Piccolo tutorial su come sbalzare il rame

5  12.07.2008

Vantaggi:
Rilassante ed utile se si vogliono fare dei regali diversi dal solito

Svantaggi:
Talvolta occorre una certa manualità, è un po' faticoso

Consiglio il prodotto: Sì 

Isilme

Su di me:

Iscritto da:01.06.2008

Opinioni:10

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 2 utenti Ciao

Prima di cominciare la mia opinione credo sia necessario fare una premessa:

Sono una gioielliera e realizzo gioielli sia di alta oreficeria che di bigiotteria, pertanto mi capita molto spesso di usare la tecnica dello sbalzo su rame per i miei lavori.

Innanzitutto vorrei farvi conoscere i materiali.

LASTRA DI RAME: La lastra di rame per sbalzo si può trovare comunemente nei negozi di Hobbistica, Belle Arti e a volte nelle cartolerie, il prezzo varia da 1,50€ a 2,50€ a foglio, a seconda di quanti passaggi di compravendita hanno fatto le lastre.
Personalmente, essendo il mio lavoro, lo compro direttamente in fabbrica... però lì l'ordine minimo è di 5 chili.
Lo spessore della lastra di rame che si trova comunemente in giro è di 2 decimi di millimetro (0,2 millimetri), è quindi sottile come un foglio di carta e quasi della grandezza di un A4 (per l'esattezza 21x30cm).
La lastra di rame puro inoltre non è verniciato, perciò in caso di necessità, è possibile portarlo in un laboratorio galvanico a farlo dorare o argentare, sia interamente che solo alcune parti da voi prescelte.
Generalmente in commercio si trova la marca APA o CRW, le due marche sono la medesima effettivamente, semplicemente uno è il nome vecchio e l'altro il nome nuovo.

LASTRA DI FINTO RAME: Fate molta attenzione a cosa vi propone il venditore perchè può capitare che alcuni, non conoscendo l'esistenza del rame puro per sbalzo, spaccino il finto rame per rame puro.
Riconoscere il finto rame è semplce: un lato del foglio è color rame e l'altro lato è color argento.
In realtà il finto rame non è altro che alluminio verniciato.
Al contrario del foglio di rame puro, il finto rame è più sottile: 1,5 decimi di millimetro (0,15mm)
Il fatto di essere più sottile lo rende anche più soggetto alle ammaccature ed alle deformazioni.
Non usate mail il finto rame se avete intenzione di dorare o argentare galvanicamente delle parti poichè essendo già verniciato la placcatura non attaccherebbe sulla superficie.
(Piccola parentesi, sull'alluminio la placcatura galvanica non attacca mai, se vi occorresse tenetelo a mente)
Mediamente il prezzo di questo foglio varia da 0,90€ a 1,50€ a lastra e si può acquistare nei medesimi luoghi sopra indicati.
Consiglio di utilizzare questa lastra soprattutto se avete intenzione di realizzare un soggetto che abbia come sfondo il color argento, tutti gli altri colori sono facilmente applicabili a pennello sia da un lato che dall'altro.

PUNZONI: il punzone è un arnese d'acciaio formato da un'impugnatura cilindrica e la testa perfettamente tonda, generalmente si vendono in dimensioni a scalare e cioè con le teste di varie dimensioni.
Il prezzo di questi punzoni purtroppo è proibitivo, dai 600€ agli 800€ se si comprano tutti insieme, perciò ve lo sconsiglio caldamente a meno che non vogliate usare lo sbalzo come professione primaria.

Cosa fare per ovviare a questo problema?
Basta usare attrezzi alternativi, per esempio si può usare una penna a sfera per gli sbalzi sottili oppure una biglia incollata sopra ad un piccolo tubo di alluminio o di ottone per gli sbalzi più grossolani.
La Valex ha realizzato anche dei punzoni assortiti, alcuni piatti altri a punta conica di diverse dimensioni, potrebbero fare eventualmente al caso vostro.
I punzoni assortiti della Valex sono 12, si possono trovare in alcuni ferramenta, io ho pagato la scatola da 12 pezzi 5,96€.

COME SI SBALZA?

Lo sbalzo si effettua partendo da un disegno di base, sia a mano libera che copiando da un disegno preesistente.
Per prima cosa occorre realizzare il disegno su carta o stampare un modello sulla carta.
Appoggiando il foglio di carta sulla lastra metallica, magari mettendo ai 4 lati un pezzettino di biadesivo perchè non si muova il foglio, si incide il disegno con un punteruolo.
Se si appoggia il tutto sopra ad un canovaccio o ad un paio di fogli di carta assorbente per la cucina.
Normalmente per uso professionale, sotto la lastra da sbalzare, si usa una lastra di piombo ma visto il prezzo, per un hobby, preferisco consigliare metodi alternativi ugualmente efficaci.
Togliendo il disegno potete notare la leggera incisione che è rimasta sulla lastra, sopra a questa cominciate a sbalzare in negativo in maniera tridimensionale.
Una volta terminato il vostro sbalzo girate al contrario la lastra di rame e cominciate a passare con una biro tutti i contorni in modo da renderli più precisi possibile.
Se sbagliate non vi scoraggiate, potete sempre girare nuovamente il foglio e correggere l'errore ripassando sulla parte che volete modificare.
A questo punto il vostro lavoro è finito e pronto per essere tagliato, dipinto ed eventualmente portato in galvanotecnica per essere dorato o argentato.

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
Maria-

Maria-

26.10.2012 11:26

Molto utile grazia! ^_^

konan23

konan23

25.08.2008 05:22

Ottima opinione!!!!

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Sbalzo su rame è stata letta 7672 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (33%):
  1. Maria-

"molto utile" per (67%):
  1. davide-priolo
  2. konan23

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.