Principessa Mononoke (Blu-ray)

Immagini della community

Principessa Mononoke (Blu-ray)

Durata: 128' - Regia: Hayao Miyazaki

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

2 opinioni degli utenti

Opinione su "Principessa Mononoke (Blu-ray)"

pubblicata 08/05/2017 | AnnyCharsy
Iscritto da : 25/11/2016
Opinioni : 37
Fiducie ricevute : 31
Su di me :
Ottimo
Vantaggi Trama, disegni, colori
Svantaggi Nessuno
Eccellente
Qualità Video (DVD):
Qualità Audio (DVD):
NUMERO SOTTOTITOLI
ETA' MINIMA
Trama

"La Principessa Spettro"

Principessa Mononoke (Blu-ray)

Principessa Mononoke (Blu-ray)

Premessa


La Principessa Mononoke è un film diretto da Hayao Miyazaki e prodotto dallo Studio Ghibli nel lontano 1997.

In Italia il film è uscito nelle sale cinematografiche solo nel 2000 a cura di Buena Vista International, col titolo “Princess Mononoke”.

Tuttavia la versione in blu-ray, di cui parlerò nella mia opinione, risale al 2014, quando il film fu rieditato da Lucky Red con un nuovo doppiaggio dei personaggi e il titolo “Principessa Mononoke”.
Non so se tale doppiaggio sia peggiore o migliore rispetto a quello del 2000, poiché conosco solo questa versione più recente.


TRAMA DEL FILM


Un giorno un gigantesco cinghiale, trasformato in un dio maligno, attacca il villaggio degli Emishi; il giovane principe guerriero Ashitaka, nello scontro per salvare il suo villaggio, uccide il demone, ma viene ferito ad un braccio. Il maleficio che aveva trasformato il cinghiale è ora ricaduto su Ashitaka: l’unico modo che ha per salvarsi è partire in cerca di una cura.

Durante il viaggio il giovane guerriero incontra il monaco Jiko, il quale gli racconta che verso ovest c’è una foresta nella quale vive il “Dio bestia”, una divinità che ha un enorme potere ed è in grado di guarire ogni essere vivente.
Ashitaka decide allora di addentrarsi nella foresta dove, lungo il fiume, soccorre due uomini gravemente feriti. Gli uomini sono stati attaccati da enormi lupi che Ashitaka intravede in compagnia di una ragazza sulla sponda opposta del fiume.
I feriti vengono dalla città del ferro: Tataraba, una città simile ad una fortezza con un’enorme fucina al centro. Ashitaka una volta giunto a Tataraba viene accolto calorosamente dalle donne della fucina e fa la conoscenza di Lady Eboshi, padrona della città ed esperta di armi da fuoco. Il giovane scopre che il cinghiale che aveva attaccato il suo villaggio proveniva da quella zona e che era stato un colpo di archibugio ad aumentare il suo odio verso gli esseri umani e a scatenare la sua trasformazione in un demone.
Lady Eboshi, che è molto amata da tutti, aiuta gli abitanti della città nel difendersi dagli attacchi degli animali selvatici, in particolare dagli enormi lupi che abitano quelle foreste e che spesso attaccano Tataraba con una giovane ragazza, conosciuta come la Principessa Spettro (Mononoke); la giovane è stata cresciuta da una lupa gigante di nome Moro.

