Persiano

Opinione su

Persiano

Valutazione complessiva (36): Valutazione complessiva Persiano

 

Tutte le opinioni su Persiano

 Scrivi la tua opinione

Un gatto persiano è un bebè. Per 15 anni.

5  29.04.2002

Vantaggi:
Bellissimo, affettuosissimo

Svantaggi:
Quante cure .  Quanti problemi .

Consiglio il prodotto: No 

kumquat

Su di me:

Iscritto da:07.02.2002

Opinioni:88

Fiducie ricevute:153

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 12 utenti Ciao

23/12/2000, ore 21: come di consueto, mi sto preparando per partire e festeggiare il Natale con la mia metà della famiglia che vive negli U.S.A. Solo che, per la prima volta in 6 anni, partirò sola. Ho lasciato il mio convivente da qualche mese, una decisione sofferta e importante, e sto attualmente vivendo con mio fratello. Ho dovuto lasciare, perchè era anziano, malato e reduce da tre traslochi nell'arco dei suoi 12 anni di vita, il mio amato gatto al mio ex, che si rifiutava di lasciarlo andare: ormai era più affezionato a lui che a me... Avevo da poco intrecciato una nuova storia, passionale, ma basata prevalentemente sull'attrazione fisica e sul sesso, con una nuova persona. E poichè difficilmente parlo della sfera privata con gli sconosciuti, e questa persona che frequentavo da sei mesi era per me ancora uno sconosciuto, non avevo parlato molto dei miei trascorsi con il mio ex, tranne aver fatto qualche cenno al fatto che mi mancava il mio gatto.

Questa persona, sapendo che il giorno successivo sarei partita per N.Y., mi chiama chiedendomi se posso passare da lui per fargli gli auguri. Tentenno...Ho poco tempo a disposizione, devo ancora finire le valigie, e immagino che come sempre un "saluto" si tradurrà in una maratona a letto che i tempi ristretti e l'ansia di dimenticare qualcosa non mi consentono, ma il corpo ha il sopravvento sulla mente e così mi reco da lui - con la valigia mezza fatta nel baule della Clio, non si sa mai, magari mi addormento "dopo" e non ho il tempo di andare a casa prima che parta l'aereo fra meno di dodici ore.

Suono alla porta. Sono a mani vuote: non ritengo che il nostro rapporto implichi scambi di doni. La porta è aperta, entro, mi siedo in soggiorno e sfoglio una rivista.

Alzo gli occhi, davanti a me c'è lui con un fagotto che a prima vista pare un mucchio di vestiti sporchi, e una pergamena. Mi porge la pergamena, legata con un nastro di raso rosso, lo apro:

"Buon natale ad un'amica un pò speciale.... S e Soraya."

Chi è Soraya? Chiedo io. Il fagotto si apre e dentro c'è una palla di pelo grigio/blu, che inizia a muoversi; mi avvicino, e due occhioni gialli mi fissano.... Due orecchie grandi come un'unghia, un nasino microscopico punta in su, una zampina bianca si allunga verso di me...

"Miauu".

Soraya.

Scoppio a piangere di gioia, prendo in braccio la mia piccola, grande poco più del palmo della mia mano. E' bellissima. Ha il musetto azzurro, "macchiato" da un trifoglio bianco piazzato fra la fronte e gli occhi. Inizia subito a farmi le fusa e "la pasta", pigiando contro di me con le sue zampine pelosissime. Ha il pancino, la punta delle zampe e il "trifoglio" bianchi, e i polpastrelli e il nasino rosa, ma per il resto è una palla di pelo morbidissimo di una tonalità cangiante fra il blu e il grigio. Che emozione! Com'è piccola, tiepida, effettuosa... Ma come faccio a partire domattina e lasciare questo tesorino da sola? In fondo, non avrà più di un mese, non può essere lasciata qui....

Il più bel regalo che abbia mai ricevuto in vita mia.

