Il bambino con il pigiama a righe (M Herman - Gran Bretagna, USA 2008)

Altre foto

Il bambino con il pigiama a righe (M Herman - Gran Bretagna, USA 2008) > Opinioni sul prodotto





Attendi ....
Valuta questo prodotto:  
 
1-15 di 16 opinioni per Il bambino con il pigiama a righe (M Herman - Gran Bretagna, USA 2008)   Ordina per:: Utilita | Valutazione del Prodotto | Data
La vita è brutta
Scritta da brest

Vantaggi: La bravura del cast, e in particolare dei due piccoli protagonisti.
Svantaggi: La stopposo didascalismo di un superfluo adattamento di un racconto per ragazzi.

...nazismo e del conseguente Olocausto, il piccolo Bruno (Asa Butterfield) si trasferisce in 'campagna' causa lavoro di papà. Il padre è un ufficiale delle SS mandato a dirigere un 'campo di lavoro', e con la famiglia si accasa in un bel villone non distante dalle recinzioni 'probite'. Mentre la madre (Vera Farmiga, impostasi all'attenzione mondiale con "The Departed") soffre con crescente sgomento la situazione di vicinanza con quello che non è certo ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente Eccellente
Eccellente

08.01.2009
La storia di due amici e del loro volersi bene
Scritta da v1979

Vantaggi: E' un film toccante e che fa riflettere, è scorrevole e ben fatto
Svantaggi: E' molto triste

...a conoscenza delle crudeltà che il suo paese sta affliggendo all’Europa e che non riesce ancora a comprendere quello che sta succedendo attorno a lui e che la Guerra mondiale sta terrorizzando l’intera popolazione. Tutto quello che sa è che suo padre, grazie ad una promozione, è appena stato nominato comandante di un campo di concentramento e per questo tutta la famiglia si è trasferita e adesso abita in una casa confortevole anche se in una zona ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

11.02.2014
VITE DI BAMBINI SEPARATI DAL FILO SPINATO
Scritta da rp

Vantaggi: ottima sceneggiatura, taglio descrittivo e narrazione
Svantaggi: sensazione di impotenza a fine film

...che si trova a chiedersi il perché di comportamenti e scelte folli e irrazionali di quegli adulti che dovrebbero essere esempio di saggezza. E' la storia che schiaccia e rende vittime tutti, piccoli e grandi: i bambini, ma anche gli adulti resi ciechi dal senso del dovere, dal proprio ruolo . E' la storia di Bruno ( Asa Butterfield) un bambino dai grandi occhioni azzurri, amante dei giochi e dell'avventura figlio di un ufficiale nazista che ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

19.01.2009
l'Olocausto visto con gli occhi di un bambino
Scritta da traveller55

Vantaggi: l'interpretazione dei due giovani attori
Svantaggi: film più simbolico che convincente

...figli? Questo film, "Il bambino con il pigiama a righe", poteva essere la risposta che però alla fine non è arrivata. I film sull'Olocausto tendono a dividere sia la critica che gli spettatori. Alcuni credono che i film aiutino gli spettatori a capire la necessità di lavorare per assicurare che "Mai Più" non sia solamente un motto. Altri hanno l'impressione che le rappresentazioni meno valide dell'Olocausto finiscano a ridurre la più grande ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

11.01.2009
Una storia tristissima e commovente...
Scritta da wutheringheights

Vantaggi: bello, bello, bello, bello, bello!
Svantaggi: ////

...freddezza analitica della storia... Bruno è il figlio di una famiglia bene di Berlino e vive in una casa enorme nella capitale assieme ai genitori e alla sorella Gretel. Il padre Ralf è un ufficiale al servizio del nazismo: in seguito a una promozione da lui ottenuta, la famiglia organizza una festa, forse anche per godere ancora un po' della casa che verrà presto ababndonata. La promozione di Ralf comporta infatti anche il trasferimento suo e ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

22.11.2009
Ci commuoveremo per il figlio di Erode?
Scritta da petardo

Vantaggi: ...
Svantaggi: ...

...non si accorge che il suo bambino di 8 anni le scappa regolarmente da casa attraverso una porticina per andare al campo a parlare col suo coetaneo recluso. Sempre la madre, che al momento del trasloco si ricorda di tutte le valigie ma non del bambino. La figlia, ragazzina modello insopportabilmente incline a farsi lavare il cervello. La nonna, che accenna un contenuto dissenso nei confronti del nazismo e percio` viene fatta morire nel primo ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

28.01.2010
Solo silenzio
Scritta da lambrusca

Vantaggi: ------
Svantaggi: ------

...sala ieri sera, io e il mio ragazzo e due amici, non abbiamo parlato per qualche minuto....eravamo rimasti a leggere i titoli di coda in silenzio...senza musica...ad assimilare quel misto di rabbia e tristezza che questa pellicola lascia al cuore e alla stomaco...emozioni forti e sconvolgenti che non derivano purtroppo dal film ma dalla verità su cui è fondato... Il bambino con il pigiama a righe è un ebreo, rinchiuso all'interno di un campo di ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

22.01.2009
Il bambino con il pigiama a Righe
Scritta da piddux84

Vantaggi: un film impegnato!
Svantaggi: nessuno

FILM Il bambino con il pigiama a Righe di M Herman Una favola sull' olocausto. E' possibile raccontarla? non una consolatoria come lo è statp La Vita e' bella , nè una eroica come Schinder's list o retorica come Black book. Una fiaba vera lineare , di quelle condue piccoli eroi , magari , come si addice al fantasye all' avventura , i cattivi ben identificabili , qualche sorriso e una fine ad effetto che va oltre le aspettative, alla ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

24.12.2008
COLORO CHE DIMENTICANO IL PASSATO SONO CONDANNATI A RIVIVERLO.
Scritta da adryshady88

Vantaggi: Grande significato umano e morale. Un film toccante.
Svantaggi: ASSOLUTAMENTE NESSUNO.

