ormeggiate al porto). Si trovano in località Porticello, in pratica nella parte nord di Lipari, e sono, in parole povere, dei pendii bianchissimi che si sono originati dal deposito degli scarti durante la lavorazione della pomice. Come ho detto poco fa, la caratteristica di questi pendii si prolunga anche via mare.. Anche i fondali, infatti, sono bianchi, e questo conferisce alle acque un aspetto limpidissimo, azzurrissimo.. guardate la foto di riferimento che ho fatto personalmente.. non vi viene voglia di tuffarvi sullo schermo?

LIPARI--->>VULCANO: il divertimento continua


Terminata la visita a Lipari, e goduto di tutte (o quasi) le sue bellezze naturalistiche e storiche, si riparte per l'isola di Vulcano. Le 2 isole non sono per nulla distanti tra loro: soltanto 2 miglia le dividono, per cui una ventina di minuti di navigazione.
L'isola di Vulcano l'ho preferita, sinceramente!!
Avvicinandoci ad essa si scorgevano benissimo i 2 vulcani che la formano: il primo, il Vulcanello (è oggi completamente inattivo), ed il secondo, Vulcano, è tutt'oggi parzialmente attivo.

Un tempo quest'isola veniva chiamata la Sacra (Hierà), in quanto era sacra ad Efesto, dio dei vulcani. Ancora oggi la leggenda vuole che all'interno del cratere vi sia la sua fabbrica, ove lavorano i ciclopi, e che siano gli spiriti degli stessi, che attorno al 1400 disormeggiavano le navi che cercavano riparo al porto dalle tempeste, se esse non avevano una croce sull'ormeggio.

Vulcano ci ha riservato tantissime meraviglie.
La prima cosa di cui abbiamo appieno goduto è stato un bagno nelle acque della spiaggia nera (di origine vulcanica ovviamente), e poi dei benefici dei fanghi sulfurei. Questi si trovano a ridosso di una roccia davvero molto particolare, le cui sfumature di colore variano dal giallo al rosso. Si tratta di "fanghiglia" di colorazione beige/grigiatra, davvero calda (anche se non so di preciso la temperatura). E' risaputo che questi fanghi siano un vero toccasana per coloro che soffrono di reumatismi o che hanno problemi di pelle grassa o psoriasi.. anche se vi sono delle controindicazioni, ad esempio per le donne in gravidanza (è comunque sempre meglio informarsi prima di bagnarvisi). Da esperienza personale posso dirvi che questi fanghi fanno un profumo fortissimo, stranissimo, che si appiccica sulla pelle e che farete fatica a togliervi di dosso l'odore per almeno un paio di giorni (magari è solo sensazione, chissà).. ed inoltre è sempre bene non bagnarsi per più di 20 minuti. Una volta asciutto questo fango avvolge letteralmente la pelle, ed una bella doccia è la degna conclusione di un simile trattamento. Ulteriore avvertenza: se avete delle piccole ferite, evitate di bagnarle nel fango.. brucia da morire!!!
Attorno alle 16 siamo ripartite.. ma prima di tornare a casa il programma prevedeva ancora il passaggio tra i meravigliosi faragioni, e la visione di bellissime grotte. Insomma... ancora non era finita!!
Percorrendo infatti il tratto di mare che costeggia l'isola siamo prestissimo giunte ad ammirare i bellissimi faraglioni : il faraglione di Pietra lunga (alto una sessantina di metri) ed il faraglione di Pietra Menalda (altezza circa 25m). La loro origine è lontanissima e si perde davvero nella notte dei tempi: circa 30mila anni fa, e sono di origine lavica, e dovuti all'intensa attività eruttiva che ha caratterizzato Vulcano fino alla seconda metà del 1800. Sono gli unici rimasti, in quanto altri che vi erano presenti, sono stati col tempo corrosi dalle correnti marine.
Abbiamo poi ammirato uno scoglio particolarissimo, un pò più scuro (qualora possibile) degli altri, e chiamato lo scoglio di Papa Giovanni .
Mi è rimasta molto impressa la Piscina di Venere , una vera e propria piscina naturale (che potete ammirare in foto) caratterizzata dai bordi naturali in pietra, e dalla particolare limpidezza della sua acqua. Meta ambita di tutti i turisti, non ci siamo direttamente bagnate in essa..sarà per la prossima volta.
Accanto (e precisamente sulla sua sinistra) si trova un'altra meraviglia: la grotta del cavallo , chiamata cosi fin da tempi più lontani in onore della presenza nelle sue vicinanze di cavallucci marini (purtroppo oggi questo è solo un ricordo). Al suo interno si può anche entrare ( e da testimonianze di chi vi è stato sembra che sia bellissima), ma la motonave era troppo grande per cui....
Una grotta ove invece siamo entrati, anche se solo per metà, è la grotta degli angeli (anche queste 2 grotte le vedete in foto). E' particolarmente impressionante come le pareti di roccia, in alcuni tratti, sembrano come plastificati, e si gettano a strapiombo nel mare offrendo scenari da favola.
L'acqua del mare poi da quelle parti da sul verde.. è un vero spettacolo che se chiudo gli occhi mi sembra ancor oggi di vedere.
Prima di salutare definitivamente Vulcano abbiamo ammirato il faro del Gelso , che si trova sull'omonima spiaggia (frequentata meno delle altre ma bellissima, con sabbia e ghiaia di colore nero ed un mare da favola!!!

