Opinione su

Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S

Valutazione complessiva (8): Valutazione complessiva Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S

11 offerte a partire da EUR 292,80 a EUR 500,00  

Tutte le opinioni su Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S

 Scrivi la tua opinione


 


Standard Nikon: solo alto livello

5  08.01.2007

Vantaggi:
Luminosità, velocità AF, qualità, peso e ingombro

Svantaggi:
Prezzo

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Design:

Manuale d'uso

continua


piers

Su di me: Nel blu, dipinto di blu, il bollino mi piace di più!

Iscritto da:14.08.2006

Opinioni:31

Fiducie ricevute:7

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 10 utenti Ciao

La fotografia moderna, direzionata (o soffocata?) dalle esigenze commerciali, ci ha abituato all'uso di obiettivi zoom più o meno standard, tendenzialmente economici rispetto ad un tempo e più semplici e comodi da usare. Ma siccome tutto ha un prezzo, a batter cassa troviamo la nitidezza, la luminosità, la risoluzione e più in generale la fedeltà degli obiettivi, che non è più (ahimè) paragonabile a quella di un tempo.
D'altro canto è pur vero che, anche in questo campo, la tecnologia ha fatto passi da gigante, cosicchè gli zoom ora sono più usabili di un tempo, mentre gli obiettivi a focale fissa, pur relegati verso un mercato di nicchia, regalano sempre grandi soddisfazioni, anche se a prezzi maggiori.

DI CHE STIAMO PARLANDO?
Premessa per chi, pur interessato, non ha affinità con macchine reflex e relativi obiettivi.
La primissima caratteristica di un obiettivo è la lunghezza focale. Questa lunghezza determina l'angolo di campo della fotografia. Per dirla in altro modo, più comprensibile ora che è nata la mania dello zoom (i famosi 3x, 5x, ecc...), la lunghezza focale determina proprio quel numerillo, l'ingrandimento ottenibile.
Praticamente un tempo gli obiettivi zoom non esistevano. Esistevano vari obiettivi che andavano cambiati a seconda delle esigenze; ciò ovviamente comportava tre svantaggi principali: spendere soldi per più obiettivi, perdere tempo a cambiarli, doverseli trascinare dietro (con conseguente ingombro, peso, rischio di rotture, ecc...).
Per sopperire a tutto questo furono inventati gli zoom, ovvero obiettivi che potevano coprire una gamma focale, cioè una serie continua di lunghezze focali all'interno di un certo intervallo. Questo concentrava due, tre o più obiettivi all'interno di uno solo, con i vantaggi immaginabili. Lo scotto da pagare erano prestazioni più che approssimative.
Ma col tempo le tecniche di produzione, i materiali, le teorie costruttive migliorano, cosicchè ad oggi questi obiettivi costituiscono il compromesso migliore tra praticità, costo, fascia di utilizzo per il mercato medio-basso, che è il più rilevante nella fotografia. Non a caso, tutte le compatte sono dotate di obiettivi zoom, anche se di piccola gamma focale (in genere 3x); anche le prosumer (ovvero le compatte maggiorate, più simili alle reflex) sono dotate di zoom, ma di gamma più ampia (addirittura fino a 12x); infine, persino le reflex vengono vendute spesso in kit con obiettivi zoom che ormai si definiscono standard, quali il 18-55, il 18-70 o il 28-70.
Tuttavia, se si vuole un po' salire con le prestazioni (e si è disposti a sacrificare un po' della comodità a cui siamo ormai abituati), la prima cosa da fare è dotarsi un vecchio obiettivo standard, ovvero un 50mm, che venne preso a standard in quanto questa focale è la più simile a quella dell'occhio umano. Nonostante tutto, ancora oggi sono questi gli obiettivi che forniscono le prestazioni migliori per la normale fotografia. Il casino è che spesso costano cifre che voi umani non potete neanche immaginare...
Ovviamente la soluzione c'è e, per una volta, non è poi così impossibile. Basta miscelare
Fotografie per Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S
  • Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S Fotografia 3160189 tb
  • Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S Fotografia 3160191 tb
  • Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S Fotografia 3160192 tb
  • Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S Fotografia 3160193 tb
Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S Fotografia 3160189 tb
Nikon AF 50mm f1.4
il mercato dell'usato con una dolce base di eBay, trovare la farina di onestà (merce sempre più rara), mischiare aggiungendo un pizzico di fortuna e quello che sembrava un miracolo si sforna davanti ai vostri occhi: il Nikon 50mm f1.4!

