Opinione su "Rimor Katamarano Kat4"

pubblicata 08/02/2010 | debpao
Iscritto da : 25/07/2000
Opinioni : 479
Fiducie ricevute : 137
Su di me :
Saluti a tutti! Ci vediamo alle Isole Canarie!
Buono
Vantaggi Ci si diverte con poco
Svantaggi Non si sa mai se si arriva
molto utile
Qualità del veicolo
Affidabilità su strada
Comfort
Spaziosità dell'abitacolo
Qualità di guida

"Agenda di Viaggio col camper"

Il potente mezzo

Il potente mezzo

Grecia 2010...
Vacanze meravigliose!!!
Il giro è stato di circa 2150 km ed incredibilmente il vecchio Saviem non ha avuto problemi di alcun tipo! Non ho nemmeno dovuto aggiungere olio o liquido di raffreddamento! Il merito però va al gran controllo fatto dal mitico Danilo (il meccanico)!
Partenza da Cuneo venerdì 18 Giugno nel primo pomeriggio con direzione Ancona, ma la strada da fare è sarà lunga! Per scelta nostra non abbiamo mai fatto autostrada un po' per il prezzo ormai folle che ha raggiunto (specie dopo l'ultimo aumento) ed un po' perché tanto la velocità media di crociera è di 70 kmh!
La prima notte ci siam fermati a dormire nei pressi di Fidenza in uno spiazzo (il vantaggio di avere un mezzo fatiscente --> nessuno verrà mai a rompere le scatole); partenza al mattino presto con tappa a Riccione, ma qui per comodità siamo andati a dormire presso un campeggio Adria spendendo 25 Euro per trascorrere la notte (a mio parere un po' caro in quanto i servizi di vario genere erano di scarsa qualità),
Il fatto che mi ha colpito però è che c'era pochissima gente e tanti impianti ancora chiusi... Mah...
Qui a Riccione forse l'unica attrazione che mi ha colpito è l'ospedale delle tartarughe marine sitauto sul lungomare.
Al mattino si riparte per l'ultima tappa verso Ancona dove abbiam dormito nell'area attrezzata gratuita del comune carina e pulita, ma con pochi alberi e situata a circa 2 km dal centro e più di tutto a 150 mtslm!!!
Il lunedì alle 12 ci siam recati al porto per l'imbarco (ore 16) senza troppi problemi se si esclude un mezzo nubifragio che ha quasi allagato il porto!
Per le successive 20 ore siam stati a bordo del traghetto della Anek Lines che tutto sommato è anzianotto, ma ben tenuto! Il camping on board è piacevole e comodo, ma presenta un difetto: il caldo atroce!!!
All'arrivo a Patrasso siam scesi senza troppi problemi e per uscire dalla città non abbiam avuto difficoltà!
Direzione Atene sull'autostrada Greca (una delle due) che è parificabile ad una provinciale italiana, facendo ben attenzione a dove si viaggia perché in realtà c'è circa una corsia e mezza per senso di marcia, ma viene interpretata come una due corsie ampie!
Poi invece di dirigerci verso Corinto/Atene siamo scesi verso sud in direzione Tripoli/Sparta; prima di entrare in Sparta abbiamo addocchiato una taverna veramente tipica e ci siam fermati per mangiar cena (di questa trattoria e di un'altra tratterò in opinioni a parte) e poi a dormire nel parcheggio!
Il giorno successivo siam riusciti nonostante le strade non molto belle a raggiungere Vinglavia, piccolo paesino situato sulla costa est del terzo "dito" del Peloponneso per poter prendere il traghettino che finalmente ci avrebbe portato ad Elafonissos.
Elafonissos è un'isola di circa 30 kmq che dista poco più di un miglio dalla costa, molto selvaggia ed ancora poco turistica (anche perché non viene per nulla pubblicizzata ed anche perché tutti i cartelli sono esclusivamente in greco, mentre in altre zoan sovente ci sono le doppie indicazioni) e con poche offerte turistico recettive.
Oltre al Simos Camping ci sono due hotel e qualche alloggio che viene affittato per lo più a settimane, mentre per mangiare sono presenti alcune taverne molto caratteristiche, economiche e con ottima cucina (opinioni a parte su SimosCamping e Taverna "Spiro").
Le spiagge son tutte magnifiche, di sabbia con il mare che scende pian piano verso le profondità; l'acqua è cristallina anche nel porto!
Trascorsi qui 5 giorni di vero relax siam ritornati sul continente per visitare la rocca di Monenvasia (sempre nel terzo "dito" del Peloponneso, ma verso la Turchia).
Da qui siamo ripartiti per un giro "panoramico" che in 4 giorni ci avrebbe riportati a Patrasso per tornare ad Ancona; ritorno su Sparta e piccola deviazione verso Megalopoli di in realtà è poco più di un paese attraversando le montagne interne della zona e su strade parificabili a stradine di montagna ad una sola corsia!
Dopo questo tragitto un po' impegnativo ci siam concessi ancora 2 giorni ad Amaliadas (circa 70 km a sud di Patrasso) in un campeggio davvero carino e quasi deserto --> Camping Paradise (pure qua 25 Euro a notte, ma la struttura li valeva) con attaccata una taverna eccezionale (opinione a parte).
Ed infine ritorno su Patrasso per l'imbarco di nuovo su un traghetto abbastanza datato, ma ben curato (mare decente per fortuna, ma caldo atroce)!
Il tragitto in Italia son riuscito a farlo in solo un giorno e mezzo con tappa in zona Bologna per dormire in un parcheggio.
Spesa complessiva per il viaggio (traghetto e regali inclusi) 1.500 Euro per 16 giorni in due!
La Grecia ci ha davvero "stregati" e speriamo di tornarci presto!

