Porsche 911

Immagini della community

Porsche 911

Modellino Porsche 911 Carrera RSR 2.1 Turbo 1974 #5 in scala 1/18 marca AutoArt. Particolarmente ricco nei dettagli della carrozzeria e degli interni....

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

11 opinioni degli utenti

Opinione su "Porsche 911"

pubblicata 13/09/2005 | durooo
Iscritto da : 31/08/2005
Opinioni : 37
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi tutto, è la Porsche più bella mai prodotta!
Svantaggi non ne ho trovati nessuno
molto utile
Qualità del veicolo
Affidabilità su strada
Comfort
Spaziosità dell'abitacolo
Qualità di guida

"GT2, il fulmine d'argento"

Fulmine d'argento, così è stato intitolato su EVO l'articolo che parla di questa vettura...scusatemi ma io non sono riuscito a trovarne uno migliore per iniziare questa opinione.

Dopo tanta attesa i responsabili si sono finalmente decisi a presentare al mondo la nuova 911 GT2, la "novecentoundici" più veloce e potente che sia mai stata costruita fino ad oggi.
Le credenziali per sfondare ci sono tutte; l'ormai celebre Boxer tedesco da 3600cc sviluppa grazie a due turbo (con intercooler) l'inquietante potenza massima di quattrocentocinquantacinque (455!) cavalli a 5700 giri/minuto ed una coppia massima di 620 Nm stabili per un arco di mille giri/minuto, dai 3500rpm ai 4500rpm.
Il peso di questa GT2 è di 1440kg,cioè 100kg meno della più "tranquilla" 911 turbo, i cerchi sono di 18 pollici e i pneumatici super-ribassati misurano 235/40 all'avantreno e 315/35 al retrotreno.
La carrozzeria è fantastica (specie se è di colore argento) e adotta nuovissime soluzioni aerodinamiche, lo spoiler anteriore è stato ridisegnato e le nuove prese d'aria ,oltre a raffreddare i freni e i 2 radiatori posti d'inanzi le ruote anteriori, generano un flusso d'aria che alle alte velocità schiaccia a terra il muso della vettura aumentandone così l'aderenza. Ci sono anche delle nuove prese d'aria sui passaruota posteriori ed un nuovo alettone posteriore che serve sia ad aumentare l'aderenza del retrotreno sia a portare aria fresca al motore.

L'ultima novità, forse la più importante, è che l'impianto frenante (da sempre l'asso nella manica per tutte le Porsche) ha fatto un enorme passo avanti. Guardando attraverso i cerchioni non vedremo più il classico luccichio dei dischi in acciao, perchè questa nuova GT2 utilizza 4 inediti dischi PCCB in ceramica, dall'aspetto scuro (come i dischi in carbonio usati nelle competizioni) e dal peso notevolmente ridotto.
Il nuovo impianto pesa infatti 16kg meno di quello che sfrutta i dischi in acciaio e garantisce una resistenza molto maggiore, una potenza frenante ineguagliabile e lo sforzo per azionare i freni è notevolmente ridotto rispetto a prima.

Le prestazioni di questo "fulmine" sono eccezzionali: l'accelerazione lascia senza fiato e la casa ha dichiarato che per accelerare fino a 100km/h partendo da fermo servono solamente 4,1 secondi.
E' sicuramente un auto per gente "esperta" in materia, dato che tutto è lasciato in mano al pilota perchè non ci sono dispositivi elettronici di alcun tipo che possano aiutare il pilota quando guida e bisogna quindi essere consapevoli delle proprie azioni perchè "C'è così tanta spinta, a qualsiasi numero di giri,in qualsiasi rapporto, che è come se la Porsche avesse agganciato un reattore nucleare alla coda della GT2" (tratto da Evo).
Le prestazioni velocistiche sono elevatissime e la velocità massima dichiarata è di 315 all'ora, cifra un po' bugiarda dato che quest'auto ,lanciata su di un rettilineo adeguato,può superare senza problemi i 320 all'ora.

Un nuovo giocattolino che grazie al suo equilibrio generale può sembrare meno brutale del vecchio modello (sembra ma non lo è!), costa 350 milioni,e permette finalmente alla Porsche di competere con "mostri sacri" quali la Ferrari F-50 e la Lamborghini Diablo mettendo a disposizione del fortunato pilota l'abitacolo più spazioso e sfruttabile tra le auto di questo genere.

Destinata a quelle persone che se la possono permettere, che se la cavano al volante, che vogliono un mezzo che in accelerazione ed in frenata lasci senza fiato.
Non è un'auto per tutti, ma è davvero fantastica e vi giuro che se becco sti maledetti sei numeri del super-enalotto me la compro!

A presto!!!!!!!


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1348 volte e valutata
57% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • erratacorrige0 pubblicata 09/08/2017
    senza esperienza
  • AngeloSenzaAli pubblicata 15/09/2005
    bellissima opinione
  • bigiog pubblicata 15/09/2005
    anche in questo caso posos darti ragione, un mi ocaro amico ha avuto sotto il sedere un carrera 4 per un'anno e mezzo, poi l'ha venduta, andava troppo forte, ha preso il jaguar che hai censito prima, e poi si è stufato anche quella... ha una marea di spldini da spendere.... Lui....
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Porsche 911

Descrizione del fabbricante del prodotto

Modellino Porsche 911 Carrera RSR 2.1 Turbo 1974 #5 in scala 1/18 marca AutoArt. Particolarmente ricco nei dettagli della carrozzeria e degli interni. Il modellino è in metallo con parti in plastica.

Caratteristiche Tecniche

Genere: Cabrio

Porte: 2 porte

Cilindrata: 3596

Alimentazione: Benzina

Cavalli: 325

Cambio: Meccanico a 6 rapporti

Modello: 911 Cabrio

Numero posti: 4 posti

Motore: 6 cilindri contrapposti

Trazione: Integrale permanente

Dimensioni/Lunghezza: 443 cm

Dimensioni/Larghezza: 185 cm

Dimensioni/Altezza: 131 cm

Capacità serbatoio: 67 litri

Velocità massima: 280 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 5,3 secondi

Emissioni CO2: 272

Omologazione antinquinamento: Euro 4

Potenza in Kw: 239 kW

Marca: Porsche

Ciao

Su Ciao da: 23/05/2007