SCHEDA TECNICA (più o meno)
Lunghezza focale: 50mm
Messima apertura: f1.4
Costituzione ottica: 7 lenti/6 gruppi
Lamelle diaframma: 7
Messa a fuoco: automatica (IF)
Distanza minima: 0.45m
Attacco: baionetta Nikon
Ghiera filtri: 52mm
Dimensioni: 65x43mm
Peso: 230g

SCHEDA COMMERCIALE
Prezzo in negozio: 450 euro (circa)
Prezzo internet: 400 euro (circa)
Reperibilità: medio-scarsa
Accessori inclusi: tappo frontale, tappo posteriore, sacchetto.

IN GENERALE
La primissima cosa che colpisce di quest'obiettivo sono le sue dimensioni, perchè è veramente piccolo, compatto, leggero. La messa a fuoco è di tipo interno (ovvero avviene senza che la lente frontale ruoti), per cui ci consente di montare qualsiasi filtro sulla lente frontale, in particolare polarizzatori, senza doverci preoccupare di eventuali aggiustamenti in fase di ripresa. Come al solito, il sistema di mesa a fuoco automatico è di un'efficienza e rapidità che lascia davvero perplessi (in senso positivo): ancora una volta Nikon ha fatto veramente il meglio che è tecnicamente concepibile.
L'obiettivo è, come si deduce dalle sue caratteristiche, luminoso che più non si può; la resa è davvero eccellente e fare fotografie diventa ancora più semplice e appassionante. Certamente l'apertura limite di f1.4 porta qualche conseguenza negativa. Essendo infatti una prestazione spinta, a tale valore le (seppur sempre minime) imperfezioni di riproduzione si fanno notare. Ma sinceramente molto meno di come mi spettavo; molto meno, per esempio, che ai valori estremi di uno zoom che, per quanto professionale e costoso (escludendo onerosissime eccezioni), non arriva a questa apertura ma, di contro, è molto meno fedele.
Ogni tanto la tentazione di allungare la mano per ruotare la ghiera dello zoom è forte, ma è solo una cattiva abitudine; la relativà scomodità di non poter variare la focale è ampiamente ricompensata dalla qualità. Ora scendiamo nel dettaglio...

PICCOLA INTRO
Doverosa per chi proprio non ne sa nulla.
I difetti, le imprecisioni riproduttive o, come si dice comunemente, le distorsioni create da un obiettivo sono maggiormente evidenti ai limiti delle sue possibilità. Quindi, in generale, con scatti eseguiti in condizioni di scarsa luminosità, ai bordi e agli angoli del fotogramma, alle aperture limite del diaframma.
Il termine distorsione usato in senso generico è un po' fuorviante, perchè la distorsione è anche un preciso fenomeno tra le varie imprecisioni. Le più comuni di queste sono:
Aberrazioni ottiche: aberrazione sferica, distorsione, vignettatura, ecc...
Aberrazioni cromatiche: purple fringing, coma, ecc...

DISTORSIONI
Per chi non lo sa: la distorsione è un'aberrazione ottica che consiste nello schiacciamento (cuscinetto) o rigonfiamento (barilotto) delle linee sui lati del fotogramma.
Le prove indicano che le distorsioni, di tipo "a barilotto", si attestano all'incirca allo 0,5%. Per un obiettivo standard si può fare di meglio, ma paragonate a quelle degli zoom standard in commercio (che sono anche quattro volte superiori e più) si può dire che nemmeno esistono. I valori si riferiscono ad un diaframma f11.
Visivamente davvero queste distorsioni non si notano; nemmeno osservando i bordi della fotografia si vedono, a meno che non fotografiamo, per esempio, una tovaglia a quadretti. Mi scoccia di non avere le foto a portata di mouse; fidatevi sulla parole se vi dico che solo ai lati estremi si nota qualcosa, ma davvero è trascurabile.

