Primavera in Anticipo - Laura Pausini

Opinione su

Primavera in Anticipo - Laura Pausini

Valutazione complessiva (76): Valutazione complessiva Primavera in Anticipo - Laura Pausini

5 offerte a partire da EUR 5,93 a EUR 147,16  

Tutte le opinioni su Primavera in Anticipo - Laura Pausini

 Scrivi la tua opinione


 


 


§ La Primavera dell'Anima…§

5  03.04.2009 (06.04.2009)

Vantaggi:
il rigo a diposizione non basterebbe per elencarli .  .  .  .  .

Svantaggi:
bho .  .  .  . sto pensando a cosa scrivere .  .  . nessuno .  . niente .  .  .

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Qualità dei testi

Qualità della musica

Voce artista

Originalità

Design del disco

Paragone con dischi precedenti dell' artista


oriflamma

Su di me: Ciao, entro per un saluto e colgo l'occasione per dire a tutti i miei "amici" di toglierm...

Iscritto da:22.02.2007

Opinioni:370

Video Opinioni:1

Fiducie ricevute:296

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 39 utenti Ciao

Primavera in anticipo…Un’altalena di emozioni…un lungo brivido...
Laura Pausini…no…no…aspettate…non fuggite…Lo so che la conoscete e che molti di voi l’amano ma ascoltate prima quello che ho da dire e poi magari direte, attraverso il vostro commento se siete d’accordo o meno con quello che penso…magari vi dico qualcosa di nuovo, scoprirete qualcosa del vostro mito che non sapevate o, voi che non l’amate particolarmente, scoprirete qualcosa che ve la potrebbe far amare… io me lo auguro..
Innanzitutto non si può parlare del CD senza parlare prima dell'interprete …lo so, lo so…molti di voi, anzi la maggior parte di voi conosce benissimo la nostrana singer …ma ne parlerò per quei pochi che ancora non la conoscono…

Questa è la storia di Laura …


Ho ancora negli occhi la sua immagine di quando, giovanissima aveva solo diciotto anni, partecipò e vinse Sanremo nella sezione “giovani” con la canzone “La solitudine” …
Aveva solo 18 anni….infatti è nata nel 1974 il 16 maggio a Solarolo un paesello nei pressi di Ravenna dove ha vissuto sempre con la mamma Gianna che per mestiere faceva l’insegnante e il papà Fabrizio che per mestiere faceva il cantante di pianobar…e si, la nostra Laura è figlia d’arte!
E proprio grazie al papà che la fa crescere tra spartiti e note musicali che finisce per esibirsi alla tenera età di otto anni davanti ad un pubblico e come dice lei , fu proprio in quel momento che capì quale fosse la sua “strada” la ragione della sua vita…LA MUSICA!!
E meno male!!! Direi proprio che ci ha fatto un gran favore e piacere a intraprendere questa strada che ha portato lei al successo e noi ad incontrare una delle più belle voci del nostro panorama musicale.
  • Il suo primo album lo incide a soli 13 anni. Era infatti il 1987 quando incide “I sogni di laura”, questo è stato il suo primo album non ufficiale che contiene alcune cover e due inediti.
  • Trascorrono 4 anni, è il 1991, Laura non si da per vinta vuole ritagliarsi un posto al sole nel campo canoro e allora partecia a Castrocaro (un concorso per voci nuove) e riesce ad arrivare in finale cantanto “Si sta così”.
  • Tra una canzone cantata in un piano bar e un concorso arriva il 1993, l’anno fatidico , l’anno che canta “La solitudine” il trampolino di lancio che la catapulterà nel mondo dei Big della canzone.
    Infatti La solitudine la canta sul famoso palco dell’Ariston vincendo il Festival di Sanremo, sarà Pippo Baudo a premiarla ed ad eloggiarla per la bella voce e augurandole una fulgida carriera…Bhè il nostro Pippo nazionale ci ha visto bene...
    Laura con la canzone “La solitudine” non conquistò solo il pubblico riuscì a guadagnarsi anche l’approvazione della critica, raramente il pubblico e la critica si trovano d’accordo e questo accade solo quando ci si trova davanti a un vero talento, e Laura sicuramente lo è!
    A conferma delle mie parole il comportamento dell’orchestra di Sanremo che per la prima volta nella storia di Sanremo applaude una cantante, durante le prove, con standin ovation.
    A questo punto le porte del successo si sono spalancate e tocca a Laura mantenerlo e confermarlo e lo fa meravigliosamente con l’incisione dell’album “Laura Pausini”, e, sulle note di “Mi rubi l’anima” cantata insieme a Raf e “Non c’è” Laura inizia la scalata al successo.
  • L’anno successivo, è il 1994, Laura si ripresenta a Sanremo questa volta, naturalmente, nella categoria Big ma non riesce a fare il primo posto, deve accontentasi del terzo. Un terzo posto al brano “Strani amori”! Per Laura la scalata al successo prosegue come un veliero a vele spiegate che fa rotta per l’Europa e la conquista!
  • Infatti, corre l’anno 1995 quando Laura, pubblica il suo albun “Laura Pausini”in lingua spagnola e il brano “La solitudine” in inglese.
    LA dimostrazione che Laura riesce a toccare il cuore delle persone ce l’ha quando i primi riconoscimenti cominciano ad inanellarsi uno sull’altro. Vince moltissimi dischi d’oro e di platino, il premio “Lo nuestro” a Miami, il World Music Award a Montecarlo.
    Il successo è irrefrenabile e Laura ne approfitta e nel 1996 debutta come cantautrice incidendo l’album “Le cose che vivi”.
    L’album si rivela un grosso successo mondiale, viene inciso anche in Spagnolo con il titolo "Las cosas que vives", e in portoghese col titolo “Tudo o que eu vivo".
    Questo è anche l’anno che viene invitata a cantare in Vaticano per il papa Giovanni Paolo II oltre a vincere l’I.F.P.I. platinum Europe Award a Bruxelles.
    Gli anni che seguono sono un crescendo di successi:
  • Nel 1998 grosso successo con “Un’emergenza d’amore e “In assenza di te”
  • Nel 1999 è l’interprete della colonna sonora dello splendido film “Message in a bottle” e partecipa al “Pavarotti&Friends”.
  • Nel 2000 incide il suo quinto album “Tra te e il mare” meraviglioso!! Quest’anno è l’interprete di un’altra colonna sonora, scritta per lei da Antonacci per il film pokemon 2000.
    Nel 2001 la carriera di Laura e fulgida e decide di fare il suo primo the best of…e incide “The best of Lp – E RITORNO DA TE” in cui include 14 fra i suoi più bei brani.
    Naturalmente altro grande successo, ma questo è anche l’anno in cui lei, proprio lei, Laura Pausini diventa la prima cantante italiana a registrare il tutto esaurito al Filaforum di Assago a Milano. Il concerto si trasforma in dvd e se ne vendono ben 3.000.000 di copie.
  • Nel 2002 il successo non fa che consolidarsi, collabora con il suo amico Nek ma l’evento più straordinario che poteva capitare alla nostra cantautrice in quell’anno fu l’incisione del suo primo disco in lingua inglese dal titolo "From the inside" che verrà messo sul mercato nordamericano.
  • Nel 2003 esce "From the inside" anche in Italia e nei paesi europei, non si ferma qui ma arriva anche in Thailandia, in Russia e anche in Giappone.
    In questo stesso anno Laura riceve, dalla Warner Music, un disco di diamanti …wowwww ma questo non è il solo premio che riceverà quest’anno. Quest’anno Laura raggiunge un altro record col disco "The best of LP - E ritorno da te" riesce a vendere 700.000 copie, nessun altro cantante aveva mai venduto un numero tanto alto di dischi!
  • Il 2004 è per la carriera di Laura un altro anno all’insegna del successo. Incide ed esce in italianoe in spagnolo: “Resta in ascolto” , un altro grande successo!
    *Nel 2005 esce un nuovo album live “Live in Paris” .
  • Nel 2007 esce l’album “Io canto” splendido album
  • Dopo 4 anni senza brani inediti finalmente, pochi mesi fa nel il 14 novembre 2008, Laura ci propone il suo dodicesimo album:” PRIMAVERA IN ANTICIPO” che nasce negli studi Abbey Road di Londra.