Traghetto prenotato!!!
Ancona-Patrasso A/R con Anek Lines (Camper, 2 passeggeri e due cani): 245 Euro!
Vi confesso che la meta per questa estate è già stata pensata e ci stiamo organizzando: andremo nel Peloponneso (Grecia), facendo il giro da Ancona ed imbarcandoci sul traghetto per Patrasso (Patra - GR)! Vi terremo informati!

Questa più che una opinione sarà un sorta di agenda di viaggio con cui cercherò di darvi dei buoni suggerimenti per viaggiare in camper, scegliere campeggi/aree sosta e ristoranti nelle zone che ho avuto e che avrò la foruna di visitare!!
Circa un anno fa ho acquistato il mio primo e credo anche unico camper: un terrificante Saviem SG2 del 1977 con circa 300.000 km sul groppone!
Quasi tutti gli amici e parenti mi dicevano "Ma dove vuoi andare con quel coso?!?!"... Solo l'altra estate abbiam passato almeno 5 week end al mare e in più abbiamo fatto due bei giretti: il primo in Catalogna (di più di 1600 km fra andata e ritorno) ed il secondo in Lazio e nelle Marche (circa 1400 km A/R)!
I posti che ho piacere di segnalarvi per la bellezza, comodità, ma anche per il giusto rapporto qulità/prezzo sono:
1 - Port-Grimaud (Camping de la Plage): molto comodo per chi come me abita in piemonte in quanto non è molto distante. I prezzi sono decisamente abbordabili sia del campeggio sia dei servizi. Purtroppo oltre alla piccola città (chiamata anche la "Petite Venice" in quanto è una cittadella lagunare simile a venezia) non vi è molto: mi sentirei di consigliarlo a chi vuole davvero staccare la spina per un week end e godersi il mare ed il sole! Come ristorante vi consiglio "La Guitonne" sito sulla piazzetta centrale del paese che vi offre un'ampia scelta di portate a prezzi decenti!
2 - Sainte Marie de la Mer (Area sosta comunale): decisamente spartana, ma economica; si tratta di uno spiazzo asfaltato a picco del sole senza un'albero a morire! Direi che va bene se come noi arrivate verso le nove di sera e contate di andarvene al mattino presto! E' ottima come punto di sosta intermedio durante un viaggio più lungo! E' comunque in una zoan magnifica della camargue, molto selvaggia, ma che offre molte attrattive al turista. Un classico sono le passeggiate a cavallo, ma non è da sottovalutare il parco ornitologico, le lagune salmastre e tutto il particolare mondo gitano che ancora è molto presente nella zona compresa fra Sainte Marie e Aigues Mortes. Per mangiare vi consiglio di provare i tipici piatti a base di toro che son davvero gustosi! I menu sono davvero convenienti, ma fate attenzione al vino che non è sempre all'altezza!
3 - Cadaques (Camping Cadaques): campeggio molto spartano e molto caro (specie per essere in Spagna). Molto difficile da raggiungere con mezzi di dimensioni non troppo contenute in quanto è situato molto vicino al mare, ma molto, molto in alto sulla collina alle spalle del paese. Infatti per recarsi al mare c'è una ripida scalinata che conduce a delle calette meravigliose! E' tutto riseva naturale e il mare è davvero incantevole! Un consiglio: non fermatevi qui come tappa intermedia o non ve ne andrete più come abbiam fatto noi!!!
