Sanremo 2012. Tra grandi nomi e colpi di scena riparte il Festival della Canzone Italiana.

Immagini della community

Sanremo 2012. Tra grandi nomi e colpi di scena riparte il Festival della Canzone Italiana.

> Vedi le caratteristiche

41% positiva

44 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Sanremo 2012. Tra grandi nomi e colpi di scena riparte il Festival della Canzone Italiana."

pubblicata 18/02/2012 | Elettrotecnico
Iscritto da : 09/09/2004
Opinioni : 117
Fiducie ricevute : 49
Su di me :
♫ "Io non posso stare fermo, con le mani nelle mani, tante cose devo fare prima che venga domani".. ♫ AL PUNTO CHE MI SONO MESSO A VENDERE anche i prodotti di ALOE VERA come potete leggere dalle mie opinioni.
Non fa per me
Vantaggi non trovati
Svantaggi molti
Eccellente

"SANREMO il FESTIVAL delle parolacce..."

Che esempio possono ricevere i nostri ragazzi nel linguaggio di tutti i giorni se nella TV pubblica non c'è freno in tal senso?

Che esempio possono ricevere i nostri ragazzi nel linguaggio di tutti i giorni se nella TV pubblica non c'è freno in tal senso?

Questo 62° Festival di Sanremo 2012 sarà ricordato il festival delle parolacce e soprattutto dette con disinvoltura, come se fosse normale sentire in prima serata RAI cose tipo "…azzo, belino" e compagnia bella.

Lo show di Luca e Paolo che subito all’inizio della prima serata hanno mitragliato di battute ad altissimo tasso di parolacce a subito dopo anche i personaggi Rocco Papaleo e Pupo è stata una vera indecenza.
Una parolaccia è scappata anche al compassato Gianni Morandi, cui fece un’esclamazione volgare quando le finte bombe che introducevano Celentano iniziarono a cadere sull'Ariston.

In altre trasmissioni, tipo "Striscia la notizia", al posto della parolaccia che qualcuno “sputa” normalmente viene coperta da un classico “BIP” per decenza a favore di un pubblico “civile” che segue la trasmissione, ciò che non è accaduto durante il Festival di Sanremo di quest’anno.

Variazioni sul tema dell'organo sessuale maschile, citazioni (volgari) di escrementi e tutto il repertorio più basso per pronunciare il termine «cavolate». In tempi di ritorno all'ordine e morigeratezza, la riscoperta sobrietà italiana sembra solo uno spunto per le battute. Che, invece, si riempiono di parolacce e trivialità, poco gradite però alla maggior parte degli spettatori.

I ragazzi copiano quello che sentono e cosa possiamo pretendere da loro se anche nella TV pubblica si è liberi di parlare volgarmente?

Le parolacce sono contagiose

Senza dubbio è molto comune dire parolacce. Anzi, alcuni ragazzi dicono che se ricevessero un euro per ogni parolaccia che sentono a scuola non avrebbero bisogno di lavorare e i loro genitori potrebbero andare in pensione.
Sembra che quando parlano del più e del meno i compagni debbano riempire di parolacce ogni frase. Sentendo questi discorsi tutti i giorni, è difficile non seguire la corrente.

Alcuni giovani ragazzi dicono che le parolacce le dicono tutti e si comincia a poco a poco, solo qualche parola imparata dai tipi ‘in gamba’ a scuola, ma poi diventa un modo di parlare, che è sempre più difficile controllare.

PAROLACCE. Imprecazioni. Linguaggio blasfemo.
Siamo assaliti da parole volgari stampate addirittura su adesivi per paraurti, bottoni e magliette”. Le parole oscene sono urlate alla radio e compaiono normalmente in articoli di riviste, spettacoli televisivi e film. Anche politici e personaggi celebri — nonché genitori e compagni di scuola — usano parolacce senza vergognarsi.
Ormai le parolacce sono entrate a far parte del vocabolario di molti in ufficio, al ristorante, sui campi da gioco.
Secondo alcuni il linguaggio blasfemo è diventato così comune che non fa più effetto, ma è proprio così?

Siamo tutti circondati da persone che dicono parolacce ed ora adirittura anche in televisione in prima serata, a SANREMO!

Queste volgarità non sono sfuggite nè alle sensibili orecchie dei critici musicali, ma neanche al popolo della rete che si è scatenato contro il linguaggio così disinvolto che ha caratterizzato specialmente la prima serata del Festival.

Ho preparato una petizione perché neanche io ho gradito questo uso improprio della parola in una importante manifestazione canora.

Vi ricordate il festival al tempo di Mike Bongiorno? Che differenza!

Come me anche moltissimi altri spettatori non hanno gradito questa volgarità in prima serata televisiva. Cosa imparano i bambini e ragazzi se anche in televisione si parla così?

Al riguardo alcuni hanno detto indignati:
«Una schifezza! E' la prima volta che dicono parolacce a Sanremo o sbaglio?».
«Le parolacce il cui unico scopo è raddrizzare delle battute che altrimenti non farebbero ridere non mi piacciono per niente!»
«Ma che sono tutte ste parolacce a Sanremo in prima serata? Sono a corto di contenuti?»
«No vabbè perdiamo altro tempo, diciamo altre due parolacce...» aggiunge un’altro riferendosi probabilmente agli imbarazzanti minuti in cui il televoto si inceppa e il duo Morandi-Papaleo cerca di riempire il vuoto dello show paralizzato.
Una vera indecenza!!!

Anche il direttore di Rai1, Mauro Mazza, dopo le critiche a Celentano, espresse il suo disappunto dicendo: Quando si ricorre a troppe parole scurrili, è perché si ha una pochezza di idee”,

Se volete potete firmare virtualmente anche voi la petizione che ho pubblicato sul sito PETIZIONEPUBBLICA.IT per ritrovare il Festival della canzone Italiana degno di portare tale nome!

Potete firmare in questa pagina del sito qui:
http://www.petizionepubblica.it/PeticaoListaSignatarios.aspx?pi=SANREMO

Ho già scritto in parte questa "opinione" in CIAO CAFFE' perchè non era uscito ancora questo argomento di attualità 2012.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 669 volte e valutata
85% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Rosella63 pubblicata 11/11/2012
    Indipendentemente dalle parolacce a me non piace Sanremo in sè.
  • Conoscere pubblicata 12/03/2012
    D'accordissimo con te! Ciao da Enzo
  • TrueReport pubblicata 04/03/2012
    hai ragione!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Sanremo 2012. Tra grandi nomi e colpi di scena riparte il Festival della Canzone Italiana.

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 15/02/2012