PRIMAVERA IN ANTICIPO...un’altalena di emozioni….un lungo brivido


Un altro lavoro in cui sono i sentimenti a vincere, Laura sa come toccare le corde del cuore di tutti e farle vibrale all’unisono.

Il CD


E’ possibile acquistare 3 differenti versioni del CD:
  • Per chi ama la musica di Laura…. La versione normale che comprende solo cd in italiano con 14 brani che comprendono le due versioni del brano “Primavera in anticipo”. Nella prima versione Laura duetta con James Blunt e nella seconda è l’unica interprete. La confezione comprende una custodia classica.
  • Per chi ama la musica di Laura, italiana e spagnola…..La versione Deluxe comprende due cd, il cd in italiano e il cd in spagnolo col titolo “Primavera anticipada”, entrambi i dischi sono custoditi in una confezione cartonata folder.
  • Per i fan di Laura…La versione Platinum comprende un cd in italiano, un cd in spagnolo e un dvd con contenuti extra, video inediti, making of..ecc..
    I costi vanno da 17 euro per la versione normale, ai 24 per la versione DeLuxe, ai 30 euro per la versione Platinum.
    A voi la scelta!
    ‘’’L’unica critica negativa che faccio a quest’ultimo lavoro di Laura è la scelta della foto della copertina, non mi piace proprio, in questa foto Laura mi ricorda Joker non so’ …quelle labbra sottilissime che si piegano in un sorriso innaturale…avrei preferito che ad annunciare il contenuto del cd ci fosse stata una foto simile alla prima che inserisco in questa opinione’’’…

