Olmo

Immagini della community

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Olmo"

pubblicata 18/05/2005 | cartunia
Iscritto da : 23/07/2001
Opinioni : 141
Fiducie ricevute : 125
Su di me :
Avete mai pensato che l'ultima opinione che ho scritto potrebbe non essere la mia opinione migliore .......
Ottimo
Vantaggi Pianta robusta
Svantaggi l'assiduità nella cura
molto utile
Periodo fioritura:
Ideale per:
Difficoltà coltura:
Esposizione:

"Un'essenza versatile"

Della famiglia delle ULMACEAE
l'ULMUS MINOR, meglio conosciuto come Olmo Campestre,
è un albero con fogliame deciduo, una chioma allungata più larga nella parte superiore e di un bel color verde vivo.

Raggiunge spesso i 30 mt d'altezza e possiede un tronco eretto, spesso solo lievemente incurvato ramificato in alto con rami giovani e sottili.

La corteccia, che è la sua caratteristica principale, è grigio brunastra con screpolature e desquamazioni in placche.

Le foglie possiedono un picciolo di 2-3 mm, una lamina che va da ellittica ad obovata, un margine doppiamente dentato e la pagina superiore glabra e lucente ad inserzione alterna.

Fiorisce (si fa per dire) in piccole ombrelle ascellari intorno a febbraio-marzo sempre prima della comparsa delle foglie.

I "frutti" piccole samare ellittiche portano un seme nella parte apicale.

E' spesso coltivato, data la sua alta sopportazione all'inquinamento, per la creazione di viali alberati ma è diffuso in una vastissima area che comprende, oltre a gran parte dell'Europa, anche il Nord Africa e l'Asia occidentale non superiormente ai 1200mt.

Queste le indicazioni principali di un Olmo in natura.
Nel mondo dei Bonsai giapponesi, perché quelli cinesi seguono regole completamente diverse, questa è un'essenza femminile, quindi si adatta a stili che donino un senso di "eleganza" e "tranquillità" a chi li osserva.

Molto usata per la creazione di piccoli boschetti, si trova facilmente anche negli stili: MOYOGI (stile eretto informale), HOKIDACHI (stile a scopa rovesciata) o molto più raramente HAN-KENGAI (stile a semi cascata).

Personalmente ritengo che il Moyogi sia lo stile che: essendo "la riproduzione del portamento spontaneo della pianta in natura" quindi più semplice, dia le migliori soddisfazioni soprattutto a chi si accosta per la prima volta a quest'arte antica.

La leggera e gradevole inclinazione del tronco (che rimane in ogni caso verticale) si ottiene facilmente in piante giovani, con una messa a filo di rame ritorto di una misura media, che consente, a chi non ha particolare forza nelle mani come me, di ottenere un buon risultato senza rischiare di compromettere la salute della pianta con torsioni del tronco accidentali.

I rami saranno disposti, sempre tramite legatura, in modo alternato e "casuale" con un diametro decrescente verso l'apice in modo da creare una chioma folta ma non compatta poiché nei Bonsai gli spazi vuoti fra i rami sono importantissimi proprio per esaltare gli stessi.

Una particolare attenzione deve essere posta nelle potature dei rami (da effettuare in primavera dopo la "fioritura"), giacché le foglie sono decidue e quindi nei mesi invernali questi ultimi risulteranno ben visibili, bisogna che l'intervento dell'uomo non si noti assolutamente.

L'Olmo ha bisogno di essere posto in pieno sole, va innaffiato regolarmente, sia d'estate sia d'inverno e concimato una volta al mese (con concime organico apposito) da marzo ad ottobre.
I rinvasi, per le piante giovani, sono biennali da effettuare prima della comparsa dei nuovi germogli.

In tutte le cose "prevenire è meglio che curare" ed anche in questo caso la cura delle malattie sarà a scopo preventivo.
Per la FUMAGGINE e l'OIDIO (funghi) si trovano in commercio prodotti specifici già diluiti da spruzzare su rami e tronco due volte l'anno, prima del risveglio primaverile e prima del riposo invernale.

Per i parassiti come AFIDI; ACARI; COCCINIGLIE, ALEURODIDI (le farfalline bianche) da qualche anno si trova, nei centri specializzati, un antiparassitario che agisce per via sistemica è in pratica assorbito dalle radici della pianta che s'immunizza "dal di dentro"e, per ulteriore praticità, basta una sola somministrazione annuale.

Insomma, una pianta facile da reperire e robusta che ben si adatta alla vita cittadina.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1434 volte e valutata
97% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • katychan pubblicata 27/01/2006
    Probabilmente se avessi avuto modo di leggerti la scorsa primavera il mio Olmo sarebbe campato più di sei mesi... :) katy
  • sunshineX pubblicata 13/12/2005
    Sono molto ma molto carini gli alberi bonsai. ciao
  • fraxinus pubblicata 05/12/2005
    i bonsai mi danno una gran pace interiore
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Olmo

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 11/01/2001