Striscia, una zebra alla riscossa (Frederik Du Chau 2005)

Immagini della community

Striscia, una zebra alla riscossa (Frederik Du Chau 2005)

> Vedi le caratteristiche

85% positiva

12 opinioni degli utenti

Opinione su "Striscia, una zebra alla riscossa (Frederik Du Chau 2005)"

pubblicata 12/12/2007 | mauiruggi
Iscritto da : 30/11/-0001
Opinioni : 296
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Buono
Vantaggi Molto divertente, bell'idea, personaggi molto spassosi
Svantaggi Può non piacere
molto utile
Regia
Sceneggiatura
Colonna Sonora
Genere
Età minima

"Una zebra che corre come un cavallo"

Locandina

Locandina

Settimana scorsa Rai uno ha trasmesso questo carinissimo film legato al mondo degli animali.

Mi ricordavo di averlo visto la vigilia dello scorso Natale e ricordavo che fosse un film molto divertente e che mi aveva fatto ridere.
Bisogna infatti premettere che "Striscia, una zebra alla riscossa" è si un film sul mondo degli animali ma gli stessi hanno voci umane e una storia alle spalle da raccontare.
C'è la zebra che si crede un cavallo riuscito male, il pony allenatore, il pellicano mafioso, uno stallone promessa delle corse, due mosche scalmanate, ecc.
Il tutto mischiato in una storia semplice ma ben riuscita, piena di gags ma anche con un sacco di morali.

DATI
Titolo: Striscia, una zebra alla riscossa
Titolo originale: Racing Stripes
Regia: Frederik Du Chau
Cast: Bruce Greenwood, Hayden Panettiere, Caspar Poyck, Gary Bullock, Wendie Malick, M. Emmett Walsh
Genere: Commedia
Durata: 94 minuti
Produzione: Sudafrica, USA 2005.

TRAMA
Durante una tempesta, un circo itinerante perde un cucciolo di zebra. Il piccolo viene salvato da un fattore, Nolan Walsh, ex addestratore di cavalli da corsa, che decide di portarlo a casa e regalarlo alla figlia Channing.
Walsh ha infatti abbandonato l'addestramento dei cavalli a causa della perdita della moglie, fantina, in seguito ad una caduta. Da allora ha giurato a se stesso di dedicarsi solamente alla vita di campagna e lasciar perdere il mondo delle "corse".
La piccola zebra, battezzata Striscia, diventa perciò una "di famiglia" e viene presentata al gruppo di animali presenti nella fattoria: il brontolone pony Shetland di nome Gegè, la vecchia e saggia capretta Bocca di rosa, l'ex mafioso pellicano Gozzo, ecc.
La fattoria Walsh, confinante con la proprietà dei Dalrymple dove alcuni magnifici purosangue vengono addestrati per gareggiare nella prestigiosa Kentucky Open, vede pertanto Striscia crescere a fianco di cavalli da gara.
Vedendo i cavalli correre, in Striscia nasce l'idea di gareggiare e far vedere al mondo la sua velocità; peccato che ignora che lui non è esattamente un cavallo.
Tuttavia, grazie all'aiuto prima di Channing e poi di Nolan e Gegè, decide di allenarsi per il Kentucky open, prestigiosa corsa di cavalli che si tiene ogni anno proprio all'ippodromo confinante con la fattoria Walsh.

OPINIONE
In molti penseranno che questo sia un film da bambini ma vi assicuro che settimana scorsa ho sentito persone non molto amanti del genere che per puro caso l'avevano visto e avevano riso a crepapelle.
"Striscia, una zebra alla riscossa" è infatti un film capace di far ridere ma anche pensare a quanto a volte è il mondo circostante a farci sentire "diversi" ma, con gli amici giusti e l'impegno in quello che facciamo, tutto può diventare più roseo.

Decisamente consigliato...

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 2180 volte e valutata
89% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • pinkCat pubblicata 14/01/2008
    bellino!! ;)
  • girldolphin87 pubblicata 28/12/2007
    Troppo divertente!!
  • rux_sun pubblicata 15/12/2007
    Fantastici gli altri personaggi: le due mosche in primis, ma anche gli altri animali della fattoria!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Striscia, una zebra alla riscossa (Frederik Du Chau 2005)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 10/04/2005