Risotto ai fiori di zucca

5  27.04.2012

Vantaggi:
- delizioso -

Svantaggi:
da me non riscontrati

Consiglio il prodotto: Sì 

grizzly89

Su di me: ❤grazie per le valutazioni❤ e per i commenti❤piano piano vi leggerò tuttiϰ...

Iscritto da:08.02.2012

Opinioni:12

Fiducie ricevute:33

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 49 utenti Ciao

Cari amici di Ciao, ecco qui la mia settima ricetta; oggi volevo proporvi un risotto, facile da preparare, un risotto delicato al palato. Buona lettura.

Prima di procedere alla lettura della ricetta voglio aggiungere qualche curiosità.

La CIPOLLA è uno dei pilastri fondamentali della cucina. Essa, infatti, è presente in moltissime preparazioni, sia come protagonista di un piatto che come ingrediente fondamentale per insaporire i fondi di migliaia di vivande. Originaria dell’Asia, nei primi secoli della sua diffusione in Europa fu un ingrediente esclusivo della cucina popolare. Solo nel Rinascimento le furono aperte le porte delle grande cucina.

Lo ZAFFERANO è conosciuto e apprezzato sin dall’antichità, ha alle sue spalle una lunga storia, che trova origine in Asia Minore, che lo ha portato fino a noi. In Italia se ne tentò la coltivazione in diverse zone, ma trovo il suo terreno ideale in Abruzzo, qui ebbe enorme successo e tutt’ora questa regione è un’ottima produttrice dello zafferano.


Risotto ai fiori di zucca


Ingredienti e dosi per 4 persone:
• 360g di riso Carnaroli
• 1 piccola cipolla bianca
• 1 bustina di zafferano
• 40g di burro
• 1 cucchiaio d’olio
• 1 tazzina di panna
• 200g di fiori di zucca
• 2 spicchi d’aglio
• 1 litro di brodo
• sale e paprica q.b.

Tempo di preparazione: 40 minuti circa

Lavate con cura i fiori di zucca, privati del lungo peduncolo duro, apriteli delicatamente sotto il getto moderato d’acqua corrente, per liberarli di eventuali residui di terriccio che si celasse all’interno. Poi poneteli interi, in un tegame di medie dimensioni, con l’olio e una noce di burro. Aggiungete un trito di aglio e cipolla e lasciateli stufare piano, coperti, fino a quando non saranno ben teneri (ma non disfatti). A questo punto, prelevate delicatamente dal recipiente i fiori di zucca con una paletta forata, sgocciolandoli dal loro brodo e deponeteli in una fondina a parte. Gettate nel fondo di cottura dei fiori di zucca il riso, rimestandolo e lasciatelo insaporire nel sugo ristretto per qualche minuto rimestandolo sempre. Poi, messo sul fuoco tutto il brodo in una piccola pentola, bagnate il riso man mano con piccole quantità di brodo. Proprio alla fine, aggiungete lo zafferano. Dopo una ventina di minuti il riso dovrebbe essere cotto, spegnete il fuoco, incorporate il resto del burro e la panna. Rimestandolo e lasciatelo brevemente mantecare. Servite il risotto in tavola gia diviso nelle fondine individuali, ciascuna porzione ben ricoperta dei fiori di zucca stufati. Buon appetito.


IL MIO CONSIGLIO:
per chi volesse dare un sapore più deciso al risotto, può aggiungere un bicchiere di vino bianco al risotto durante la cottura e raddoppiare lo zafferano.

Spero che sia stata di vostro gradimento, alla prossima ricetta.
Grizzly89
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
JehovahWitnessItaly

JehovahWitnessItaly

25.09.2012 13:02

molto bene

Gibbbba

Gibbbba

24.06.2012 18:47

ok

Mara90

Mara90

19.06.2012 14:10

mia mamma lo fa spesso, aggiunge sempre il vino bianco. è un piatto molto buono..gnam gnam

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Riso ai fiori di zucca è stata letta 216 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (2%):
  1. Cambivita

"molto utile" per (98%):
  1. JehovahWitnessItaly
  2. Gibbbba
  3. Mara90
e ancora altri 56 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.