La terrà lui fino al mio rientro. Prima ancora che io parta, però, non vedo l'ora di tornare. Chiamo tutti i giorni per sapere come sta la mia bimba, ne parlo con tutti continuamente e mostro le Polaroid che mi sono portata dietro e che ho scattato in mezzo alla notte prima di partire. Mi guardano tutti come se fossi pazza, manco fosse mio figlio.

5 Gennaio 2001. Non passo nemmeno da casa. Scappo subito a riprendermi il mio tesoro, la carico in macchina con il suo corredo, le sistemo tutto nel mio appartamentino, e la coccolo per tutto il giorno. Sono preoccupata al pensiero di dover tornare in ufficio e lasciarla tutta sola durante il giorno. Chissà se la posso portare con me? Chissà se ha bisogno di essere visitata dal "pediatra"? E' vaccinata? Mi informo; è svermata, e ha avuto il suo primo vaccino; non ha ancora il pedigree pronto perchè è stata portata via prima del dovuto, avrebbe dovuto staccarsi dalla mamma al compimento del primo mese di età, che però sarebbe stato dopo Natale; esattamente il 1. gennaio.

La mia bimba è un Sagittario. Chissà di che ascendente è. Chiamo il mio veterinario per sapere se il 7 gennaio lavora.

7 gennaio 2001. La mia bimba sale in macchina con me per la sua prima visita medica.
Errata corrige???.....
...Il mio BIMBO?

Il veterinario si mette a ridere e mi dice: "chiamalo pure Sorayo d'ora in avanti. I testicoli non sono ancora scesi, ma questo è un maschietto. E' in buona salute, anche se ha un problema alle ghiandole lacrimali, tipico dei purosangue persiani, è un gatto da concorsi, non c'è che dire; con tutti i pro e i contro..."

"Contro? Quali sono i CONTRO?"

"Bè, innanzitutto sono più propensi alla rinotracheite - il raffreddore dei gatti; inoltre il pelo lungo attira maggiormente pulci e zecche, quindi è meglio tenerlo esclusivamente in casa, e le orecchie dei Persiani spesso sono il perfetto ambiente per gli acari; va spazzolato ogni giorno perchè i nodi al pelo possono causare problemi alla cute; attenzione poi alle palle di pelo che si formano nello stomaco, spesso i Persiani non li rigettano formando così delle occlusioni intestinali. Controlla sempre le feci, e se non sono perfette, dagli questo sciroppo di malto. Non dargli però latte perchè in genere i Persiani sono intolleranti al latte bovino, e sono molto delicati in fatto di dieta. Ma vedrai, andrà tutto per il meglio....Trovagli solo un nome più appropriato, ci vediamo fra tre mesi per il richiamo e per vedere se i testicoli sono scesi, perchè spesso i Persiani sono soggetti al criptorchidismo, che può causare tumori all'apparato digerente e riproduttivo.... Bè, ciao!"

Massì, veterinario. Ho avuto gatti tutta la mia vita. So come bisogna comportarsi con i felini. E poi che cavolo è il criptorchidismo??? Mi vuoi spaventare inutilmente, farmi diventare una ipocondriaca felina? So le cure dei quali necessitano, e tutte queste precauzioni sono eccessive. Mangiare due volte al giorno qualche crocchetta. Una scodella d'acqua e una lettiera. Una cuccia, e qualche minuto di giochi al giorno. Fare attenzione alle lotte con gli altri maschietti, non lasciarli andare allo sbando perchè possono prendere l'immunodeficienza dei gatti o la leucemia tramite un graffio o rapporti sessuali. Tutto qui.

Col cavolo.

Bijan (Bibi per gli amici, o Sorry per mio fratello; lo chiama così perchè è Soraya sul pedigree, e perchè gli chiede scusa per essere stato scambiato per una fìa) ha una intolleranza al latte. Non va matto per le crocchette secche, e beve dal lavandino o dalla tazza del water. Vabbè. Abbiamo trovato il cibo che fa al caso suo; ma alterniamo le buste care come il fuoco con pollo e carote bollite, qualche volta tonno al naturale o carne macinata cucinata, e pare vada tutto bene.

