Quando il gioco si fa duro. Dalle slot machine alle lotterie di Stato:come difendersi in un Paese travolto dall'azzardomania (Nadia Toffa)

Immagini della community

Quando il gioco si fa duro. Dalle slot machine alle lotterie di Stato:come difendersi in un Paese travolto dall'azzardomania (Nadia Toffa)

Quante sono le sale slot in Italia? A quanto ammonta il volume d'affari dell'azzardo e come è ripartito tra macchinette, videolottery, Gratta e Vinci,...

> Vedi le caratteristiche

0% positiva

1 opinioni degli utenti

Opinione su "Quando il gioco si fa duro. Dalle slot machine alle lotterie di Stato:come difendersi in un Paese travolto dall'azzardomania (Nadia Toffa)"

pubblicata 12/01/2018 | antonio8136
Iscritto da : 12/01/2018
Opinioni : 1
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi Da un idea chiara sul meccanismo della ludopatia
Svantaggi nessuno
non valutata
Contenuti
Reperibilità
Qualià Materiale

"Quando il gioco si fa duro: un libro che dice la verità"

Questo libro di Nadia Toffa, nota conduttrice del programma " Le Iene", riassume in maniera chiara, veritiera, e sopratutto comprensibile a chiunque, il tema del gioco d'azzardo in Italia.
L'argomento è trattato molto bene dall'autrice, in quanto mette in evidenza anche con tratti simpatici, il ruolo dello stato italiano sul gioco d'azzardo, un ruolo di biscazziere.
Uno stato che dovrebbe tutelare e difendere i propri cittadini dai "pericoli" in cui possono incappare , e che invece ha invogliato, e invoglia le persone al gioco d'azzardo aumentando così i casi ormai sempre più crescenti di ludopatia.
Libro utilissimo, e molto interessante, che tocca due punti principali del gioco d'azzardo in italia: il giro di incassi e gli introiti dello Stato italiano sul gioco, e inoltre le percentuali di vincita per il giocatore, ovvero le famose somme di denaro che , stando a ciò che viene detto dagli addetti ai lavori, "dovrebbero" ritornare indietro ai giocatori, dico dovrebebro perchè leggendo il libro, si intuisce che spesso non è così.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 2 volte e valutata
0% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
non valutata

La tua valutazione su questa opinione

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Quando il gioco si fa duro. Dalle slot machine alle lotterie di Stato:come difendersi in un Paese travolto dall'azzardomania (Nadia Toffa)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Quante sono le sale slot in Italia? A quanto ammonta il volume d'affari dell'azzardo e come è ripartito tra macchinette, videolottery, Gratta e Vinci, scommesse...? Perché, se negli ultimi dieci anni la cifra spesa dagli italiani per il gioco è più che triplicata, lo Stato non vede aumentare i suoi introiti? E in che modo le organizzazioni criminali si insinuano nel business? Queste sono solo alcune delle domande dalle quali è partita Nadia Toffa per condurre un'indagine serrata che svela come la ludopatia (cioè la dipendenza dal gioco) sia diventata un'autentica piaga sociale. Per analizzare il fenomeno a fondo e senza preconcetti, Nadia non si è limitata a ricostruire l'evoluzione del business dell'azzardo in Italia o i recenti provvedimenti (non) presi dallo Stato, ma ha raccolto testimonianze sul campo e ha raccontato storie esemplari al limite del surreale. Come quella di Nicola che, pur di dedicarsi indisturbato ai giochi on line, fa perdere le sue tracce: la famiglia lo cerca ovunque mentre lui è barricato in garage, illuminato solo dalla luce del monitor. Infine, Nadia ha stilato due preziosi decaloghi che spiegano con grande chiarezza cosa fare per salvare un malato d'azzardo dai suoi demoni. Perché, come insegnano tanti tragici casi di cronaca recente, quando il gioco si fa duro non c'è un minuto da perdere.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788817073622

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Autore: Nadia Toffa

Numero totale di pagine: 250

Alice Classification: Problemi e Servizi Sociali

Editore: Rizzoli Controtempo

Data di pubblicazione: 2014

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 01/04/2014