VULCANO--->>MILAZZO.. si torna a casa,ma....

A questo punto, si fa rotta verso il porto di Milazzo, dopo una giornata passata all'insegna delle emozioni tra le più incredibili mai provate! Una lunga scia di schiuma bianca segna il percorso fatto e che ci allontana da Vulcano.. e sempre più all'orizzonte rimangono quei paesaggi che restano per sempre nel cuore.
I faraglioni diventano sempre più piccoli, fino a scomparire del tutto... ma noi sappiamo, e tutti devono saperlo, che lì in fondo, esiste il paradiso... ed il bello è che non devo andare lontano per scoprirlo....!!

Non posso che consigliare a tutti questa minicrociera, cosi come le altre che personalmente intendo godermi al più presto!! E' bellissimo, ed anche se può sembrarvi breve un giorno, vi garantisco che le emozioni vengono immagazzinate talmente velocamente che vi creeranno quasi un brivido alla schiena.. Non c'è che dire.... Venite alle Eolie perchè sono un orgoglio tutto italiano!! Se poi vi affidate alla Navisal troverete un servizio impeccabile, cordialità, disponibilità, proprio come è capitato a noi! Soddisfattissima, attribuisco il massimo: 5 stelline, e ringrazio lo staff per l'accoglimento cosi tempestivo della mia richiesta!!!

* DIDASCALIA FOTO
  1. I meravigliosi Faraglioni
  2. Le cave di Pietra Pomice a Porticello (Lipari)
  3. Mirate la limpidezza del mare con la pomice nei fondali
  4. Arrivo a Vulcano: distinzione dei 2 Vulcani e istmo di divisione
  5. Una barca a vela nel mare accanto alla grotta..
  6. Un bagno all'interno dei fanghi sulfurei
  7. La grotta degli Angeli: spettacolo!!
  8. La Grotta del Cavallo
  9. La piscina di Venere: una piscina naturale e limpidissima.
  10. In partenza da Vulcano: il faro di Gelso e relativa spiaggia

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 4319 volte e valutata
87% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • italiana13 pubblicata 14/11/2009
    Questa si che è una opinione sicula sicula..merita un eccellente speciale!
  • IceMan46 pubblicata 27/09/2009
    titanica
  • Ciobin pubblicata 19/09/2009
    bellissima opinione
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Navisal Minicrociera alle Isole Eolie

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 01/09/2009