Opinione su

Nintendo DS LITE (NDS)

Valutazione complessiva (233): Valutazione complessiva Nintendo DS LITE (NDS)

12 offerte a partire da EUR 113,78 a EUR 331,55  

Tutte le opinioni su Nintendo DS LITE (NDS)

 Scrivi la tua opinione


 


NINTENDO DS LITE: IL TRIONFO DI NINTENDO!

5  26.01.2010

Vantaggi:
molti

Svantaggi:
un po' troppo piccola

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Velocità

Grafica

Audio

Multimedialità

continua


nateriver87

Su di me: Mi spiace ma da adesso senza foto non do eccellente.

Iscritto da:21.12.2009

Opinioni:60

Fiducie ricevute:65

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 37 utenti Ciao

Finalmente è arrivato! Dopo tanta attesa è arrivato in casa mia il Nintendo DS LITE. Essendo un fedele della Playstation da 12 anni non è stato facile prendere questa scelta, stavo infatti risparmiando per comprare la Playstaion3, purtroppo i costi elevati della console, ma soprattutto dei giochi, mi hanno portato alla scelta di passare alla Nintendo.
Avevo già giocato alla prima versione del Nintendo DS, quella più grossa e larga per intenderci e ne ero rimasto molto soddisfatto. Il fatto è che tempo per i videogiochi ne ho meno tra studio, allenamenti e preparazione ai concorsi, e sono anche diventato più esigente come gusti; quindi la comodità di poter anche portar via la console con me durante gli spostamenti è davvero utile.

PRESENTAZIONE


La confezione è in plastica, non molto rigida, abbastanza piccola. Sul fronte c’è la foto lucida della console del colore che abbiamo scelto. Sul retro abbiamo la foto del DS aperto. I colori a disposizione per il momento sono 7:
• Bianco
• Grigio
• Azzurro
• Rosso
• Verde limone
• Rosa metallizzato
• Nero
Sono tutti colori molto belli, io ho scelto l’azzurro, ovviamente la scelta è soggettiva ognuno ha le proprie preferenze e tutti sono bellissimi.

All’interno della scatola troviamo la confezione di cartone dove è distribuito il contenuto: 2 libretti delle istruzioni (con 3 lingue ciascuno), un paio di cataloghi con pubblicità della Wii e dei giochi per DS, le norme di sicurezza, una penna sostitutiva per touch screen, il carica batterie e il meraviglioso Nintendo DS LITE.
Questa versione è molto più raffinata della precedente, la console in pratica è un parallelogramma con spigoli arrotondati. Sul davanti c’è il logo del DS (due quadratini uno sopra l’altro), sulla destra abbiamo la penna touch screen estraibile, sulla base bassa la connessione per gli auricolari, il regola volume e lo Slot2 (quello per le cassette da Game Boy Advanced), sulla base superiore invece c’è lo Slot1 dove inserire le schedine dei giochi di DS. La dimensione è nettamente inferiore alla precedente, la penna invece è più spessa, così da impugnarla meglio.

Il carica-batterie è grigio e grosso, molto importante tenerlo con cura perché è unico compatibile con il DS.

Una volta aperto il DS notiamo una volta di più l’eleganza di questa console, tutti i tasti sono in tinta uguale alla colorazione della console. Abbiamo la freccia direzionale sulla sinistra e i 4 famosi tasti (X-Y-A-B). Sulla base superiore ci sono i tasti R e L, sempre stesso colore.
Gli schermi come sapete sono 2, di 3 pollici ciascuno, ecco le loro caratteristiche:
""schermo superiore''' LCD TFT, retroilluminato con 4 livelli di illuminazione
'''schermo inferiore''' LCD TFT, è il touch screen

Ovviamente più selezioneremo un aumento illuminazione, più le batterie si scaricheranno, al livello massimo di luce l’autonomia del DS LITE è di nemmeno 8 ore, che diventano quasi 18 a livello basso.

Sotto ai tasti alfabetici sono presenti i tasti '''Start e Select''', molto piccoli e di forma circolare.
Le '''uscite audio''' sono rispettivamente alla destra e alla sinistra dello schermo superiore.
Infine sull’asse tra i due schermi si trova il '''microfono''', che si presenta come un foro, indicato dalla scritta MIC.