DATI TECNICI

  • Titolo Primavera in anticipo
  • Artista Laura Pausini
    Fotografie per Primavera in Anticipo - Laura Pausini
    • Primavera in Anticipo - Laura Pausini Laura-cd - Primavera in Anticipo - Laura Pausini
    • Primavera in Anticipo - Laura Pausini LAURAFRAPESCHI - Primavera in Anticipo - Laura Pau
    • Primavera in Anticipo - Laura Pausini pausini_laura - foto - Primavera in Anticipo - Lau
    Primavera in Anticipo - Laura Pausini Laura-cd - Primavera in Anticipo - Laura Pausini
    Primavera in Anticipo - Laura Pausini - il cd
  • Etichetta Atlantic
  • N. dischi 1
  • Data 14 novembre 2008
  • Supporto CD Audio
  • Genere Pop e Rock Italiano

TrackList

  • 01. Mille Braccia
  • 02. Invece No
  • 03. Primavera In Anticipo (it is my song) (duetta con James Blunt)
  • 04. Nel modo più sincero che c'è
  • 05. Un fatto ovvio
  • 06. Il mio beneficio
  • 07. Prima che esci
  • 08. Più di ieri
  • 09. Bellissimo così
  • 10. L'impressione
  • 11. La geografia del mio cammino
  • 12. Ogni colore al cielo
  • 13. Primavera In Anticipo
  • 14. Sorella Terra

.
.

/ASCOLTO/

CHIUDO GLI OCCHI (uno solo se no non posso scrive ^___^) e ascolto ogni singolo BRANO!

I) Mille braccia …meravigliosa…una poesia per sognare….
/se la tua mente immagina se la tua casa è un albero / di gomma piuma e canapa /senti l'aria del mattino che sa d'incenso /e di primula /ti rivedi in quel bambino che rincorre una libellula/alzando le sue braccia verso il cielo / come simbolo di libertà / quel diritto naturale che ogni uomo ha, /sentendo sulla faccia un vento nuovo / per l'istinto che non se ne va /l'esigenza che oggi provo che grida già / in libertà / anche l'inverno illumina /se il tuo pensiero naviga/se ti lasci trasportare oltre /il male di chi giudica /oltre il muro di un frastuono senza /voce senza musica /alzando mille braccia verso il cielo /come simbolo di libertà /quel diritto di sognare che ogni uomo ha / sentendo sulla faccia un vento nuovo /una nuova possibilità /l'esigenza di cercare una rivincita /che grida già, un'altra via/ ora sarà / l'alternativa sola e unica /da oggi sia, in libertà, ogni centimetro dell'anima /liberamente alzandomi /oggi sia in libertà /con tutta l'anima in libertà
Riporto questo brano, il primo della track list, perché chi non lo conosce possa avere il piacere, se non di ascoltarlo, almeno di leggere le parole, scritte da Laura e Cheope, che secondo me oltre a trasformarsi in una splendida canzone sulle note di Paolo Carta, se lette si trasformano in poesia.
Una poesia che è un inno alla libertà un’esortazione a spogliarsi di tutti i preconcetti e sognare, tornare puro come un bambino che riesce ad apprezzare il vento del rinnovamento e prendere coscienza che in fondo si ha sempre una possibilità, un’alternativa che ci può rendere liberi, di quella libertà che ti fa librare al disopra di tutto e di tutti. Una poesia che trasformata in canzone dall’abilissima voce di Laura ne sottolinea la sua crescita artistica.

II) Invece no io dico invece si…anche questa un gran successo, una canzone assolutamente strugente!

Forse bastava respirare /solo respirare un po’/Fino a riprendersi ogni battito e non cercare l’attimo / per andar via Non andare via /Perché non può essere abitudine Dicembre senza te /Chi resta qui spera l’impossibile /Invece no.. non c’è più tempo per spiegare / Per chiedere se ti avevo dato amore /Io sono qui… /E avrei da dire ancora, ancora... Perché si spezzano tra i denti /le cose più importanti /Quelle parole /Che non osiamo mai /E faccio un tuffo nel dolore per farle risalire / Riportarle qui… /Una per una qui /Le senti tu…pesano e si posano per sempre su di noi /E se manchi tu /Io non so ripeterle /Io non riesco a dirle più! /Invece no qui piovono i ricordi /Ed io farei di più di ammettere che è tardi /Come vorrei… /Potere parlare ancora, ancora /E invece no! Non ho! / Più tempo per spiegare /Che avevo anch’io, io! /Qualcosa da sperare davanti a me /Qualcosa da finire / insieme a te /Forse mi basta respirare /solo respirare un po’ /Forse è tardi, forse invece no…
Un’altra bella canzone che è entrata nei cuori dei fan., una canzone struggente che sembra quasi volere annullare la speranza nata nella prima canzone…Una canzone cantata , quasi gridata, Laura grida la sua disperazione per una amore che non c’è più, un amore che vorrebbe portare a lei ma che può revocare solo grazie al potere dei ricordi! Indubbiamente una canzone triste ma di quella tristezza urlata , un urlo che alla fine si veste di speranza…

Anche questa canzone magistralmente cantata da Laura, che la dedica alla sua nonna che ha perduto qualche mese prima, è stata scritta da lei stessa insieme a Niccolò Agliardi, in questa Laura scrive anche le musiche insieme al suo amico Paolo Carta

III) Primavera in anticipo.. Un brano che conquista subito!
LA voce di Laura che duetta con il superbo, istrionico, bellissimo e bravissimo James Blunt, coautore tra l’altro del brano scritto dalla stessa Pausini…Come??? Qualcuno non conosce il grande James! È impossibile io l’adoro…ho afflitto le mie figlie tutto il periodo estivo del 2006, non facevo altro che sentire le canzone “you’re Beautiful” e che ci volete fare...è una canzone, una voce che mi acchiappa le viscere e trasmette una sorta di scossa elettrica a tutta la mia pelle…consentitemelo…

Jamessssss seiiii Grandee!!!!

