Opinione su "Sacra di San Michele"

pubblicata 16/06/2011 | petardo
Iscritto da : 06/04/2008
Opinioni : 890
Fiducie ricevute : 123
Su di me :
Mah...
Ottimo
Vantaggi ...
Svantaggi ...
molto utile
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"Affascinante caos medievale"

Chi ha letto Il nome della rosa o ha visto il film tratto dal libro avra’ sicuramente notato quanto la Sacra di San Michele ricordi il convento dove si svolgono le vicende raccontate da Umberto Eco.

Solo recentemente ho scoperto che, effettivamente, Eco si e’ ispirato al monumento simbolo del Piemonte.

Come e probabilmente anche piu’ di altri celebri complessi architettonici dedicati a San Michele Arcangelo, si ricordi ad esempio Mont San Michel, in Francia, la sacra sembra elevarsi verso il cielo.

E’ situata a circa 1000 metri di altezza sul monte Pirchiriano, in posizione strategica anche da un punto di vista militare, ed infatti anche prima di essere un luogo di culto, Romani e Longobardi costruirono degli appostamenti.

Ma e’ dall’anno mille che iniziarono le costruzioni di chiese.

Uso il plurale perche’, negli anni, queste costruzioni si sovrapposero in modo affascinantemente caotico. Spesso le costruzioni successive inglobavano quelle precedenti.

Questo affascinante caos lo si puo’ vedere anche oggi, visitando il complesso architettonico che ha mantenuto intatta la tipica, anche un po’ inquietante atmosfera medievale.

Contorte, ripide scale di pietra consunta dal tempo, archi, slanciate finestre, portali sobriamente decorati con colonnine e capitelli caratterizzano l’ardita, svettante chiesa e le costruzioni circostanti.

Il monumento e’ visitabile tutti i giorni tranne i lunedi’ (durante il periodo di bassa stagione) dietro pagamento di un modesto tiket di ingresso (4 Euro).

Stante la posizione, sulla sommita’ di un ripido monte, per raggiungere la Sacra di San Michele, una volta lasciata l’automobile nell’apposito parcheggio, occorre “sobbarcarsi una decina di minuti di strada (prevalentemente in salita) a piedi.

Nulla comunque al confronto della strada che i pellegrini medievali dovevano intraprendere seguendo la via francigena, che da Canterbury portava a Roma, passando proprio da qui.


Questa e' una mia opinione presente anche su trivago allo stesso nome

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 250 volte e valutata
92% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Alienna pubblicata 28/06/2011
    ogni volta che passiamo in Val di Susa la vedo e ne sono tentata ciao e grazie
  • DesertFlower pubblicata 19/06/2011
    Decisamente bella!
  • lyuboscha pubblicata 17/06/2011
    ottima opinione!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Sacra di San Michele

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 08/09/2004