Il bambino con il pigiama a righe è un film del 2008. Questo è uno di quei film che ho visto più di una volta e che mai mi stancherò di vedere. Proprio oggi che è la "GIORNATA DELLA MEMORIA" voglio parlarvi di questo film CAPOLAVORO. '' TRAMA '' La storia si svolge a Berlino,1942. Un ufficiale nazista viene promosso e trasferito in una casa vicino un campo di concentramento, dove vengono sterminati gli ebrei nei famosi "forni." La storia ruota ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

27.01.2014
Il nazismo visto da due bambini
Scritta da Hennig29

Vantaggi: Trama interessante, tema mai esaurito
Svantaggi: Molto triste, un po' troppo distaccato

Ho avuto il piacere, ieri sera, di vedere questo film ingiustamente passato sotto silenzio dalla stampa specializzata, troppo presa a dar retta ai sicuramente più redditizi blockbuster di Natale. Questa pellicola, tratta da un romanzo di I.Boyne, ha l'innegabile merito di raccontare la seconda guerra mondiale, e in particolare lo sterminio ebraico operato dal nazismo, da un punto di vista poco convenzionale. Già in altri casi (basti citare "La ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

16.01.2009
Un film per lo spirito
Scritta da jean_1960

Vantaggi: Per chi ama la vita. molti
Svantaggi: Per Hitler e seguaci, pochi

...comunque una serata molto bella. Il film non e' quel che pensavo di vedere, una ennesima riproposizione di una tragica vicenda ben conosciuta. E' molto di piu'. Non e' un film strappalacrime alla Zeffirelli. E' un film per lo spirito, per la riflessione profonda. Con una sceneggiatura dal finale sorprendente, che non voglio svelare (non me ne vogliano i soliti noti che si lamentano per mancanza di dettagli... ma se vi racconto il film poi cosa andate ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

07.02.2009
UNA STORIA DI BAMBINI NON CERTO PER BAMBINI
Scritta da vamucc

Vantaggi: bel film
Svantaggi: inadatto ai ragazzi - agghiacciante

Non ho letto il libro per cui non risento della eventuale carenza del mezzo cinematografico o dell'impronta infantile. Il film è agghiacciante col suo senso della tragedia montante e della progressiva perdita dell'innocenza. E' bello, pur nella sua scarsa credibilità, non per la storia - disneyana - dell'amicizia tra i bambini diversi, quanto per la scoperta del serpente dentro l'uovo. La scoperta è sì nella città e nel bosco ma lo è soprattutto ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente molto utile
molto utile

03.02.2009
Mi chiamo Bruno e tu?
Scritta da INIO

Vantaggi: Pensieri
Svantaggi: Troppi

...alla tua immaginazione di fare il resto. E fartene una ragione. Se ci riesci. Non rivedrò mai più questo film a cui rinuncio dare aggettivi, ho in testa solo gli occhi del piccolo Shmuel. Capisco che non è un granchè come opinione ma la sto scrivendo a caldo, la notte di Natale e certi brutti pensieri non dovrei averli proprio ora col Bambinello appena nato. Aggiungo queste ultime parole solo per arrivare a comporre un'opinione standard. E buon Natale ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente utile
utile

25.12.2008
un film che non dimenticherai facilmente
Scritta da lilary

Vantaggi: fa riflettere molto
Svantaggi: ti lascia l'amaro in bocca

Ho visto questo film il 27 dicembre.. Parla dell'innocenza, dell'ingenuità, della bontà dei bambini messa a confronto all'odio, la violenza e la superficialità degli adulti. Non ci sono molte parole che mi sento di dire.. E' un film che ti tocca davvero, che alla fine ti lascia l'amaro in bocca, che ti fa pensare tanto.. Non ci sono scene crude o violente come in altri film sull'olocausto ma spesso ciò che non si vede fa più male di quello che ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente utile
utile

06.01.2009
Il bambino che vi farà emozionare
Scritta da lilbizza

Vantaggi: Molti buoni valori
Svantaggi: /

...ma non ci sono soldati il lotta, ma 2 bambini, uno tedesco e uno ebreo. Il bambino, figlio di un comandante SS che controlla un campo di prigionia, trasferitosi in campagna scopre in mezzo al bosco il campo presso il padre controlla, e fa conoscenza, in un ambiente di solitudine come la campagna, con l'unico bambino che riesce ad incontrare, proprio un prigioniero ebreo. Tra loro c'è uno stretto legame di amicizia........... E non proseguo, succedono ... Leggi l'Opinione

Gli utenti Ciao hanno valutato questa opinione mediamente utile
utile

14.01.2009
1-15 di 16 opinioni  Pagina 1 2  Prossima pagina 
Link Sponsorizzati


Se sei il produttore o distributore di Il bambino con il pigiama a righe (M Herman - Gran Bretagna, USA 2008), clicca qui