Ok! Detto questo secondo voi cosa posso mai pensare del commubio Laura&James??? Mostruoso..due titani che duettano mescolando due splendide voci che mettono davvero KO!
Ecco queste sono le parole del brano:
“Per scontato non do/niente di quel che ho/neanche un minimo brivido, ora no!!!c’è più ossigeno / nel mio perimetro / è un sintomo chiarissimo / confesso sei la causa mia primaria adesso in me /di tutto il buono che c’è / ahahah lo sosei la primavera in anticipo /ahahah la prova che /dimostra quale effetto hai su me /perché l’autoscatto di noi /ormai, non prescinde da te / è un cantico reciproco /per questo nei polmoni cambia l’aria /del resto sei / sei tutto il buono che c’è/ahahah lo so/questa primavera è in anticipo/ ahahah l’esempio che / dimostra quanto effetto hai su me /fiori che nascono dai rovi /qui fuori cicatrizzano / gli errori miei / sei tu senz’alcun dubbio l’artefice /di questa primavera che c’è, in me, in me /qui fuori / nell’autoscatto di noi…”
Allora? Non le trovate anche voi romanticissime? Un inno all’amore…
E’ questo, sicuramente, il brano più folk fra i 14 compresi nel cd. Laura canta con voce ferma e decisa, graffiante e veloce in contrasto con la melodica e struggente voce di James che si accompagna con la chitarra mescolando le sue note a quelle della musica scritta da Daniel Vuletic.
E’ una canzone solare, due innamorati che confessano quanto il loro amore faccia bene ad entrambi tanto da paragonare la tempesta di sentimenti all’esplosione gioiosa e colorata di una primavera che arriva prima del previsto.
Il testo di questo brano è scritto a …sei mani ..quelle di Laura di Blunt e di Cheope

lV Nel modo più sincero che c'è
Io non chiedo niente / più di quel che ho /è così evidente che mi illumino /parlandoti, dei miei / proggetti / che sono i tuoi /a tutti gli effetti uguali a noi /che siamo qui, a dividere ogni cosa io e te nel modo più sincero che c'è / convinti che...non può esistere un tempo limite /qui, e questa volta è così /tutto a questo punto è così facile /se un valore aggiunto, nel disordine / che c'era in me /nei miei difetti che sono i tuoi /i tuoi in tutti gli aspetti uguali a noi /che siamo qui a difendere ogni cosa io e te / nel modo più sincero che c'è / convinti che non può esistere un tempo limite qui /e questa volta è così /e questa volta è così è così /un'amore pieno importante, infinto presente /questa volta così /è per te / nel modo più sincero che c'è / convinti che siamo anime indivisbili qui /e questa volta è così / io non chiedo niente / più di quel che ho ..
Altro bellissimo pensiero d’amore, una dichiarazione d’amore piena e totale un amore che non chiede niente all’altro se non di lasciarsi amare…Bhe! Direi proprio che queste parole sono quelle che ogni uomo vorrebbe sentirsi dire dalla propria amata …se alle parole aggiungi la voce di Laura e la musica di Cheope diventa una …bomba!

V) Un fatto ovvio…e si, un fatto ovvio è che anche questa tocca le corde del cuore…
É inutile che ormai / ti ostini a dire no /negando un fatto ovvio /Tu necessiti di me /nello stesso modo che /anche io di te /Tu lascia che ora sia così /prendi il sogno che ora è qui /e inizia a crederci / E non andare mai via perché /Fino a che rimani / sarà tu il migliore dei miei mali, tu sarai /Di quest'anni avari /l'oro nelle mani sarò /lo stesso anch'io per te /E basterebbe ammattere /che comunque quel che c'è / è la prova più evidente /Che un passato sterile /non concede repliche né al futuro né al presente /Così, ormai /non tornare indietro mai /non sacrificare noi / lo sai / Fino a che rimani /sarà tu il migliore dei miei mali, dei miei mali, tu sarai /Di quest'anni avari /l'oro nelle mani e sarò /lo stesso anch'io /lo stesso anch'io /Dei miei giorni insani /la cura nelle mani /tu sarai /lo sarò anch'io, per te /È inutile che ormai /ti ostini a dire no /negando un fatto ovvio…
Sulle note dolci del pianoforte Laura inizia a cantare piano, malinconicamente per poi trasformare le parole rassegnate, sottolineata magistralmente dalle note della batteria (la musica è di Daniel Vuletic), in parole di protesta di non accettazione per concludersi come al solito in anelito di speranza…
Che ne dite, bella anche questa…No???? Un plauso naturalmente va oltre a Laura per averla cantata e scritta anche a Cheope che è il coautore.

