Sbalzo su rame

Opinione su

Sbalzo su rame

Valutazione complessiva (3): Valutazione complessiva Sbalzo su rame

 

Tutte le opinioni su Sbalzo su rame

 Scrivi la tua opinione


 


Concentrazione e ritmo

5  28.07.2005

Vantaggi:
concentrazione e tecnica

Svantaggi:
non vi dico i drammi se passo al colore

Consiglio il prodotto: Sì 

Alienna

Su di me: Avviso tutti che non gradisco gli inviti alla lettura delle proprie opinioni. Mi piace arrivare agli...

Iscritto da:02.01.2002

Opinioni:407

Fiducie ricevute:142

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 18 utenti Ciao

Sì lo so con un titolo così non vi invoglio nemmeno a leggerla quest'opinione ma sono le cose che mi occorrono per sbalzare... Per me non è una questione di materiali, quelli è facile trovarli, basta un colorificio/negozio di hobbistica ben fornito e non ci sono problemi, sono le componenti umane quelle che io devo sentire e mettere in quello che sto facendo, e non è sempre così facile.

Naturalmente sto per parlarvi di Palio, ma non della corsa o della sfilata, sto per parlarvi del mercatino "medievale" che si svolge il venerdì e il sabato precedenti la corsa. Di anno in anno cerco di dare il mio contributo all'oggettistica in vendita e così sono passata dai mosaici (scatole e cornici) allo sbalzo su rame, soprattutto per dare nuova luce ad oggetti che erano gìà stati in vendita ma non avevano attirato attenzione.

Come dicevo un buon negozio di hobbistica è fornito di tutto l'occorrente e se i proprietari sono abbastanza furbi con un mini-corso di un paio d'ore riescono a darvi qualche piccolo trucco da applicare ai vostri lavori.
Cosa serve per sbalzare? Il rame, sono fogli leggermente più piccoli di un A4 e più malleabili del rame che normalmente si trova in giro (quello degli idraulici per esempio), mi è capitato di avere per le mani scarti di grondaie in rame ma lo spessore è tale da renderne impossimile lo sbalzo (almeno con gli strumenti che uso io). Il rame dicevamo, poi che altro... ah sì una biro, un foglio con il disegno che volete riprodurre (mica sono al livello di lavorare a mano libera!) ed un bulino. Dal momento che tutti sapete cosa sono una biro ed un foglio disegnato, suppongo che la vostra curiosità sia stata catturata dal bulino.
Cos'è? è uno strumento con il corpo in legno molto simile a quello di un pennello ma con alle due estremità punte di ferro arrotondate (a dire la verità sferiche) una con il corpo diritto e una leggermente piegato e serve per effettuare l'incisione vera e propria.

Forse è meglio che vi faccia un esempio: voglio sbalzare una margherita sul rame, allora ecco che prendo il disegno della margherita, lo appoggio al rame tenendo ben fermo il tutto e ricalco con la biro i contorni del fiore, una volta finito levo il mio foglio di carta e mi ritrovo sul rame una leggera incisione del fiore. A questo punto il passo successivo è perfezionare quell'incisione perciò ripasso il segno leggero con il bulino a punta tonda premendo per accentuare il solco, quando ho finito di fare tutto il solco prendo e giro il mio foglio di rame perchè devo far risaltare l'incisione definendo il tratto del bulino, lavorandolo ai lati, prima uno e poi l'altro senza ripassare la riga originaria nel verso contrario. In questo modo il foglio di rame torna a distendersi ed io ho creato delle aree ben definite che possono essere riempitte di colore e che io so non permetteranno allo stesso di sbavare vista la definizione data al disegno. Una sola passata sia dal diritto che dal rovescio potrebbe non essere sufficiente a definire il vostro lavoro.
A questo punto potete decidere due cose, dipingere il vostro lavoro o trattarlo con resine e lacche che lasciano inalterata la brillantezza del rame, stà alle vostre capacità artistiche la scelta.

Tecnicamente credo di avervi detto tutto quello che c'era da dire, ma psicolgicamente no. Per quella che sono, ogni tanto necessito di ordine e lo sbalzo richiede concentrazione, richiede una tecnica precisa, un processo che va seguito con attenzione onde evitare di finire il lavoro ed accorgersi di tratti non definiti. Inutile per me insistere qunado non sono in vena, sono ancora al livello della copia ma se avete la mano ferma e la mente artistica nulla vi vieta di eliminare il passaggio del ricalco.

Come potete immaginare questo hobby è consigliato alle persone che hanno bisogno di fermarsi per rilassarsi, conosco gente che perderebbe la pazienza dopo due minuti. Non è difficile, un po' costoso per via del prezzo del rame ma il bulino è resistentissimo e dura nel tempo. Chissà magari fate la mia fine, nell'entusiasmo della riuscita mi sono imbarcata in un'impresa più grossa di me, ma ormai è partita e va portata a termine.

Buon lavoro.

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
stefano67

stefano67

14.12.2005 13:30

che bello... e chi se lo ricordava più! Mi hai fatto ritornare ai tempi della scuola.

hidrangea

hidrangea

05.11.2005 18:25

Un hobby molto interessante che è un misto di arte e artigianato.

Geniere

Geniere

04.10.2005 00:27

Perchè non organizzi dei corsi gratutiti , da quello che ho potuto capire sei molto brava

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Sbalzo su rame è stata letta 3095 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (5%):
  1. tiz-taz

"molto utile" per (95%):
  1. Spidie
  2. stefano67
  3. hidrangea
e ancora altri 18 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.