ACCENSIONE E PRIMI PASSI


Acceso il DS sentiamo il suono classico del Ds, le famose 2 note acute che compaiono in coincidenza con il nome della console sui 2 schermi bianchi. Si illuminerà quindi uno dei due led posizionati sull’asse intermedio: di colore verde per indicare che c’è carica sufficiente, arancione/rosso se necessita di essere ricaricato.La prima volta che si accende la console dovremo indicargli il soprannome con cui vogliamo essere salvati, la data, l’ora e qualche dato personale, una specie di carta d’identità.
Quando avrete finito di impostare dati ed eventuali settaggi sugli schermi (di cui non c’è bisogno in genere) potrete finalmente inserire una scheda gioco e alla seconda accensione partite a giocare.

RAPPORTO TECNICO


Con l’aiuto del manuale spieghiamo tecnicamente come è fatto il DS LITE:
  • '''Dimensioni (chiuso)''': Larghezza 14,86 cm / lunghezza 8,46 cm / spessore 2,87 cm.
  • '''Colori''': Visualizza fino a 260,000 colori.
  • '''Comunicazione wireless''': Wi-Fi IEEE 802.11b e formato proprietario di Nintendo. Il raggio di connessione wireless varia da 10 a 30 metri. Più utenti,
    Fotografie per Nintendo DS LITE (NDS)
    • Nintendo DS LITE (NDS) nds7 - Nintendo DS LITE (NDS)
    • Nintendo DS LITE (NDS) nds5 - Nintendo DS LITE (NDS)
    • Nintendo DS LITE (NDS) nds2 - Nintendo DS LITE (NDS)
    • Nintendo DS LITE (NDS) nds4 - Nintendo DS LITE (NDS)
    Nintendo DS LITE (NDS) nds7 - Nintendo DS LITE (NDS)
    Nintendo DS LITE Azzurro
    al massimo 16, possono partecipare a sessioni multiplayer usando una sola o più card.
  • '''Controlli''': Schermo tattile, microfono incorporato per il riconoscimento vocale, pulsanti A-B-X-Y frontali, control pad, pulsanti L/R dorsali, pulsanti Start e Select.
  • '''Input/Output''': porte per le cartucce Nintendo DS e Game Boy Advance. Doppie prese per cuffie stereo e uscita per microfono esterno.
  • '''Accessori inclusi''': Stilo di plastica di dimensioni 75.0 x 4.0 mm, laccio di controllo per il pollice, alimentatore.
  • '''Processori''': ARM9 e ARM7 il primo a 64 bit il secondo a 32 bit.
  • '''Audio''': Altoparlanti stereo in grado di riprodurre suono in virtual surround a seconda del software.
  • '''Batteria''': Batteria agli ioni di litio che assicura da sei a dieci ore di gioco con una carica di quattro ore a seconda dell'uso. Modalità sleep per ridurre i consumi. Adattatore AC.
  • '''Lingue''': Inglese, Giapponese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Italiano.
  • '''Universale''': accetta indifferentemente i giochi americani, giapponesi ed europei.

VALUTAZIONE


Devo dire che sotto il profilo estetico il DS LITE ha superato l’esame a pieni voti, è elegante, leggero, raffinato, un vero gioiellino.
Se proprio dobbiamo trovare una pecca, dobbiamo portarci sull’argomento comodità d’utilizzo: '''la console è davvero piccola''', è adatta a manine non molto grandi, un adulto con le mani grosse che ci gioca potrebbe trovarsi un po’ in difficoltà prima di farci l’abitudine. La cosa si aggrava un poco nel momento in cui si devono utilizzare i tasti L e R, infatti manca totalmente in tale tipo di impugnatura l’appoggio sul dito medio che permette di schiacciare senza difficoltà i suddetti tasti. Io rimedio a questo piccolo (ma in realtà piuttosto fastidioso) inconveniente cliccando i tasti non la parte superiore del dito indice, ma con la parte centrale (un po’ alla ceca), dato che i tasti sono leggerissimi, ha comunque efficacia.
Il carica batterie impegna 3 ore al caricamento, durante il quale possiamo comunque giocare.La cosa più bella del DS LITE è proprio il '''touch screen''', molti giochi divertenti usano infatti proprio questa peculiarità (Brain Training, il Professor Layton, vari GDR…) ed è davvero comoda e divertente.

Doveroso poi menzionare il divertentissimo multi-player, come ho scritto sopra. Si possono '''connettere fino a 16 NDS contemporaneamente'''.

Se lo accendiamo senza gioco possiamo accedere a qualche opzione, tra cui la '''Pictochat''', una chat con cui si può comunicare con un massimo di 16 utenti scrivendo sul “foglio” del touch screen. Poi sono presenti le classiche funzioni sveglia e orologio.