VI) Il mio beneficio
Col senno di poi non so se riavrei / l'entusiasmo /avuto per noi e non ricambiato mai /perchè in sintesi tu non sei così innocente /ne trasparente come t'immaginai /ho speso il mio tempo / il mio tempo però /se è valsa la pena /io adesso non so /propendo nel dirti di no / /a te che non dai /altro non dai che il profilo /e non concedi di più /dimmi in questa storia, /quale sarà il mio beneficio /se in ogni tua vittoria /il sacrificio è singolo /non è /non è, che il mio per te /ho alzato per te al cielo per te /cattedrali /senza che mai /nemmeno una volta /mi aprissi una porta tu /inseguito un domani che ancora non c'è /nelle mie mani /e neanche per te /un senso alla fine dov'è? /dimmi in questa storia /quale sarà il mio beneficio /se nella mia memoria /il sacrificio /è singolo /non è /non è, che il mio, /non è perchè, per te /io non ho più lacrime /tu dimmi in questa storia, quale sarà /il mio beneficio /se per ogni tua vittoria /il sacrificio è singolo /col senno di poi /non so se riavrei l'entusiasmo.
Questa canzone mi ricorda un po’ la vecchia Laura quella che cantava “Marco se ne andato…” parole di delusione per una storia consumata nel sacrificio dell’ ”altro”, ma naturalmente in una versione più matura…bella come quasi tutte le altre canzoni, ha ritmi incisivi e incalzanti, una batteria pronta a sottolineare tutte le sue parole e pronta a “darci dentro” ogni qualvolta Laura necessita di un aiuto per dar forza e incisività a quello che dice…E si, non c’è che dire,i Daniel Vuletic, ci sa fare con la musica come del resto ci sa fare Laura e Cheope con le parole …
Anche questa canzone…“sentita, approvata…amata”

VII) Prima che esci ..diversa…molto diversa…forse la più bella…se una più bella può esserci…
Ascolta, prima che esci che sbatti quella porta /e te ne vai e va bene, ma quante scene che fai, /che questa guarda, che la conosco ormai/e poi io non lo so, chi c'ha ragione oppure no/ma che son guai se te ne vai/questo lo so/e so anche che/ci basta un giorno a me e a te, /poi torni tu o vengo io/ma non è un addio/quanto non sai, quanto non sai di un mondo dentro/che non hai/quanto non sai di me/quanto vorrei, quanto vorrei quel sentimento/che per me non hai provato mai/e adesso, cosa pretendi, se prendi la tua roba e te ne vai/che mi arrendo/se tu ti offendi lo sai/che con l'orgoglio non si può amare mai/e poi io non lo so/chi c'ha ragione oppure no/ma che son guai se te ne vai/questo lo so/e so anche che ci basta un giorno a me e a te/poi torni tu o vengo io/ma non è un addio/di star male quindi no/appender l'anima a un telefono/non mi va/insomma dai/resta qua.... /quanto non sai, quanto non sai di un mondo dentro che non hai/quanto non sai di me/quanto vorrei, quanto vorrei quel sentimento/che per me non hai provato mai/quanto non sai di me/quanto vorrei, quanto vorrei quel sentimento/che per me non hai provato mai /ascolta/prima che esci, ripensa solo a chi eravamo noi.
Al solo ascoltarla la prima volta si nota immediatamente qualcosa di divero…Lo avete notato anche voi ma non sapete dire cos’è?? Io credo che la diversità sia dovuta all’impronta personalissima di Gianluca Grignani, direte voi che c’entra? Centra ..centra …sia le parole che la musica sono proprio sue…ecco perché se l’ascoltate attentamente ci troverete sicuramente un po’ di Gianluca…un autore che trovo straordinario oltre che come autore anche come cantautore…bella …bella ..la sua voce calda e roca…
Tornando a qusta canzone, le parole sono poesia che la voce di Laura trasforma in melodia…ebbene si, sono una fan di Laura mi piace tutto quello che canta perché riesce a personalizzare e rendere sua anche l’emozione di un altro autore!

VIII) Più di ieri… certo…Laura mi piace più di ieri e meno di domani…^__^
E' esile, ma ancora c'è / l'idea di te con me /se ancora tu, l'ipotesi, /la più plausibile che c'è / scusami, degli scontri fisici /disperati e illogici, come me /dimmi che sei pronto /a enirmi incontro /a non lasciarmi amare un altro mai /a manifestare come ancora vale /più che mai, l'idea di te con me /il tempo sai, separa poi /il vetro dai diamanti noi, /è come se, ora riesco a distinguere /il senso dal mal'essere /che c'era in me / /sento che sei pronto a venirmi incontro /e a non lasciarmi dietro niente mai /a manifestare senza rinnegare in te, l'idea che c'è /dividere, difendere, più di ieri accanto a me /più che mai, l'idea di te, con me /è esile ma ancora c'è /ancora c'è …
Questa canzone inizia sulle note della chitarra che dolcemente accompagna la voce di Laura che lamenta un amore fragile, un amore che vorrebbe più forte, un amore che vede esile ma che …ancora c’è!
Ancora un grido d’amore, note d’amore scritte insieme a Cheopeo e sospirate e urlate dalla dolce Laura sulla musica di Daniel Vuletic …niente da dire…anche questa è un brano da ascoltare e riascoltare…ah quante saranno le ragazze e le donne che si rivedranno in quella donna che Laura canta e diranno:.”.anch’io vorrei che fosse così….”.