4 - Marina di Altidona (Camping Riva Verde): campeggio molto carino situato ai piedi di una collina che termina direttamente in mare, dotato di molti confort come il bagno privato in ogni piazzola. E' un bel campeggio economico e piacevole, ma davvero non destinato a chi vuol fare una vita un po' movimentata in quanto sono addirittura presenti degli "orari del silenzio" da osservare rigorosamente! Vi consiglio di fare un giro da "Italo", trattoria situata sul lungomare del paese dove per 15 Euro a persona gusterete un ottimo ed abbondante menu a base di pesce fresco!
5 - Serre Ponçon (Camping Les Chapas): campeggio carino, ma spartano situato nel verde bosco al lato destro del lago omonimo. E' un posto tranquillo ideale per rilassarsi e trascorrere il tempo pescando, facendosi delle belle grigliate e qualche passeggiata campestre.


Il mezzo usato per tutti questi viaggi, più o meno lunghi, è un Saviem SG2 del 1977 attrezzato camper nei primi anni '80.
Il motore è un 3400 Diesel aspirato (4 cilindri, eh? Non 6!) che sviluppa una potenza devastante di 50 kw, ma contando che è molto vecchio e spompato saranno anche meno!
Ufficialmente è un mezzo progettato per viaggiare ed abitare in 4, ma vi assicuro che è ideale per una coppia (già il cane è un casino farlo stare!)!
La velocità massima è di 90 kmh, ma se non volete ucciderlo la velocità media di crocera sarà di 70 kmh!
Non avendo il servosterzo ed essendo molto pesante non è possibile percorrere più di 400 km al giorno senza diventare idrofobi!
Niente climatizzatore (ovviamente), ma frigo, lavandino, fornelletto a due fuochi e, per fortuna, wc chimico!
Il consumo medio di carburante è di quasi 10kml quindi neanche tanto male!
Il grande vantaggio è che è molto compatto: 4,99 mt di lunghezza quindi prezzi contenuti x viaggiare sui traghetti!
Dovete però avere sempre con voi un po' di pezzi di ricambio, una buona cassetta degli attrezzi

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 2714 volte e valutata
79% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • IlPier pubblicata 04/08/2010
    Fantastico!!!
  • isabellaborgia pubblicata 13/07/2010
    bel diario di viaggio...il camper è un ottimo modo di viaggiare spendendo meno e apprezzando di più
  • RoccoMarocco pubblicata 09/06/2010
    Attendo aggiornamenti!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Rimor Katamarano Kat4

Descrizione del fabbricante del prodotto

Caratteristiche Tecniche

Marca: Rimor

Peso: 3500

Lunghezza: 5950

Cilindrata: 2000

Tipo: Camper

Posti letto: 2 posti letto

Cavalli: 100

Ciao

Su Ciao da: 06/09/2006