Quella notte San, questo il nome della Principessa Spettro, attacca la città di Tataraba nella speranza di uccidere Lady Eboshi; ma l’attacco non va nel migliore dei modi e solo l’intervento tempestivo di Ashitaka permette a San di salvarsi e di uscire illesa dalle mura della città.
Ashitaka, però, resta gravemente ferito.
San incredula per il comportamento del giovane, gli mostra riconoscenza e lo porta dal Dio bestia, per farlo guarire. Il Dio bestia, spirito della foresta, lo cura dalle ferite inferte, ma non gli toglie la maledizione.
Intanto nella foresta tutto il clan degli enormi cinghiali si riunisce sotto la guida della divinità cinghiale Okkoto, nella speranza che un attacco di massa possa finalmente salvare la foresta. Moro pensa che non sia una giusta decisione, ma i cinghiali ormai stanchi e fomentati dalle continue angherie non vogliono cambiare idea.
Nel mentre alcuni monaci, tra cui anche Jiko, giungono a Tataraba nella speranza di poter convincere Lady Eboshi ad aiutarli nell’uccisione del Dio bestia, poiché l’imperatore desidera la testa del Dio che si narra dia la vita eterna a chi la possegga.
Lady Eboshi, che ha un debito nei confronti dell’imperatore, accetta di aiutare i monaci, nonostante Lord Asano, capo dei samurai, stia progettando un attacco alla città di Tataraba per impossessarsi delle armi e della fucina.
Lady Eboshi si reca nella foresta con Jiko e un gruppo di uomini, mentre i lupi e i cinghiali attaccano su un altro versante della foresta gli uomini di Tataraba che sono pronti allo scontro e Lord Asano assedia la città difesa dalle donne.
Ashitako venuto a conoscenza del piano di Lady Eboshi cerca in ogni modo di raggiungerla e fermarla e si ritrova coinvolto nel massacro dei cinghiali lungo le zone disboscate dagli uomini.
Anche Okkoto è rimasto ferito e piano piano si sta trasformando in una divinità malvagia facendo sprofondare nel suo corpo San, che aveva cercato in ogni modo di aiutarlo.
E’ il dio bestia ad interviene, portando via la vita al vecchio Okkoto ormai quasi completamente trasfigurato in demone.
Lady Eboshi, giunta in quel luogo, non si fa scappare l’occasione di sparare al Dio bestia, ma il primo colpo di archibugio non va a segno; purtroppo però la notte è ormai vicina e il Dio bestia di notte assume un’altra forma, diventando molto più grande e facile da colpire.
Lady Eboshi mira nuovamente e il Dio bestia viene decapitato…


CARATTERISTICHE DEL BLU-RAY


Genere: Animazione

Durata: 133 min ca.

Schermo: 1080p HD 16:9 24fps

Audio: Italiano: dts-HD Master Audio 5.1; Giapponese: dts-HD Master Audio 5.1

Sottotitoli: Italiano

Contenuti extra: Mononoke in USA; Storyboard (HD); Trailer.

Categoria: Film per tutti

Packaging: Blu-ray classico con un solo disco


OPINIONE PERSONALE


La storia della principessa Mononoke immerge lo spettatore in un periodo lontano (al termine del periodo Muromachi), ma la tematica trattata è molto attuale: l’uomo sta distruggendo la natura per la propria ricchezza. L’egoismo umano, fomentato dal desiderio di aumentare i propri guadagni, non bada a ciò che distrugge e non si ferma neanche di fronte ad esseri indifesi o a divinità che proteggono lo stato naturale delle cose.

Ed è proprio la natura che assume un'importanza cruciale in questa storia: una natura selvaggia da proteggere o da modificare e sottomettere al volere umano?

Gli uomini si stanno facendo spazio per imporsi: costruendo fucine, disboscando, utilizzando archibugi contro gli animali che cercano di difendere la natura; mentre la vegetazione e gli altri animali, come piccoli personaggi di una scacchiera, lottano insieme per vincere: un gruppo di oranghi si preoccupa di seminare nuovi alberi laddove c’è stato un disboscamento e gli enormi cinghiali, provenienti da ogni dove, sono pronti a dare la vita pur di difendere la foresta e il Dio bestia.

Il film è pieno di rimandi alla tradizione culturale giapponese, che è ricca di divinità e spiriti, una cultura così lontana dalla nostra, ma estremamente affascinante. Chiunque guarda questo film non può non restare sorpreso dalla presenza dei Kodama (piccoli spiriti degli alberi) o dalla presenza di meravigliose divinità che proteggono la natura e che possono trasformarsi in divinità malvagie se si lasciano divorare dall’odio.

E’ proprio l’odio per gli esseri umani che spinge San a combattere. La giovane ragazza, soprannominata “Principessa spettro” (Principessa Mononoke), è stata cresciuta dai lupi (chiamati “cani selvaggi”), il suo odio per gli uomini è tanto forte quanto il suo senso di appartenenza alle enormi creature che proteggono la foresta e la natura. E’ una ragazza impavida, pronta a sacrificare la propria vita pur di difendere il proprio habitat.
Per San sono la città di Tataraba e i suoi abitanti i nemici contro cui combattere.

Ciò che colpisce in questo film è che San si contrappone ad un’altra donna: Lady Eboshi (chiamata anche Somma Eboshi), creando un vero e proprio scontro tra donne.