Con l'arrivare della bella stagione, ho pensato gli facesse bene stare un pò all'aperto. Le zampine che ogni sera gli spazzolo, così come il resto del corpo, finendo la pulizia con i cotton fioc nelle orecchie e intorno agli occhi per togliere il muco che gli si forma, si sono riempite di resina. Si appiccicava ovunque, specialmente dove si faceva le unghie: sul divano bianco nuovo di zecca. Dove lascia giornalmente una massa di peli che manda in besta mio fratello; nessun problema, ci compriamo una scorta infinita di quelle spazzole levapeli. Ne abbiamo una decina sparse per la casa, e una a testa in ufficio; e poi, dai, non possiamo sempre vestirci di scuro, manco fossimo in lutto....E poi, spazzolandolo tutti i giorni, la maggior parte dei peli li levo io con la toilette...

Oh, no. Bibi non vuole più farsi spazzolare. Ma perchè?? Oh, cos'ha sul pancino? Cos'è quell'anello rosso rigonfio senza peli? Ah, un fungo? Ok, antibiotico topico per due settimane, tutte le sere, dopo la toilette. Adesso è pieno di nodi, come facciamo? Portiamolo da un professionista che lo spazzoli per bene. Come??? Dovete rasargli il pelo? Almeno sulla pancia?? Va bene.... 80 mila lire? Ma siete pazzi??? Va bene.... E come faccio a togliergli quelle macchie che si sono formate sotto agli occhi a causa della cracia che si forma tutti i giorni? Mischio borotalco e acqua ossigenata e gliala spalmo, e poi ci metto un velo di glicerina? Va bene, ma tutti i giorni? No, solo un giorno sì e un giorno no? Meno male...

Oddio, ora starnutisce e non mangia più. Torniamo dal veterinario per la quarta volta in cinque mesi. Raffreddore da fieno? Ai gatti...E quando mai?? Va bene, gli darò il ricostituente in gocce tutte le mattine prima di uscire, e non lo lascio più all'aria aperta fino all'estate inoltrata. No? I testicoli non sono ancora scesi? Torno il mese prossimo? Va bene. Nel frattempo, continuo a spazzolarlo, pulirgli gli occhi e le orecchie tutte le sere, faccio attenzione quando svuoto la lettiera al mattino se ha problemi di stitichezza, gli dò un cucchiaino di pasta di malto se ne ha, sto facendo tutto bene? Sì, tranquilla, va tutto bene, ma ogni tanto accorciagli solo un pò i peli del didietro, così fa meno fatica a pulirsi dopo essere andato in bagno. Ci vediamo fra trenta giorni.

Eccomi qui. Oh. Nessuno dei due testicoli è sceso? E'una rarità? "Solo" 2 persiani puri su 10 soffrono di criptorchidismo totale- cioè che non scende lo scroto? E che si fa? Si opera? Ma no, non volevo sterilizzarlo... Ho capito, devo... Quanto costa? Quattrocento mila lire? Ah, meno male, sono deducibili dal 730... Ma devi rasargli il pancino di nuovo?? E poi come posso spazzolarlo quando ha le bende? Ah, quando gli cambio le bende tutti i giorni? Va bene... Andiamo a casa Bibi, ti coccolo un pò, ti tolgo le bende, ti medico, ti pulisco gli occhi, no non vuoi? Le orecchie, nemmeno? Non vuoi essere spazzolato un'altra volta? Va bene. Vorrà dire che ti porterò di nuovo da chi ti spazzolerà a pagamento fra un paio di settimane, prima che vada in vacanza, perchè non ti posso portare con me, e mio fratello non ti spazzolerà di certo.

Parto per le vacanze con il tuo papà, Bibi. Ormai siamo una coppia, sai? Forse anche un pò grazie a te... Ecco, Francesco, questa è la lista delle cose che devi fare: pulire la lettiera, dargli da mangiare le bustine monodose una al mattino e una alla sera, roa chamo la tua fidanzata per spiegargli come fare a pulirgli le orecchie e gli occhi perchè so che tu non lo farai, e non controllerai nemmeno se ha bisogno del "lassativo". NON FARLO USCIRE! Torno fra 15 giorni... Vi chiamo tutti i giorni per sapere come va...