IX) Bellissimo così…embè… una dichiarazione d’amore tocca sempre il cuore!
Ricomincio da qui /e battezzo i miei danni /con la fede in me /senza illudermi / /ma con un principio da difendere /punto a pieno su noi /è bellissimo così /meglio tardi che mai /ascoltami /posso essere io /l'occasione che aspetti da una vita /ed io sarò di più /io sarò la certezza che chiedevi tu /è innegabile /che da quando tu mi vuoi /punto tutto su noi /sorprendimi /lascia il tuo passato com'è /e porta il meglio da me /nel tuo presente /spezza le parole di chi non ti ama e ti dice si /non è sufficiente /e lasciati guardare un po di più /come un bagliore /splendi di rivoluzione tu /bellissimo così /vieni a me come sei /fallo immediatamente non voltarti mai /l'essenziale l'hai tu /lo nascondi ai miei occhi /ma vale di più /sei perfetto così /coi tuoi denti lucidi /punto a capo da qui /ascoltami lascia il tuo passato com'è /lo porterai insieme a me /nel tuo presente mezza vita è molto per chi /ti vuole e ti dice si e lo fa per sempre /lasciati ammirare un po di più senza pudore /provochi la mia reazione tu /bellissimo così /sono trasparente lo sai /io quando parlo di noi /quasi indecente /canto sottovoce ma c'è /un suono dentro di me /così prepotente /e lasciati guardare un po di più /come un bagliore /splendi di rivoluzione tu /bellissimo così /bellissimo così…
Qua la musica cambia un po’, non è più melodica inizialmente, ma i ritmi sono sostenuti fin dall’inizio, anche se anche in questa la batteria è dominante la musica ha un altro autore infatti è di Federica Fratoni. Le parole sono ancora una volta scritte dalla stessa Laura insieme a Cheope…parole di una bella dichiarazione d’amore di una donna verso un uomo…

X) L'impressione
L'impressione quella di non appattenersi più /forse è già così /lo avverti anche tu, anche tu che ormai /come me non sai che decisione prendere /l'impressione è quella che vale insistere / per quel che è stato e c'è /che ancora esiste anche se /insieme a te, ho conosciuto giorni che, /verrano migliori, ma il silenzio che ora c'è /fortifica i rancori, ma tu eri come me /e adesso è come se /niente c'è /è superfluo aggiungere /come senza te /ogni emozione in me /diventa inutile anche tu oramai /anche tu non sai /che atteggiamento scegliere /quello che non vuoi /quallo che non sai /se vale insistere /per quel che è stato e c'è /e resiste anche se /insieme a te /ho conosciuto giorni che /erano migliori /ma il silenzio che ora c'è /ci costringe a nuovi errori /a nuove scelte a nuovi amori /a nuove scelte senza te /senza te... /ma tu eri come me /e adesso è come se /niente c'è.
Ritorna il ritmo della musica di Daniel Vuletic ad avvolgere le parole di Laura e Cheope e a vestirle di passione struggente, di voglia e nostalgia, di ricordi e di tristezza…quando finisce un amore…resta solo malinconia e tristezza…Una canzone che penso provocherà lacrime in tutti quelli che vedranno la loro storia e le loro emozioni descritte e cantate in questi pochi versi…chissà quante ragazze e ragazzi si riconosceranno nella protagonista e ascolteranno queste note che gli procureranno quel sottile e dolce dolore mentre una lacrima bagnerà loro le gote nel ricordo di un amore finito…

XI) La geografia del mio cammino…questa è una delle mie preferite…
E di chi sarà il coraggio allora se non sarà il mio /se si spegne quella luce resto io /di chi è la più profonda decisione /al di la dei sogni appesi ad una canzone /oggi riconosco il suono della voce di chi sono /e mi fido di un passato carico d'ingenuità /di chi va dallo stupore ad un'altra età /perchè quando sembra tutto poco chiaro /se mi fermo alla ricerca di un pensiero /scopro in uno specchio il cielo /è la geografia del mio cammino /da me, torno da me, perchè ho imparato /a farmi compagnia /dentro di me, rinasco e frego la malinconia /bella come non mi sono vista mai / io mai fianco a fianco al mio destino scritto nelle linee della mano /l'uragano che mi gira intorno sono solo io /vedo la speranza in fondo a quell'oblio /il difetto è l'esperienza che non ho ancora /ma non me ne prendo cura, non ho più paura /da me torno da me, perchè ho imparato a farmi compagnia /dentro di me, ripeto una bestemmia una poesia, /belle come io non l'ho /sentita mai, io mai /occhi dritti all'orizzonte, sull'asfalto lascio le mie impronte /cos'è la solitudine cos'è ho voglia di deciderlo da me /da me... /torno da me, da me per non andarmene più via /torno da me... /scopro in uno specchio il cielo /è la geografia del mio cammino del mio cammino …
Si questa è la mia preferita…la canzone il grido di una donna che ha capito chi è, una donna che guarda il suo passato e comprende il suo futuro con la certezza di quello che farà nel fututo…Una donna, non più una ragazza, semplicemente una donna matura e consapevole di se che procede dritta tra mille incertezze ma con l’unica certezza quella di essere la padrona della sua vita…. Muore un adolescente e nasce una donna…che bella! Penso sia una canzone autobiografica dettata dalla consapevolezza dell’avvenuta trasformazione e maturazione di Laura come artista..!
Per la realizzazione di questa canzone Laura ha visto la collaborazione di Paolo Carta che ha scritto con le la musica e, di Cheope e Niccolò Agliardi, collaborare con lei nella stesura del testo.
Direiche il risultato di queste collaborazioni è stato assolutamente eccellente!