Sul rapporto qualità/prezzo non ho molto da dire, siamo comunque su buoni livelli, la console vale i 150,00 Euro che spendiamo, purtroppo non si è ancora completamente affermato il parco videogame che per DS rimangono ancora in numero non molto elevato sebbene siano in aumento. Il fatto è che alcuni non sono propriamente videogiochi, ma semplici passatempi (Cooking Mama, Giulia passione, Nintendog…) che per quanto carini non soddisfano a pieno l’incallito player che magari preferisce titoli sparatutto e di azione.
Capisco bene che picchiaduro e azione sono videogiochi un po’ fuori luogo per una console così piccola, ma se ben progettati credo possano avere successo. Ancora meglio se sono platform, molto adatti alla DS. Poco indicati i giochi di sport, essendo appassionato di calcio ho comprato e inserito Fifa 10, ma è poca cosa confronto alla grafica certamente più adatta di Playstation e computer, in questi casi i pollici contano, ho dovuto infatti riportare il gioco al Game Stop perché piuttosto deludente su tale console.

Ma a che pubblico si rivolge questa console?
Io credo di poter dire si rivolge a tutti, dai più piccoli ai più grandi. Forse qualche gioco può apparire infantile, ma c’è una vasta gamma di classic game che strizzano l’occhio ai più grandi. Dico con relativa certezza che non c’è età prestabilita per l’uso del DS Lite.

I numeri comunque parlano da soli per spiegare il successo di questa console: di DS Lite ne sono stati venduti 75 milioni, numero che sale a più di '''109 milioni''' se consideriamo anche la versione precedente e il nuovo DSi

NINTENDO CLUB


All’interno della confezione troviamo anche una tesserina a cartoncino con un codice che ci permetterà di diventare membri del Nintendo Club. Cos’è in pratica?
Iscrivendosi in internet a questo club si possono ricevere notifiche, newsletter, informative varie delle iniziative Nintendo, delle uscite di videogiochi o quant’altro circa il mondo Nintendo.
Inoltre con l’iscrizione otteniamo gratuitamente 750 stelline, e ad ogni gioco, inserendo sempre nel nostro account i codici che troviamo al suo interno, accresceremo il numero stelline che potranno poi essere scambiate con gadget Nintendo (magliette, berretti, accessori vari…).
Io mi sono iscritto e ho ora mi viene inviata una mail se ci sono iniziative Nintendo vicino mia zona di residenza.
Sarà richiesto di compilare un breve questionario (probabilmente a scopo di marketing) nel quale si domanda dove hai acquistato il DS, che giochi preferisci, cosa ne pensi della Nintendo ecc… è stato piacevole compilarlo.

I VIDEOGIOCHI


I videogiochi per DS si possono definire con una parola: stimolanti. La nuova tecnica del touch screen ha potuto sbizzarrire la fantasia dei programmatori che hanno prettamente abbandonato la classica concezione del videogioco.
Abbiamo giochi di allenamento mentale, giochi di abilità, addirittura manuali interattivi. Poi ci sono ovviamente anche i classici platform, i GDR…

La cartuccia si presenta come una piccola scheda che va inserita nello Slot1 del Nintendo DS.

Il prezzo dei giochi nuovi si aggira sui 45,00 Euro, quindi non si può parlare di economicità, ma sono prezzi praticamente di cartello, nessuna ditta per nessun a console vende a meno, questo perché il settore è sempre più aperto ad adulti, coloro cioè che erano bambini o ragazzi quando iniziava l’era videogame.

Elenco velocemente i giochi più famosi:
- Il professor Layton
- Brain Training
- Giulia (varie versioni)
- Scribblenauts
- Final Fantasy IV (rimodernato)
- Rhythm Paradise
- Nintendog
- Mario Kart DS
- Zelda
- Pokemon (varie versioni)
- …

NINTENDO, CENNI DI STORIA E CONCORRENZA FURIOSA


Per finire mi sembra giusto parlare dell’azienda produttrice del DS Lite, appunto la Nintendo.
Chi è nato come me negli anni ’80 quando sente la parola “videogioco” in genere automaticamente pensa alla parola “Nintendo”. Sono state svariate infatti nel corso di questi decenni le console che questa azienda giapponese ha lanciato.

Fondata negli anni ‘70 come distributrice di videogiochi, la Nintendo ha introdotto la sua prima console nel 1983, il nome era '''Famicom''', più famoso nel mercato europeo come '''NES (Ninrtendo Entertainment System)''' una console a 8 bit della cosiddetta 3^ generazione di videogiochi. Il Famicom permise alla Nintendo di risollevare il settore video-ludico dopo la terribile crisi in cui era incorso, e grazie a titoli di grande successo come Final Fantasy I, Castelvania, Metroid, Zelda e Super Mario sancì il suo primato in questa industria. Introdusse inoltre la tecnica del commissionamento dei videogame, prima elaborati dalle stesse case produttrici delle console.
In Italia fu disponibile solo dal 1990.

