Ricetta classica per un ottimo limoncello

Immagini della community

Ricetta classica per un ottimo limoncello

> Vedi le caratteristiche

98% positiva

12 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Ricetta classica per un ottimo limoncello"

pubblicata 27/11/2007 | Cimice1983
Iscritto da : 31/08/2007
Opinioni : 34
Fiducie ricevute : 13
Su di me :
Ottimo
Vantaggi sano, senza conservanti
Svantaggi tempo da dedicarci
molto utile
Grado di difficolta`

"Liquore deciso, sapore mediterraneo"

Gli ingredienti

Gli ingredienti

Sono fiera di scrivere questa opinione, finalmente!
Tempo fa mi sono imbattuta nel voler fare il limoncello a tutti i costi, per provare la differenza fra il limoncello comprato e quello fatto in casa, sapendo bene cosa si mette per crearlo.
Cosi mi sono messa in questa impresa poco più di un mese fa e ora sono felice di potervi dire e documentare con foto il mio primo limoncello!
La ricetta di per se è semplice, l'unica cosa è che ci sono molte varianti e per una persona che non ha mai fatto una cosa del genere non è facile fidarsi a naso e per buon senso della ricetta giusta.
Nel mio caso, dopo aver consultato mezza rete e libri di cucina, ho fatto tesoro della "ricetta della nonna", nel senso che sono andata a vedere come si fa il limocello, da anni per tradizione, da generazione in generazione.
Cosi mi sono fatta portare dalla provincia di Cosenza dei bei limoni e ho iniziato il mio esperimento.


--- La ricetta:
La ricetta è molto facile, per l'occasione, e visto il natale vicino, mi sono messa a fabbricarmi pure le etichette personalizzate :) da attaccare alle bottiglie
Limoncello di Zia Faby - Liquore con veri limoni Calabresi


--- Ingredienti:
dosi per 2 litri di limoncello
- 10 limoni (meglio se provenienti dal Sud italia)
- 1 kg di zucchero
- 1 litro di alcol a 95°
- 1 litro di acqua


--- Preparazione:
1) Sbucciate con un pelapatate i limoni raccogliendo le scorze in un recipiente. Versate un litro di alcol a 95° e chiudete il recipiente ermeticamente, lasciando riposare l'impasto per 15 giorni al buio.
Di tanto in tanto smuovete il recipiente tenendolo sempre rigorosamente chiuso ermeticamente.
In questa fase l'alcol toglierà tutto il colore e il profumo dalle scorze di limone, caricandosi di sapore.

2) Nel frattempo possiamo preparare uno sciroppo, dai limoni sbucciati ricaviamone il succo, aggiungiamo 1 litro di acqua e lo zucchero necessario e mescolando insieme gli ingredienti a fuoco lento si potrà generare un vero e proprio sciroppo.
Per capire la giusta densità dello sciroppo possiamo regolarci visivamente, nel momento in cui lo portiamo ad ebollizione bastano pochi minuti per addensarlo. Con questo procedimento stiamo pastorizzando il succo di limone, in modo da conservarlo intatto per il tempo neccessario alla ricetta.
Una volta formato lo sciroppo lasciarlo raffreddare, e metterlo in frigo.

3) Allo scadere dei 15 giorni di riposo delle buccie di limone sotto alcol è arrivato il momento di unire, in un grande recipiente alcol (con le buccie di limone ancora dentro) e sciroppo. Chiudete il recipiente e lasciate riposare un altro giorno. L'unione di questi due composti si amalgama in sapore in quelle 24 ore, oltre all'opera di conservazione massima che crea l'alcol con i suoi 95°

4) Preparate un imbuto rivestito con una garza e delle bottiglie che in totale abbiano la capienza di 2 litri di limoncello. (io sono riuscita a riempire 3 bottiglie, 2 da 1/2 e una da litro)
Passate alla fase di filtraggio, filtrate con attenzione il limoncello nelle bottiglie grazie all'imbuto con la garza, l'operazione può risultare lenta perchè lo sciroppo è denso e le scorze del limone sono imbevute e trattengono il liquido.