XII) Ogni colore al cielo
Per te mi spoglierei / quel gesto più segreto /con l'intima certezza / che ora siamo in duee ti racconterei /di tutto il mio passato /quello dove non hai camminato /quello che un giorno sarai /per te io ruberò /ogni colore al cielo /dipingerò i miei piedi e ti raggiungerò /per lasciare una traccia un sentiero /che mi riporti da te /Non avrò paura di volare in alto /disegnando un arco mi ritroverò /sulle tue ali grandi che mi prenderanno /come si appoggia un fiore sopra un ramo /come un rumore muore col silenzio c'è /io mi trascurerei se non ti avessi accanto /mi sentirei incompleta in compagnia di me /sono un libro interrotto incompiuto /da sempre in attesa di te /non avrò paura di volarti accanto /disegnando un arco mi ritroverò /sulle tue mani grandi che mi salveranno /io ti dirò soltanto /che ti amo /e tu sarai la cura per rinascere /non avrò paura di volarti accanto /e con un lungo salto mi ritroverò /sulle tue ali grandi che ci porteranno /fino ad una luce buia da dividere /restituiremo insieme ogni colore al cielo /al cielo il suo colore a noi bastiamo noi….

XIII) Primavera in Anticipo La versione che Laura canta senza essere accompagnata dalla voce di james Blunt…Il risultato…egualmente SPLENDIDO!

XIV) Sorella terra.. …un brano che le fa onore perché ha un forte contenuto ambientalista.
Sorella terra, ascolto te /ogni conchiglia oceano è /e poi, ogni foglia è un battito /che sa, vibrare all'unisono con noi /se vuoi /sorella terra, che pace dai /coi tuoi deserti e i tuoi ghiacciai /così sento nel mio spirito, di te /quell'infinito anelito, perchè /le tue foreste /sono il mio respiro, sai /e non è più terrestre l'emozione che mi dai /che mi dai /così, fino a perdermi /nell'armonia celeste, di quest'estasi /ma guardarti a volte che male fa /ferita a morte dall'inciviltà /così, anch'io divento polvere, e mi disperdo /dentro, un vento a raffiche, perchè /le tue foreste sono il mio respiro, sai /e non è più terrestre l'emozione che mi dai, /che mi dai /così, fino a perdermi, nell'armonia celeste di quest'estasi / ohooo …ohooo …ohooooo…
Continua e conclude il suo percorso all’insegna dell’amore, anche se questa canzone è dedicata alla nostra terra, una terra martoriata da noi uomini che le chiediamo tutto le strappiamo l’anima e mentre le si concede a noi siamo solo capaci di ferirla ripagandola con una cattiveria che solo l’uomo sa usare…
Brava Laura! Una conclusione che è il coronamento della tua maturità non solo artistica ma anche spirituale che ti ha portato a comporre una canzone a difesa del bene nostro più grande…peccato che non basterà la tua canzone per aprire gli occhi degli uomini….