VIGNETTATURA
Per chi non lo sa: la vignettatura è un'aberrazione ottica che consiste nel calo della luminosità ai bordi del fotogramma, in particolare ai quattro angoli.
La vignettatura è percepibile solo alla massima apertura e in condizioni di illuminazione particolarmente critiche. C'è da dire che, normalmente, se usiamo un'apertura di diaframma così spinta (1.4), è proprio perchè le condizioni di luce sono critiche! ^^
Ma comunque, oltre alla scarsa illuminazione, ciò che evidenzia la vignettatura (comunque contenuta a livelli accettabili), è un'errato bilanciamento del bianco. Non so se normalmente sia così, ma con questo obiettivo il bilanciamento del bianco errato provoca un'accentuazione della vignettatura e delle aberrazioni cromatiche. Il che, in realtà, è un vantaggio. Infatti il bilanciamento del bianco, se scattiamo in formato RAW, è correggibile post-scatto.
Visivamente, la vignettatura quasi scompare già a diaframma f2, per svanire immediatamente dopo (f2.8). Nella fotografia che allego c'è il grafico e la tabella che riporta i valori del test.

RISOLUZIONE
Per chi non lo sa: la risoluzione, o capacità risolutiva , di un obiettivo è la capacità di separare singole linee in tutta la superfice del fotogramma. Tale capacità è mesa di crisi dall'aberrazine sferica, fenomeno che tende a "confondere" le linee sul sensore, tantopiù che è forse il maggior punto debole della fotografia digitale rispetto a quella tradizionale. Infatti il sensore, per sue caratteristiche intrinseche, "patisce" le linee di luce oblique rispetto alla sua superficie molto più della pellicola. Per combattere l'aberrazione sferica, i produttori hanno messo in commercio le lenti chiamate "asferiche"; una loro ulteriore variante (che ogni casa indica a modo suo, in genere con una "D") sono le lenti asferiche appositamente studiate per le macchine digitali.
Come ho già detto, la risoluzione di quest'obiettivo è davvero stupefacente. Non a caso, i test collocano le performances dell'obiettivo, ad un'apertura "centrale" (f4-5.6), sulla scala degli "eccellente". Ovviamente qualche pecca si nota all'apertura massima (più evidenti) e minima (quasi inosservabili), ma anche andando a cercare il pelo nell'uovo non c'è molto da dire: visto il valore estremo di apertura, mi aspettavo di molto peggio.
Anche per la risoluzione c'è l'immaginetta del test (MTF), che mostra grafico e tabella. Si può notare che il divario tra centro e bordi del fotogramma, notevole a f1.4, è già minimo a f2. In pratica questo si traduce con quanto detto sopra: se scattiamo a f1.4 e in condizioni critiche, ai bordi qualcosa si può notare; in tutte le altre situazioni l'obiettivo è semplicemente perfetto.

ABERRAZIONI CROMATICHE
Le aberrazioni cromatiche sono praticamente inesistenti, anche se a diaframma completamente chiuso e in situazioni di controluce può esserci un impercettibile purple fringing nelle linee più critiche. I test parlano anche di fenomeni di coma alla massima apertura, ma giuro che non ne ho mai notati.
Anche per queste caratteristiche allego grafico e tabella, ma forse in questo caso dicono davvero poco.

TIRANDO LE SOMME
Il costo di questo gioiellino è davvero troppo per un semplice amatore, contando che questo è un obiettivo "vero", quindi non polivalente come gli zoom. Ma viste le sue qualità, penso ne valga nettamente la pena di cercare a destra e manca per qualche pezzo usato. Il consiglio che mi sento di dare è questo: usato sicuramente, ma usato perfetto. Infatti si possono trovare pezzi ad un terzo del prezzo sul nuovo, anche meno, ma bisogna sempre fare attenzione che non siano obiettivi caduti o comunque "traumatizzati". Purtroppo questi giocattolini in realtà non sono affatto tali, ma sono preziosi oggetti ottici, complessi e delicati; una semplice caduta, che magari non sembra aver esternamente comportato nulla, può invece significare un disallineamento delle lenti e/o dei gruppi che, per quanto meno che millimetrici, si fanno poi sentire sul risultato finale.
Ad ogni modo, penso che forse la maggior parte delle persone troverà già più che sufficiente il "fratellino minore" di questo obiettivo, ovvero il 50mm f1.8; anch'esso offre prestazioni notevoli e ad un prezzo più ragionevole. Ma se volete scatti "al limite", di certo non potete rinunciare a questo obiettivo.
Vi posso assicurare che nei ritratti in ambienti chiusi è davvero insuperabile, anche perchè consente di non usare il flash (che io detesto con tutto me stesso), ma di scattare in modo naturale e senza alterare nè appiattire i colori. Diventa fondamentale anche in situazioni di penombra, di forte nuvolosità e, dulcis in fundo, di pioggia. Ragazzi, con questo obiettivo affacciarsi alla finestra in una giornata di pioggia, grigia e uggiosa, diventa una cosa divertente e gratificante!

