Songs from the Labyrinth

Immagini della community

Songs from the Labyrinth

1 Cd - Anno di Pubblicazione: 2006 - Casa Discografica: Deutsche Gramaphone - 602517031395

> Vedi le caratteristiche

56% positiva

5 opinioni degli utenti

Opinione su "Songs from the Labyrinth"

pubblicata 28/11/2006 | borel
Iscritto da : 19/09/2004
Opinioni : 1449
Fiducie ricevute : 111
Su di me :
Accettabile
Vantaggi Solo per chi ama la musica del 1600!
Svantaggi Disco inutile!!
molto utile
Qualità dei testi
Qualità della musica
Voce artista

"SONGS FROM THE LABYRINTH (Sting)"

Un tranquillo sabato pomeriggio, aggirandomi tra i fornitissimi scaffali di cd di un bel negozio di musica, mi capita davanti il cartellone pubblicitario che mi annuncia l'uscita di un nuovo album di Sting, l'ex Police, geniale interprete di decine di brani meravigliosi. Il titolo stesso del disco, "Songs from the labyrinth" agginge pure un pizzico d'entusiasmo in più alla notizia, come a volte capita con certi titoli interessanti. E allora che fare? Controllo se mi avanzano degli "spiccioli" nel portafoglio (costassero davvero solo qualche spicciolo i cd musicali!!!!), cerco il disco sullo scaffale, e poi di corsa verso la cassa.
Ma in macchina, già nel parcheggio, la triste sorpresa! Questo disco è un'inutile spesa, come inutile la sua pubblicazione che nulla aggiunge, e tanto toglie, alla carriera di questo grande artista.
Un insieme, meglio dire accozzaglia, di 23 canzoni, brevi liriche del '400 (alcune durano una manciata di secondi) riviste da Sting e da Edin Karamazov. Proprio la collaborazione di quest'ultimo (chi è mai costui!!!) avrebbe dovuto farmi riflettere un attimo in più prima di correre a spendere i miei soldi, così come la fredda copertina del disco, nonché le poche emozioni che gli ultimi lavori di Sting mi avevano dato.
La splendida voce dell'ex Police, così come le sue straordinarie capacità artistiche, meriterebbero molto ma molto di più, non certamente tali inutili esperimenti musicali.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1653 volte e valutata
86% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • traveller55 pubblicata 08/12/2007
    la tua è una critica senza significato
  • caria_andrea pubblicata 28/12/2006
    accozzaglia? inutile esperimenti musicali? chi è Edin Karamazov? posso capire che non ti sia piaciuto perchè ha poco a che vedere con il normale Sting, ma Edin Karamazov è uno dei più famosi e bravi liutisti in circolazione, quest'album non è un esperimento musicale ma il tentativo, riuscito, di riportare in vita la musica e le liriche di un musicista del 1600, John Dowland. Per ultimo la copertina, che tu definisci fredda, è la tipica copertina della Deutsce Grammophon, e sì, avrebbe dovuto farti capire che non si trattava di una cosa "normale". I gusti sono gusti, ma la tua critica è campata in aria e non motivata.
  • bobox pubblicata 30/11/2006
    a me non piace...ciao
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Songs from the Labyrinth"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Songs from the Labyrinth

Descrizione del fabbricante del prodotto

1 Cd - Anno di Pubblicazione: 2006 - Casa Discografica: Deutsche Gramaphone - 602517031395

Caratteristiche Tecniche

EAN: 602517031395

Ciao

Su Ciao da: 23/08/2011