Opinione su "Sacra di San Michele"

pubblicata 30/07/2008 | ilonka78
Iscritto da : 22/03/2007
Opinioni : 637
Fiducie ricevute : 43
Su di me :
Ottimo
Vantaggi --
Svantaggi --
molto utile
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"Sacra bellissima"

Dall'autostrada che collega Torino con il Monginevro si vede molto bene, sulla cima estrema di un cucuzzolo montuoso altissimo, una chiesa alta e snella, imponente e solitaria.
Piu' volte mi son chiesta cos'era e come si raggiungeva....era la Sacra di S.Michele!
Indi per cui trovate le informazioni necessarie sul web ci ho fatto un salto con visita guidata, uno di quei posti dove senza riserve dico: Gente andateci perchè non è solo un luogo di culto, è un luogo impressionante, interessante con una storia appetibile e un'ingegneria da urlo.
Si esce ad Avigliana (presso i laghi) e dalla strada principale si segue per Sacra di S.Michele, su per una stradina montuosa tra tornanti e alberi verdi, fino ad arrivare ad uno spiazzo dove c'è l'ingresso, piccoli e pochi i parcheggi, bisogna ingegnarsi per lasciare l'auto parcheggiata lungo i pendii o conficcata tra massi, alberi e altre mille auto.
Luogo gettonatissimo, famoso e meta turistica di primo piano, all'entrata del sito ci sono i resti di un'antica chiesa (probabilmente uno dei primi insediamenti risalenti all'anno 1000 d.C., una stradina affollata e si arriva al sagrato....Ragazzi che grandezza, quel senso di perfezione, potenza.... ti fai una sola domanda nel vedere la chiesa o basilica che sia......"ma coma hanno fatto 1000 anni fa a costruirla qui?"
La visita guidata è a pagamento e si inizia davanti alla costruzione, sul basamento primario, la visita guidata è fondamentale per capire la storia, l'importanza del sito e le curiosità interessanti, senza guida non è la stessa cosa. La storia della sacra è unica nel suo genere ed importante, prende grandi e piccini, i gruppi sono numerosi ma silenziosi in quanto una buona guida riesce a far stare tutti in rigoroso silenzio all'ascolto della storia della Sacra.
Il luogo non ha solo l'imponente chiesa ma anche due foresterie, una toilette, un piccolo negozio e la magnifica ed ineguagliabile vista panoramica verso il basso.
La visita dura piu' di un'ora e l'ingresso è possibile fino alle 19 con ultima visita guidata alle 18. Fatela fatela e poi ancora fatela.
Premetto che abbiamo avuto la fortuna di avere un'ottima guida, simpatica e che ci sapeva davvero fare nel suo lavoro, eravamo un gruppo numeroso e dopo una prima imbastitura iniziale della storia della nascita della Sacra, raccontata sul sagrato, di fronte a questa chiesa inimmaginabile, tra narrazioni dell'arcangelo, fondazione della chiesa, periodi storici e distanze.... Finalmente si entra.
A 1000 km esatti da Mont St Michel in Francia e da San Giovanni Rotondo in Puglia, la chiesa ha avuto una storia unica, costruita in prima fondazione da un uomo peccatore che doveva liberare la sua anima dai peccati, all'interno alcuni signorotti della zona si facevano seppellire nella sacra per liberarsi dai peccati in vita, la Sacra ha avuto 3 periodi importanti denominati da 3 stili fondamentali architettonici che si possono denotare facilmente ad occhio inesperto (come il mio) uno stile antico nordico, uno piu' sobrio stile castello medievale e uno piu' moderno ma comunque religioso.
Periodi e popoli, stili e personaggi diversi, la storia è davvero molto complessa...... benedettini, laici, le persona che hanno girato attorno alla Sacra sono diverse, il monastero ha poi dato un'impronta definitiva al luogo di culto creando tutto intorno una vita non da poco che per il periodo era rilevante.
Entriamo e affrontiamo la prima grande, ripidissima scalinata del paradiso, che ci porta su di 20 metri, qui' un portale ad arco tutto sesto scolpito e firmato dal Nicolao ci fa uscire sulla terrazza magnifica con veduta sia verso la parte alta della sacra che lascia senza fiato, sia verso la vallata.
Scale, scale e poi ancora scale, alcuni tratti sono spogli ma la grandezza del posto trasuda da ogni singola umile pietra. Entriamo nel nucleo centrale della chiesa con la classica struttura a croce, ampia, ricchissima, ambita e colorata, qui' un soggetto laico-religioso ci narra la storia della chiesa. Molto belli gli affreschi alle pareti, alcune "tombe" dei reali Savoia giacciono ancora li', non vuote, creando ancora piu' curiosità ed importanza del luogo.
La grandezza e superiorità di questa chiesa è indescrivibile.
Uscendo si va sulla grande e magnifica terrazza che è scoperta e offre una veduta ineguagliabile. Scendendo poi(verso gli inferi nuovamente), arriviamo prima nell'ex monastero distrutto dalla guerra, con resti imponenti di mura spesse, finestre, balconate, vedute..... e poi nuovamente nel luogo dal quale eravamo partiti, la guida termina con un ringraziamento che tutti noi rigiriamo a lei, per averci fatto apprezzare questo posto fino all'ultimo minuto, fino all'ultima pietra o sassolino.
Io non credo di esser riuscita a trasmettervi in pieno la mia emozione e l'unico consiglio che posso dare a tutti è di andarci in quanto davvero vale il prezzo del biglietto anche se fosse doppio.
Anche in questo caso abbiamo una leggenda......abbiamo degli scritti, abbiamo artisti vari famosi che hanno partecipato alla costruzione ed abbellimento della Sacra......Sacra i quanto consacrata dall'arcangelo.
Una statua bellissima e particolare è posta nell'angolo sinistro della facciata della Sacra, rappresenta un angelo, senza corpo ma solo spirito.......
e la osservi, .....altissima, imponente .....ma come mai avranno fatto a costruirla, lassu, davvero singolare!
Buona visita.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 997 volte e valutata
67% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • vittbo02 pubblicata 08/12/2008
    Ciao. Vitt
  • geolele pubblicata 11/08/2008
    Lo devo visitare...
  • tariqaziza pubblicata 30/07/2008
    m'hai fatto venire la voglia di andarci..peccato che sia un po' lontanuccio dalla mia zona..:-))
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Sacra di San Michele

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 08/09/2004