Nel 1986 il mercato del videogame fu nuovamente stravolto con l’arrivo dei 16 bit, nuovi livelli di grafica che il NES non poteva combattere. Ecco quindi che la Nintendo lancia il '''Super Famicom''', per l’Europa '''Super NES o SNES'''. Era la console della 4^ generazione che faceva concorrenza alla Sega, divenuta vertice del mercato grazie al suo Sega Genesis (o Megadrive per gli europei).

All’arrivo della 5^ generazione di videogame la Nintendo lancia il '''Nintendo 64''', una console molto potente (a 64 bit) per il periodo (1995) che fece molta fortuna grazie a molti titoli importanti: Super Mario 64, Maio Kart 64…
Tuttavia in Europa, la console arrivò nel 1997, troppo tardi, infatti poco prima del lancio della Nintendo 64 era arrivata una console ancora più prestigiosa (sebbene meno potente) della Sony: la formidabile Playstaion. Playstation raggiungeva nuovi picchi di grafica e qualità, inoltre il parco videogiochi si presentava più fornito. Il dualismo con Sony fece cadere Nintendo dalla punta del mercato video-ludico in Asia, America ed Europa, in pratica in tutto il mondo. Sorte peggiore tocca alla Sega, che vide decadere il suo Sega Saturn sotto i colpi dei concorrenti

Iniziò dunque una crisi per Nintendo, crisi che si tentò di vincere con l’uscita della '''Game Cube''', una console a 128 bit. Ma ancora una volta sulla strada della Nintendo si ripresenta il fantasma della Sony: il colosso giapponese dell’elettronica ha infatti lanciato poco tempo prima l’evoluzione della Playstation: Playstation2.
Non c’è competizione e la Game Cube muore dopo poco tempo. Playstation 2 annienta ogni concorrente: XBox, Sega Dreamcast, Nintendo Game Cube.

La fortuna per Nintendo girerà nel 2003, con l’uscita appunto del '''Nintendo DS''', una console portatile. In realtà la Nintendo ha sempre comandato il mercato dei videogame portatili con il leggendario '''Game Boy''' (base, Color, Advanced). Proprio nel 2003 Nintendo lancia l’evoluzione del Game Boy: Il Nintendo DS. Anche stavolta la battaglia è contro Sony, che nello stesso anno lancia PSP, la playstation portatile. Questa volta è Nintendo a spuntarla e con le evoluzioni del DS (DS LITE e DSi) comanda autorevolmente questa fetta di mercato.

Nel 2006 inoltre è lanciata la '''Nintendo Wii''',console che riscuote molto successo, più della Playstation3, rea di rivolgersi ad un pubblico troppo elitario e della XBox 360, che non contava comunque a divenire vertice del settore.

Cosa possiamo dire in pratica della Nintendo?
La Nintendo da 30 anni fa parte del mondo dei videogame e nelle varie lotte per il primato del mercato c’è sempre stata: negli anni ‘80 e inizio ‘90 il dualismo con Sega e dal 1995 la sfida con Sony che solo ora sembra volgersi a suo favore. Una grande azienda che ha saputo evolversi e rispondere alle richieste del settore video ludico. Basti pensare che ancora oggi, tramite gli emulatori per computer, molti giocano ancora ai vecchi giochi di SNES e NES.

NINTENDO DS vs SONY PSP


La lotta tra console portatili vede schierata la DS in contrasto alla PSP. Bisogna dire che anche la console Sony è più che ottima, e rispecchiamo forse meglio il ruolo proprio della console.
Innanzi tutto lo schermo della PSP ha 4,3 pollici di grandezza contro i 3 degli schermi DS, questo gli permette di essere adatta per giochi molto simili a quelli per le console “fisse”. Anche il numero di videogame al momento è superiore, idem per la qualità.
Anche l’impugnatura regala punti in più alla PSP, davvero comoda da tenere in mano, contro la difficoltà che si incontra nel tenere il Ds Lite e usarlo in giochi dove magari conta la velocità del click o di movimento (il problema non sussisteva con la vecchia versione, molto maneggevole).
Sebbene tutto questo vada a vantaggio della PSP, bisogna dire il mercato è ben ripartito per il fatto che il classico giocatore sfegatato che vuole correre in macchina, sparare a tutta, picchiare nelle lotte farà meglio a dirigersi verso la PSP, ma il giocatore occasionale, quello che non ama la difficoltà, quello che vuole trascorrere qualche ora con passatempi anche istruttivi farà bene a scegliere il DS, senza contare che buoni giochi, come ho già detto, non mancano nemmeno per DS, sebbene non rendano al massimo.
Poi bisogna dire chiarire i fatti con i numeri: e i numeri dicono che mentre la PSP ha venduto in totale circa 52 milioni di console, la Nintendo DS arriva fino a 109 milioni. Per ora, non c’è partita.
Per il futuro Sony ha in programma un evoluzione chiamata PSP GO, ma dubito riuscirà a tenere il successo della DSi, la nuova DS munita di telecamera.

