Paura e delirio a Las Vegas

Immagini della community

Paura e delirio a Las Vegas

> Vedi le caratteristiche

87% positiva

34 opinioni degli utenti

Opinione su "Paura e delirio a Las Vegas"

pubblicata 20/11/2001 | Jaromil79
Iscritto da : 19/02/2001
Opinioni : 131
Fiducie ricevute : 55
Su di me :
Accettabile
Vantaggi almeno non l'ho comprato
Svantaggi non ha storia
utile
Qualità Video (DVD):
Qualità Audio (DVD):
Lingue disponibili (DVD):

"Allucinazioni da droghe sulla tua TV"

Quando hai finito di vederlo ti domandi che senso abbia avuto, se c'è stata una trama che magari non sei riuscito a cogliere, se l'autore voleva mandarci qualche messaggio ma noi siamo troppo poco svegli per coglierlo... secondo me niente di tutto questo, è solo un film PULP, MOLTO PULP, PURE TROPPO, che però a differenza ad esempio di altre pellicole sullo stesso genere (vedi Trainspotting, o lo stesso Pulp Fiction) non coglie assolutamente nel segno e ti lascia solamente un po' schifato di fronte alla trasposizione cinematografica delle allucinazioni dei due protagonisti... Infatti proprio di questo si tratta, di un viaggio che i due personaggi affrontano da Los Angeles a Las Vegas accompagnati da una valigetta piena di droghe, e durante il viaggio stesso le provano praticamente tutte, dalla mezcalina all'etere, dalla cocaina agli acidi, su tutti l'LSD, e il regista non trova di meglio da fare che mostrarci le loro reazioni a queste droghe, dalle allucinazioni e incubi fino alle incapacità motorie che provocano... forse l'unica cosa un po' sottile e la metafora del viaggio fisico con il famoso "trip" anni 70 di cui questo film pare proprio un manifesto... La storia non racconta nulla e alla fine del film ti accorgi che non è assolutamente successo niente, se non che hai buttato via quasi 2 ore della tua vita... I due protagonisti, Johnny Deep e Benicio Del Toro (quello di Traffic) sono chiaramente a disagio nei loro personaggi e sono talmente modificati dal trucco che secondo me non c'era bisogno di prendere nemmeno due attori famosi per fare questo film. Le brevissime apparizioni di Cameron Diaz e Cristina Ricci, spezzano un po' la monotonia di questa rassegna di droghe psichedeliche che forse forse un piccolo risultato l'ha ottenuto, e cioè quello di farci capire ancora di più come certe cose ti fottano il cervello (secondo me gli autori x fare un film del genere ne devono aver prese tante)... Ora, se considerate che il vostro tempo non valga nulla guardatevi sto film, altrimenti vi consiglio caldamente di trovarvi qualcosa di meglio da fare... e se proprio vi piace così tanto il genere Pukp/trash, come ho detto prima, ci sono film di ben altro spessore da vedere... Buona giornata e alla prossima.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1105 volte e valutata
60% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • stellinaf pubblicata 25/09/2005
    il film e' bello e da capire...a me piace 1sacco a te potra' nn piacere ma nn mi sembra si possa dire che sia senza significato........e poi anche se rapato depp e sempre 1figo.....
  • Eliseobeat pubblicata 20/06/2005
    Personalmente, credo che il film non l'hai capito (oppure ti aspettavi di vedere qualcosa di diverso). Io non l'ho trovato monotono e credo che hai, di brutto, sottovalutato le interpretazione di Depp e Del Toro (che tra l'altro non sono supertruccati). Cmq, ognuno ha i suoi gusti....
  • Frankdoom pubblicata 15/02/2005
    Forse proprio non riuscite a riderci su...
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Paura e delirio a Las Vegas"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Paura e delirio a Las Vegas

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 24/08/2000