Lady Eboshi è il comandante della città di Tataraba, dove si costruiscono armi da fuoco; è molto amata dai suoi uomini, perché è sempre pronta ad intervenire in prima persona, aiuta le altre donne della fucina insegnando loro a difendersi e a non aver paura di combattere; è una donna intrepida, che crede in sé stessa, ritiene sia giusto piegare la natura al proprio profitto ed è spietata con i nemici.
Anche in Lady Eboshi vi è un forte senso di odio, che la spinge a cacciare con ferocia tutti gli animali, e non ha alcun timore nell’uccidere il Dio bestia.

Ashitaka è un principe guerriero partito dal suo villaggio per poter trovare una cura al maleficio mortale, che gli è stato inferto durante una battaglia.
La tematica del viaggio, molto cara alla letteratura di tutto il mondo, in questo caso è sfruttata non solo per la salvezza del protagonista, ma anche per aiutare lo spettatore a comprendere il contesto in cui si inserisce la Principessa Mononoke (Principessa Spettro).
In un contesto in cui l’odio sta distruggendo ogni cosa la vittoria si ottiene solo eliminando l’odio reciproco.
Motivo per cui è stato scelto come protagonista un personaggio molto particolare: Ashitaka, il quale non si schiera mai a favore degli uni o degli altri contendenti, mantiene costantemente la sua neutralità, anche di fronte ad evidenti ingiustizie e atrocità. A tratti può sembrare ambiguo il suo comportamento, ma io l’ho percepito come un comportamento neutrale fino alla fine.
Sarà Ashitaka che riuscirà a far comprendere a San che anche lei è umana e che non tutti gli uomini sono cattivi e aiuterà Lady Eboshi permettendole di essere salvata proprio da uno dei lupi che lei ha sempre cacciato.

Nel complesso il film è emozionante, pieno di azione, non stanca mai, dall’inizio alla fine la storia travolge lo spettatore: le immagini sono di una bellezza rara, con paesaggi incantevoli; le musiche sono piacevolissime e rendono il tutto ben legato e omogeneo.

Le immagini della battaglia non tralasciano morti e feriti, la trasformazione del vecchio Okkoto in demone è impressionante, ma lo è molto di più la decapitazione del dio bestia… (non aggiungo altro, perché da qui scaturisce tutta la scena finale!)

I contenuti extra non sono eccezionali, ma il film risale al 1997, quindi non è poi così strano che non ci siano grandi informazioni; del blu-ray è ottima la qualità video e la traccia audio in italiano che è in dts-HD Master Audio 5.1.

Il finale del film lascia forse un leggero amaro in bocca per tutti coloro che sono abituati al lieto fine in stile Disney, ma qui siamo nel territorio dell’animazione giapponese e quello scelto è nello stile dello studio Ghibli un lieto fine!

Come gran parte dell’animazione giapponese questo film, pur facendo parte della categoria “film per tutti”, non lo consiglio a bambini troppo piccoli, poiché sono presenti scene particolari: mutilazioni e sangue; sicuramente è un tipo d’animazione per adulti.

Per chi ama i film dello studio Ghibli “Principessa Mononoke” non può non essere visto, perché è un piccolo capolavoro dell’animazione giapponese, ma in ogni caso mi sento di consigliarlo anche a chi non ama particolarmente i film d’animazione, perché è un film che emoziona e colpisce profondamente.


FOTO ALLEGATE


1. Copertina Blu-ray
2. Contenuto Blu-ray
3. Retro Blu-ray

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 221 volte e valutata
96% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • HANARELLE pubblicata 22/11/2017
    Mi piace questo film di animazione giapponese che non conoscevo....Bellissima opi.....Eccellente !! :))
  • Kedan pubblicata 21/11/2017
    Non è il mio genere di visione , ma ciò non vuol dire nulla. E' stato un piacere assaporare il tuo entusiasmo ed il tuo modo di scrivere , chiaro e scorrevole. Eccellente meritato .
  • miagolio77 pubblicata 26/07/2017
    Non l'ho visto e non lo faro', Miyahazaki non mi ha mai convinta. Eccellente la tua curatissima opinione.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Principessa Mononoke (Blu-ray)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Principessa Mononoke (Blu-ray)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Durata: 128' - Regia: Hayao Miyazaki

Caratteristiche Tecniche

EAN: 5051891125025

Genere: Animazione Giapponese

Produttore: Warner Home Video

Formato: Blu-ray

Durata: 128'

Anno di Uscita: 2015

Consigliato: per tutti

Regia: Hayao Miyazaki

Formato Audio: Dolby Digital 5.1

Ciao

Su Ciao da: 05/05/2017