LA MIA CONCLUSIONE


Questa raccolta di brani non sembra affatto casuale, sembra che Laura abbia voluto tracciare e percorrere la sua vita sentimentale, in un’immagine che porta alla mente le stagioni che si susseguono nell’arco di un anno. Così, Laura racconta il suo autunno, il suo inverno e la sua primavera…in anticipo quasi a voler sottolineare lo stato di grazia in cui si trova , embè !! la carriera artistica continua a darle soddisfazioni e l’amore le sorride!!!
Allora, cos’ha dunque di straordinario Laura Pausini che riesce a creare sempre dei lavori unici e straordinari che riescono a trasmettere le stesse emozioni che lei stessa sente attraverso la sua voce, le parole e la musica delle sue canzoni?
Credo sia proprio questo quel qualcosa in più che ha Laura al di la’ del colore, del timbro e dell’estensione della voce, lei interpreta le sue canzoni col cuore, col viso, coi gesti, fino a dare corpo alle parole che avvolge di musica.
Ecco chi è Laura Pausini…Lei, in apparenza una ragazza come tante, bersagliata da sempre per il suo fisico non da top model ma che la rende “una di noi”, E’ una di noi che ce l’ha fatta, una di noi che si emoziona come noi ma non è come noi e no, lei riesce a trasformare le emozioni in altre emozioni!!
Ricordo una sua partecipazione al programma di Maria De Filippi “C’è posta per te”, lei era li’ dietro al pannello in attesa che Maria la chiamasse e ascoltava come noi una struggente storia, ebbene in quell’occasione PIANSE, pianse come noi e a me non sembrava affatto scena. Ed è questo che arriva a noi, la sua bellezza d’animo non fa altro che trasferire dalla sua voce riuscendo a regalarci emozioni, tutte quelle emozioni che ritroviamo in ogni singola parola e nota di questo meraviglioso album.
Un album dal quale traspare una Laura con più certezze, più forte sia come donna che come artista!
Ed è proprio questa la differenza tra questo album e i suoi precedenti, se le sue prime canzoni erano rivolte ad un pubblico di adolescenti ora non più le canzoni di Laura hanno un respiro più ampio trattano si, i sentimenti, l’amore in particolare, che è sempre quel sentimento capace di far palpitare il cuore di uomini e donne di ogni età ma, ma in questo dvd le l’amore è un amore più maturo, tratta il sentimento non più con la semplicità con cui ne parlava nei primi testi, ora è un amore più adulto e cosciente tanto grande che può estendersi fino ad andare oltre il sentimento per una persona e abbracciare la natura intera.
Grazie Laura per averci regalato, attraverso questi brani, un po’ di te, un po’ delle tue vecchie fragilità, della tua voglia di reagire e della tua serenità nello scoprire di aver raggiunto quell’equilibrio a cui anelavi….
Bhe! Dopo quanto ho scritto avrete sicuramente capito che “Primavera in anticipo” è un dvd che consiglio di acquistare, sicuramente a tutti i romantici ma anche a tutti gli amanti della buona musica, perché Laura Pausini è un’artista completa che canta col cuore e con gli occhi!

In conclusione la mia opinione è assolutamente positiva…unico neo quello descritto al paragrafo CD.
Una nota…^______^…Scusate se questa mia opinione risulta oltremodo lunga ma vi ho parlato di un dvd che comprende 14 canzoni per me tutti meritevoli di commento …

OPS…ancora qualche parola…Voglio aggiungere un’ultima cosa, ascoltare questo CD fa bene all’anima ma credo che la voce di Laura dal vivo deve essere un’emozione stupenda, per chi volesse cogliere questa occasione sappia che il calendario estivo italiano del Lara Pausini World Tour 2009 E’ UFFICIALE! Laura farà 11 nuove tappe, partirà dall’Arena di Verona il 29 giugno, passando per la Villa Reale di Monza il 3 luglio, per la Mostra d’oltremare di Napoli l’11 luglio, fino a che arriverà , il 18 luglio, al Velodromo di Palermo….che dire, in entrambi i casi:

BUON ASCOLTO!!!


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
catane

catane

21.12.2009 00:40

BRAVA

alexvers

alexvers

26.10.2009 11:06

eccellente, complimenti

kiakkia_13

kiakkia_13

16.07.2009 19:41

opi dettagliatissima complimenti ;) io sono stata due giorni fa al concerto!!!!!! davvero stupendo

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento
Compara i prezzi ordinate per Prezzo
Primavera in Anticipo - Laura Pausini

Primavera in Anticipo -​ Laura Pausini

Su Amazon.it dal: 2008-11-12, Audio CD, Atlantic

€ 5,93 amazon.it marketplace musica 27 Valutazioni

Costi di sped.: EUR 2,99

Disponibilità: Generalmente spedito in 1-​2 giorni lavorativi.​.​.

     Al negozio  

amazon.​it marketplace musica

Primavera in Anticipo - Laura Pausini

Primavera in Anticipo -​ Laura Pausini

Su Amazon.it dal: 2008-11-12, Audio CD, Atlantic

€ 10,64 amazon.it musica 472 Valutazioni

Costi di sped.: EUR 2,80

Disponibilità: Generalmente spedito in 24 ore.​.​.

     Al negozio  

amazon.​it musica

Primavera in anticipo

Primavera in anticipo

Laura Pausini

€ 10,90 Ibs.it 240 Valutazioni

Costi di sped.: EUR 2,80

Disponibilità: 1 Giorno

     Al negozio  

Ibs.​it



Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Primavera in Anticipo - Laura Pausini è stata letta 4423 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (85%):
  1. alexvers
  2. omdamea
  3. Atriolo
e ancora altri 36 iscritti

"molto utile" per (15%):
  1. catane
  2. rosa48
  3. graziella82
e ancora altri 4 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Prodotti interessanti per te
Alla Mia Età - Tiziano Ferro Alla Mia Età - Tiziano Ferro
Pop e Rock italiano - Casa Discografica: EMI - Anno di Pubblicazione: 2008 - EAN: 5099924213608
90 Opinione
Acquista a soli € 6,99
Senza Nuvole - Alessandra Amoroso Senza Nuvole - Alessandra Amoroso
Pop e Rock italiano - Anno di Pubblicazione: 2009
20 Opinione
Acquista a soli € 6,05
The Best Platinum Collection - Mina The Best Platinum Collection - Mina
Pop e Rock italiano
2 Opinione
Acquista a soli € 5,84