5) A questo punto avete davanti a voi le vostre bottiglie di limoncello, ma attenzione! non sono pronte.
Infatti il limoncello ha bisogno di un ulteriore periodo di riposo e deposito per essere effettivo.
Tenere a riposo almeno per 1 mese, si può conservare sia in frigo che a temperatura ambiente.


---Come si serve:
Servire il limoncello è una tradizione accurata, andrebbe tenuto in un luogo fresco, anche in frigo per chi piace e servito in bicchierini piccoli, per superalcolici, congelati, tenuti proprio per ore nella cella del freezer per esaltare poi il gusto del liquore.


---Caratteristiche:
Grado alcolico: facendo la proporzione tra 1 litro di alcol, il succo di limone e 1 litro di acqua, con questa ricetta si raggiunge un limoncello a 45°, se si vuole farlo più leggero, basta diluirlo aggiungendo acqua, e calcolare il grado alcolico ottenuto, a seconda dei gusti.

Profumo: il profumo è una cosa davvero sconvolgente! Ero abituata al Limoncè che per quanto buono... ma super diluito, e questo anche in questione di profumo ne risente. Un limoncello del genere avrà un profumo forte, inebrianrte, carico dal primo incontro.

Gusto: un gusto deciso, forte, delizioso per chi apprezza i superalcolici e il sapore particolare del limoncello.

Colore: il limocello fatto in casa batte 2-0 per colore quello comprato, vuoi perchè rispettando i tempi di preparazione lasciamo che i "veri" limoni lascino il pigmento e il sapore, vuoi perchè è meno concetrato delle formule commerciali, ma una cosa è certa, il colore è ricco, una ventata di limoni che avvolge la vista, un piacere del tutto diverso.

--- costo
Quanto costa produrre a casa il limoncello?
Ecco i costi, non calcolando il tempo che è sempre d'oro, ma solo degli ingredienti:
1 litro di alcol a 95° = 13.80€
1 litro di acqua = 0 €
perchè uso la caraffa depurante Penguin, altrimenti sarebbero sui 0.45 € circa per una bottiglia di costo medio-elevato, stile Lauretana)
10 limoni = 0 €
perchè i miei venivano da un campo di un amico, per chi va al mercato 10 limoni sono sui 2-3 kg in peso e possono venire sull'1,10 circa al Kg, cifra dal mercato di Padova, abbiamo 10 limoni a 2.20€
1 Kg di zucchero: 0.85 € sempre da un supermercato di Padova.

Totale:
Prezzo per me: 14,65€ per due litri di limoncello, pari a 3.66€ per mezzo litro di limocello, visto che spesso viene venduto in bottiglie dalla capienza di mezzolitro, come ad esempio il Limoncè.

Prezzo per chi compra anche acqua in bottiglia e limoni al mercato: 17,30€ per due litri di limoncello, pari a 4.32 € per mezzo litro di limoncello.

Confrontando mezzo litro di limoncello (Limoncè, prendo sempre lui ad esempio per il fatto che è molto conosciuto quanto diffuso) dal prezzo di 6.00€ troviamo che il guadagno è sia sul costo che sul gusto!

--- conclusione:
Certo è facile da fare, ma come dicevo prima ci vuole del tempo, e molto spesso se non se ne ha si preferisce offrire ai propri ospiti qualcosa che si recupera al volo in un qualsiasi negozio alimentare.
Consiglio comunque di provare l'esperienza del fare per una volta almeno il limoncello, secondo me ha qualcosa di spettacolare.
Ho cercato di allegare le foto di ogni momento catartico della preparazione, spero possano essere utili a chi vuole intraprendere questa avventura alcolica.
Approfitto per offrirvi virtualmente un bicchiere del mio Limoncello e augurarvi buone feste a tutti!

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 96057 volte e valutata
64% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Jacky2 pubblicata 24/10/2014
    ottimo grazie..ci provero'
  • Marilina71 pubblicata 02/02/2013
    eccellente!!!!!!!
  • opera2007 pubblicata 29/12/2009
    Ho preso nota. Ci provo.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Ricetta classica per un ottimo limoncello

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 08/05/2006