ATTENZIONI E PRECAUZIONI


'''Per il DS Lite'''
Prestate attenzione a come trattate il Nintendo DS Lite, è una console molto leggera e fragile, dovesse cadervi a terra finirebbe in pezzi, cercate quindi di impugnarla bene, non sbatterla di qua e di là e procuratevi una custodia rigida in cui riporlo mentre non lo usate o per il trasporto se ve lo portate via. Sarebbe un peccato se finisse male, specialmente per il nostro portafoglio.

'''Per la nostra Salute'''
Inoltre l’uso deve essere oculato, schermi così piccoli e riflettenti possono causare dopo molte ore di utilizzo irritazione agli occhi e lacrimazione, e di occhi ne abbiamo solo 2, cerchiamo di salvaguardarli come si deve.
Giochiamo in un luogo illuminato e facciamo pause dopo 1 o 2 ore di gioco. Smettere subito di giocare se sentiamo dolori alle articolazioni, specialmente quelli delle mani o delle braccia, non piegare il collo in avanti e la schiena deve restare più dritta possibile. Il videogame è un bel passatempo, ma giochiamo con intelligenza. ïŠ

CONCLUSIONI


Il Nintendo DS LITE è consigliato senza dubbi. Divertente, pratico, elegante, non penso di esagerare se dico che con una gamma di giochi un po’ più numerosa potrebbe essere la migliore console sulla piazza. I piccoli difetti riscontrati di comodità di impugnatura saranno quasi certamente ovviati con qualche ora di utilizzo.

Nintendo fornisce una garanzia per 2 anni, ma i Nintendo DS che ho potuto vedere vanno senza problemi, in genere nessuna console Nintendo ha mai avuto problemi, cosa che non si può dire purtroppo per Playstation (alcune PSone, per esempio, avevano un grave difetto di fabbricazione che ne causava il bloccaggio).

----------------------------------------

Quindi ho finito, perdonate la lunghezza ma quando parlo di videogiochi perdo un po’ il controllo, è un argomento che mi ha sempre attirato anche dal punto di vista sociologico e storico, e comunque un prodotto così ben realizzato meritava di essere ben descritto. Se avete dubbi o perplessità sulla console scrivetemi pure, io vi risponderò prima possibile!
Nel concreto consiglio il DS a chi già conosce bene questo mondo e anche a chi si affaccia per la prima volta, ne resterete positivamente sorpresi!

nateriver87 (Matteo)


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
TATA04

TATA04

29.10.2010 12:26

ottima recensione...complimenti...

libera2010

libera2010

19.10.2010 11:26

eccellente

FEFFO73

FEFFO73

28.08.2010 15:09

bella recensione complimenti

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento
Compara i prezzi ordinate per Prezzo
Nintendo DS Lite - Rosa

Nintendo DS Lite - Rosa

Piattaforme: Nintendo DS

€ 109,90 amazon.it marketplace videogiochi 29 Valutazioni

Costi di sped.: EUR 2,9...

Disponibilità: Generalmente spedito in 6-​10 giorni lavorativi.​.​.

     Al negozio  

amazon.it marketplace videogiochi



Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Nintendo DS LITE (NDS) è stata letta 3303 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (72%):
  1. TATA04
  2. libera2010
  3. FEFFO73
e ancora altri 28 iscritti

"molto utile" per (28%):
  1. Katia94
  2. Carmelo63
  3. mariafiorenza
e ancora altri 9 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Prodotti interessanti per te
Nintendo 3DS XL Nintendo 3DS XL
(+) ottima grafica effetto 3d e e molti minigiochi e applicazioni preinstallate con cui giocare
(-) fotocamera molto scarsa e audio nei giochi e nei video molto scarso
44 Opinione
Acquista a soli € 149,90
Nintendo Wii Nintendo Wii
Console: Fissa - Supporto: CD - Anno di Uscita: 2006, 2009
455 Opinione
Acquista a soli € 4,55
Nintendo Wii U Nintendo Wii U
Console: Wii U
14 Opinione
Acquista a soli € 70,00