Opinione su "Sacra di San Michele"

pubblicata 05/09/2005 | Viaggiatore1986
Iscritto da : 08/07/2005
Opinioni : 44
Fiducie ricevute : 13
Su di me :
Ottimo
Vantaggi La posizione
Svantaggi Pressochè nessuno
molto utile
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"Come ritornare indietro nel tempo..."

Eccomi, qui, ritornato dall'ozio delle vacanze; ho esordito con la recensione de "la Chimera", ora vi parlerò un po' del simbolo della mia regione.
Sono un piemontese, diciamolo pure, doc, abitante in quella regione che pochi italiani conoscono, non a caso penso che la maggiorparte dei turisti sia straniero, in primis francesi tedeschi ed inglesi. Credo, però che ancora meno si conosca il nostro simbolo, molti, anzi, addirittura alcuni piemontesi pensano sia la Mole, invece no, è l'Abbazia o megli dire Sacra di San Michele.

CENNI STORICI:

L'abbazia originariamente venne eretta negli ultimi anni prima dell'anno 1000, più precisamente nel 983, subendo nei vari secoli numerosi rimaneggiamenti. Nel 987, date l'esigenze di pellegrinaggio,fu destinata a diventare centro culturale,spirituale e crocevia di numerosi scambi commerciali, grazie alla sua posizione geografica; infatti l'abbazia si trova dove passava l'antica via che portava in Fancia, attraversando il Monginevro.
Secoli dopo,grazie a condizione materiali profondamente mutate dovute soprattutto a difficoltà economiche, l'amministrazione sabauda con la collaborazione di Papa Gregorio XV decise di sospendere le attività monastiche.
Poco più di due secoli dopo, nel 1836, Carlo Alberto decide di affidare ad Antonio Rosmini l'incarico di insediare all'interno della quasi millenaria abbazia, una comunità di suoi religiosi, che ancora aggi custodisce l'edificio...

ARCHITETTURA:

Oltre ad essere uno dei più gradi complessi monastici in Europa, San Michele, è tutt'ora esempio di quasi intatta architettura altomedioevale, grazie a numerosi interventi durante la sua esistenza che ne hanno preservato il suo incredibile splendore.
La basilica, realizzata a partire dal XII sec. è a tre navate, poggia su celle primitive e su un basamento sviluppato attorno allo Scalone dei Morti; le campate occidentali risalgone visibilmente al periodo gotico come pure gliedifici monastici.
Durante la sua esistenza, l'abbazia venne presa come obiettivo militare, e più volte bombardata, ma i numerosi interventi, a partire dal XIX sec. hanno potuto integrare le perdite.

COSA VISITARE:

FORESTERIA: uno degli edifici, adibito per ospitare i fedeli e i pellegrini.
SCALONE DEI MORTI: Una rapidissima scala, scavata nella roccia, che conduce alla porta dello zodiaco
PORTA DELLO ZODIACO: Portale, opera di artisti locali, che conduce ad una rapidissima scalinata in discesa (ora lo si utilizza esclusivamente salendo le scale)
ARCHI RAMPANTI: Quattro archi in che conducono all'entrata della chiesa.
CHIESA: Chiesa a tre navate, in pieno stile gotico, al suo interno sono conservate alcune opere come pale d'altare e sarcofagi contenenti, o che contenevano, le spoglie di monaci.
SEPOLCRO DEI MONACI: Edifico a se stante a poco più di un centinaio di metri dalla sacra, in stile romanico e dedicato al Santo Sepolcro di Grusalemme.

INFORMAZIONI UTILI:

-ORARI

Invernale: feriale 9.30-12.30 15.00-17.00
festivo: 9.30-12.00 14.40-17.00

Estivo: feriale 9.30-12.30 15.00-18.00
festivo 9.30-12.00 14.40-18.30

CELEBRAZIONE MESSA:

Invernale: feriale 21.00
festivo 12.00

Estivo: feriale 21.00
festivo 12.00 e 18.30

Prezzi : 4 euro

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 766 volte e valutata
95% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • 62038 pubblicata 29/09/2005
    In Piemonte ci vengo più volte l'anno, sono affezionata ad un agriturismo che ho conosciuto in occasione dell'alluvione del '94
  • bludolphin pubblicata 24/09/2005
    mi piacerebbe andarci! ciao
  • avenue pubblicata 20/09/2005
    Ottima segnalazione.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Sacra di San Michele

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 08/09/2004