CONCLUSIONE
Questo obiettivo è la risposta perfetta a due richieste in particolare: necessità di prestazioni non economiche, possibilità di scattare senza flash in condizioni critiche.
Come già detto, se la seconda richiesta è per voi tutto sommato trascurabile, vi consiglio l'obiettivo f1.8, più abbordabile. Ma in ogni caso, l'obiettivo migliore per provare la finezza, la professionalità, insomma la vera fotografia alla vecchia maniera, è questo.
Non vi resta che provare per credere ;)

NOTA FINALE
Chiedo scusa se ho commesso qualche imprecisione (o castroneria) tecnica. Tenete conto che non volevo fare un corso di tecnica fotografica, anche perchè non ne sarei assolutamente in grado. Ma comunque, se pensate che qualche cosa non sia un'estrema generalizzazione o semplificazione, ma proprio una c....ta pazzesca, correggete ed eviteremo di confondere le idee a troppi lettori. ^^
Le fotografie sono state prese dal dpreview tedesco.

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
giuseppe842

giuseppe842

03.11.2010 16:02

Attenzione: le foto rappresentano il 50mm f/1.4D, non il *G*

Andreaz21

Andreaz21

11.10.2009 16:27

Grazie delle eccellenti info , ciao!

silviagi

silviagi

05.03.2008 19:43

più che un'opinione è un'ottima recensione e guida all'acquisto e all'utilizzo di quest'obiettivo, peraltro il mio preferito sia sulla nikond70 che sull'ancor più amata nikon fm. è meraviglioso per i ritratti, offre una luce perfetta ( in condizioni anche pessime) e una sfocatura dei contorni che lascia senza parole. complimenti per come hai scritto! traspare l'amore per le ottiche nikon!

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento
Compara i prezzi ordinate per Prezzo
Nikon AF Nikkor 50mm f1.4 D

Nikon AF Nikkor 50mm f1.​4 D

...

€ 292,80 Gserviceshop.com Valutalo ora

Costi di sped.: n.​d.

Disponibilità: vedere sito

     Al negozio  

Gserviceshop.​com

NIKON Obiettivo AF-S Nikkor 50mm f/1.4 G

NIKON Obiettivo AF-​S Nikkor 50mm f​/1.​4 G

Luminoso, polivalente, rapido e silenzioso, l'AF-S NIKKOR 50mm f/1.4G è perfetto ...

continua

€ 303,82 shoppingmgm.com 39 Valutazioni

Costi di sped.: n.​d.

Disponibilità: vedere sito

     Al negozio  

shoppingmgm.​com

NIKON Obiettivo Nikon Nikkor AF-S 50 mm f/1.4G - Garanzia 3 anni

NIKON Obiettivo Nikon Nikkor AF-​S 50 mm f​/1.​4G -​ Garanzia .​.​.

Obiettivo Nikon Nikkor AF-S 50 mm f/1.4G - Garanzia 3 anni

€ 347,73 Sferaufficio.com 23 Valutazioni

Costi di sped.: EUR 10,00

Disponibilità: vedere sito

     Al negozio  

Sferaufficio.​com



Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Nikon Nikkor 50mm f/1.4 G AF-S è stata letta 6861 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (53%):
  1. malusine
  2. Andreaz21
  3. silviagi
e ancora altri 5 iscritti

"molto utile" per (47%):
  1. giuseppe842
  2. paolo8
  3. brusco80
e ancora altri 4 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.