Eccomi, sono tornata. Ma cos'ha Bibi, è dimagrito e non gioca più! Cos'è quella roba che lascia ovunque, quelle macchioline scure? E perchè si gratta continuamente? OH SANTO CIELO. E' PIENO DI PULCI. LO STANNO VAMPIRIZZANDO!!!! Ha persino una zecca dietro ad un orecchio!!! L'HAI LASCIATO FUORI??
...
"Senti, è un gatto. Non un bebè in fasce. Sì, l'ho messo fuori ogni tanto. Che male c'è? ".
...

Ecco, tutto questo per spiegarvi che un gatto di razza come un Persiano è a tutti gli effetti e del tutto simile a un bambino in fasce. Vi cambia la vita.
Ha bisogno di cure costanti. Si sveglia nel cuore della notte perchè gli è successo qualcosa. Piange perchè ha male al pancino. Bisogna adattare la sua dieta ai problemi che insorgono. Non può essere lasciato libero, perchè potrebbe essere rubato, non è in grado di difendersi dai gatti che vivono fuori, e perchè potrebbe prendere (il mio le ha prese tutte) pulci, acari, raffreddore, zecche, e schifezze del pelo che necessitano tagli drastici. E' soggetto a moltissimi problemi, piccoli e grandi, di salute e di gestione. E il costo non si limita solo a quello dell'acquisto: ci sono le spese mediche, quelle di prodotti necessari alla sua toilette e quelle occasionali quando non riuscite a stare dietro alla manutenzione giornaliera, le spese per il cibo particolare perchè sono più schizzinosi, le spese per gli imprevisti.

Ormai Bijan fa parte della mia vita da un anno e (quasi) mezzo. Ho una tabella di marcia che mi impegna ogni giorno. Al mattino, gli lascio una ciotola di cibo secco e una di una porzione scarsa di cibo in scatola, e gli pulisco la lettiera. Poichè sono fuori tutto il giorno, gli lascio una finestra aperta così può guardare fuori. Devo sempre fare attenzione alle sedie in cucina quando prendo il caffè, perchè spesso sono piene di peli. Giro sempre con una spazzola per togliere i peli in borsa, e ne ho anche una in ufficio. Torno a casa la sera, e gli preparo qualcosa di "naturale" come cena. Lo spazzolo, se non tutte le sere, almeno quattro volte alla settimana. Gli pulisco gli occhi con un cotton fioc imbevuto di acqua borica tutte le sere, e le orecchie una sera sì e una sera no. Gli metto una polvere nel pelo che aiuta a sciogliere i nodi e a far respirare la cute - altrimenti gli viene la forfora - una volta alla settimana. Gli metto una pappa antimacchie intorno agli occhi una volta alla settimana. Svuoto e lavo la lettiera due volte alla settimana, altrimenti si rifiuta di usarla. Gli metto il Frontline - l'antipulci e zecche - fra le scapole una volta ogni cinque settimane, così può stare in giardino, ma solo quando io sono in casa e lo tengo d'occhio. Ogni tre mesi, lo faccio spazzolare, gli faccio togliere il tartaro, e tagliare le unghie da un professionista. Ogni sei mesi, se non insorgono difficoltà nel frattempo, va dal veterinario.

Devo passare l'aspirapolvere in casa almeno due volte alla settimana. E nonostante tutte le mie attenzioni, ci sono sempre peli ovunque.

Non sono maniaca, nè eccessivamente protettiva o ansiosa. E ho davvero avuto gatti tutta la vita; sono sempre stati molto longevi, e a volte a causa di cucciolate indesiderate, mi sono ritrovata con sei, sette, persino otto gatti alla volta; addirittura, a causa di una mastite della mamma, mi sono ritrovata a doverne allattare tre.

Un Persiano è un impegno enorme. Credetemi.

