Opinione su "Sacra di San Michele"

pubblicata 20/01/2009 | mtctrm
Iscritto da : 05/04/2006
Opinioni : 80
Fiducie ricevute : 18
Su di me :
Ottimo
Vantaggi splendida architettura in posizione unica
Svantaggi ancora poco conosciuta e valorizzata
molto utile
Qualità
Collocazione
Interesse

"la Sacra di San Michele"

Il ponte dell'8 dicembre è stato una buona occasione per concedermi qualche giorno di vacanza alla scoperta di qualche angolo del nostro Paese ancora inesplorato. Purtroppo questi "angoli" sono ancora molti, ma un poco alla volta sto cercando di soddisfare la mia curiosità. Questa volta mi sono recato nella zona di Torino e, complice uno splendente quanto inaspettato sole, ne ho approfittato per visitare uno dei monumenti che, sulla carta, mi hanno più affascinato, la Sacra di S. Michele.

Lo splendido complesso si trova esattamente sulla somma del monte Pirchiriano, a quasi 1.000 metri di altezza, in una posizione che permette di dominare dall'alto la valle di Susa, dalle vette alpine (innevate e splendenti), alla verdeggiante pianura padana. Raggiungere la Sacra è facile, se disponete di un'auto (altrimenti l'unica alternativa, non essendoci collegamenti con mezzi pubblici, è una faticosa risalita a piedi dal fondo valle!!): dall'uscita di Avigliana dell'autostrada per Bardonecchia, si prosegue per Giaveno e poi si trovano le indicazioni per la Sacra, che si raggiunge dopo alcuni chilometri di una strada decisamente panoramica.

Il complesso è costituito dalla chiesa, dal monastero e dalle rovine delle altre costruzioni (il forno, la foresteria e la torre di avvistamento, detta della Bell'Alda). Si entra dallo scalone detto "dei morti", in quanto un tempo luogo di sepoltura, che si conclude con uno splendido portale scolpito su una terrazza dove c'è l'accesso alla chiesa. Questa ha origini molto antiche ed è ornata da splendidi affreschi e sculture, e conserva persino i sepolcri di alcuni membri di casa Savoia.

La chiesa ha anche una piccola cripta, che purtroppo era chiusa per restauri. La Sacra, come illustrato nei vari pannelli illustrativi, ha conosciuto dal '700 in poi un periodo di decadenza, culminata nell'abbandono. A questo hanno rimediato i Savoia che ne hanno promosso il recupero e la conservazione, con importanti lavori di ristrutturazione che porseguono ancora oggi.

Il complesso fortificato e lo splendido panorama a 360° che si gode dalla terrazza esterna valgono assai di più dei 4 euro richiesti per l'ingresso, quindi consiglio a tutti coloro che ne hanno la possibilità di visitare questo splendido e ancora poco conosciuto monumento.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 500 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • fabgirl pubblicata 16/04/2009
    Bellissima segnalazione, ciao.
  • Inti pubblicata 25/01/2009
    Interessante, grazie!
  • noemi298 pubblicata 21/01/2009
    si si da vedere
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Sacra di San Michele

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 08/09/2004