Se non pensate, a causa dei ritmi della vostra vita o della reponsabilità che implica, di potervi dedicare costantemente a un animale così, non fate l'errore avventato di prenderne uno. Ci sono tante persone che ogni anno, tutti gli anni, prendono alla leggera l'idea di avere un animale domestico, per poi pentirsene ed abbandonarlo, ad altri padroni o peggio alla mercè del mondo. E mentre cani e gatti non di razza possono sopravvivere, seppure in condizioni indecenti e spesso non a lungo, gli animali domestici di razza come il mio Bijan non riuscirebbero a sfangarsela per proprio conto per più di un paio di giorni. E non dedicargli le attenzioni che richiedono significa avere un animale spesso malato, che può creare problemi di salute anche a voi, e sicuramente molto, molto infelice.

Se avessi potuto scegliere, non avrei scelto un gatto del genere. Benchè sia una veterana, non avrei mai pensato di potermi sobbarcare tutte le richieste di un animale del genere. Ma è stato qualcun altro che ha scelto per me, e tutto sommato mi ha reso straordinariamente felice. Ci sono state delle volte che il mio fidanzato si è pentito di avermi fatto un regalo talmente impegnativo, e delle volte che pensavo di non farcela ad essere la padrona di un essere talmente fragile, delicato, e bisognoso della mia presenza. Tanto più che la vita media di un gatto è di 15 anni, se tutto va bene...

Poi guardo Bijan negli occhi, e lui mi risponde : PUrrrr... corre da me, si siede sulle mie ginocchia e inizia a farmi le fusa e a "fare la pasta" come il nostro primo momento insieme, quando si chiamava Soraya e pesava meno di un etto. Oggi pesa quattro chili e mezzo, e mi ha ricambiato di tutti gli sforzi, di tutto il tempo che mi prende, con un affetto, una dedizione immensa, con moltissime risate, attimi di tenerezza ifninita, un amore che non ho mai provato per gli altri animali che ho avuto - o che hanno avuto me, perchè è questione di punti di vista! - e li ho davvero amati tutti. Ma forse è il bisogno che ha di me; forse è il tempo che a volte forzatamente, a volte per puro piacere, passo con lui; forse è l'emozione di vederlo, bellissimo, felice, appagato, e vedere la reazione di chi lo vede, di chi lo conosce e lo adora come se fosse suo, o di quelli che ridono al mio passare in macchina con Bijan appostato al portellone che alza le zampine.... Quelli che si fermano davanti alla finestra del mio soggiorno per salutarlo, e lui che dalla finestra ricambia, finchè non mi vede arrivare, e allora salta giù e mi aspetta alla porta dell'ingresso... Quando è fuori in giardino, ed esco con lui, e cammina al mio fianco come fosse un cagnolino...
Quei piccoli, significativi, preziosissimi attimi che mi fanno dimenticare tutto e volergli ogni giorno più bene di quanto non gliene volessi ieri.

Sì, proprio come se fosse il mio bambino.


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
eleonorazocc

eleonorazocc

11.08.2004 21:26

Sei straordinaria...ioapprezzo molto le persone che come te amano e hanno passione per gli animali.

Tiglath_A

Tiglath_A

08.04.2004 22:05

Intensa storia di vita quotidiana con un Persiano. Sono animali molto belli, ma, come tutti quelli di razza, davvero molto delicati. Ho lavorato per 7 anni per Eukanuba, se me l'avessi chiesto prima, ti avrei dato qualche consiglio sui persiani ;) Ora, il nome... Bijan... In un'altra vita avevo un cugino con questo nome... Dove l'hai scovato?!? Ciao, Enzo :)

vipvip1

vipvip1

27.02.2003 23:31

Grazie per questa opi. Mi ha fatto comprendere cose che nemmeno immaginavo. Una su tutte....l'amore che si può nutrire per un essere non umano. Ciao. Vincenzo.

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Persiano è stata letta 6189 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (5%):
  1. eleonorazocc

"molto utile" per (91%):
  1. villanomarco
  2. Tiglath_A
  3. ilpillolo
e ancora altri 17 iscritti

"poco utile" per (5%):
  1. LELE1810

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.