Tabacco

Opinione su

Tabacco

Valutazione complessiva (111): Valutazione complessiva Tabacco

 

Tutte le opinioni su Tabacco

 Scrivi la tua opinione

E se ci limitassimo?..

1  28.02.2008

Vantaggi:
non ne vedo

Svantaggi:
una miriade

Consiglio il prodotto: No 

Jambat

Su di me:

Iscritto da:19.10.2007

Opinioni:32

Fiducie ricevute:44

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 42 utenti Ciao

DA MATFAT:
Bene bene, o dovrei dire male male.....
Perchè ho iniziato a fumare.....ummmh non saprei, davvero...
ho iniziato e basta.....lo so, non è unagiustificazione, ma è un dato di fatto....si inizia così...poi ....poi sei fragato!!!!!

Perchè?
Beh, io le sigarette me le faccio da me, compro cartine, filtri e tabacco...
Voi penserete che sia scomodo doversi produrre la sigaretta ogni volta....invece no, anzi per me è qualcosa di rituale, quasi mistico (oh che esagerato!!! ma è così), qualcosa che mi distrae nei momenti in cui sono nervoso per il lavoro o la falsità delle persone, o che mi occupa mentre sono sereno....
La sigaretta è diventata una compagna di viaggio, non è mai stata uno status symbol per me, anzi riconosco la sconfitta della dipendenza...

Ma c'è una speranza...?
Dove?
Nella testa?
A questi ritmi di lavoro e di vita, come posso rinunciare...ma è davvero una rinuncia?

Da DesertFlower

Ebbene sì, fumo anch'io... e non c'è niente di cui vantarsi in questo.
Non so dire come ho iniziato, ma posso dire quando...
Se è vero che prendere questo vizio è sempre sbagliato e stupido, io sono stata ancora più sciocca, se possibile.
Ho superato brillantemente tutta la fase dell'adolescenza senza mai toccare una sigaretta, incurante della migliore amica che fumava o del fatto che rendesse "forti".
Arrivata a 18 anni, nell'ultimo quadrimestre del liceo, ho iniziato, contagiata forse dal mio compagno dell'epoca.
Sarebbe troppo facile dare la colpa al periodo in cui mi trovato, allo stress che stavo vivendo (no, non per la maturità / esame di stato) e alle persone che avevo intorno... quindi, non lo farò.
Non ho mai provato seriamente a smettere, anche se so di poterlo fare... pure se non è facile.
C'è una cosa che ho imparato, però: c'è un momento per tutto.
So che smetterò di fumare un giorno... so che quando sarò abbastanza forte per farlo e lo vorrò davvero, nel profondo, ci riuscirò e non ci cascherò più.
Fino ad allora, ogni tentativo sarebbe vano...

E c'è anche un 'altra cosa che ho imparato: con la forza di volontà si può fare quasi tutto... ma sarebbe meglio non doversi trovare nella situazione di doverlo provare (meglio, ad esempio, non aver mai iniziato a fumare.... così come è meglio evitare di ingrassare, per poi non doversi mettere a dieta!!)

Da Crotala:
accetto questo passa opinione perchè l'argomento è spinoso, l'argomento è serio, ed andrebbe affrontato in maniera opportuna piuttosto che con leggi repressive che sono solo dei palliativi.
Premesso che fumo dall'età di 14 anni, ne ho oggi quasi 54, ho 40 anni di catrame, di nicotina di schifezze varie nel sangue.
Ho smesso solo in gravidanza e durante il periodo dell'allattamento durato 16 mesi!!
Poi ho ripreso e non ho mai più smesso.
Sono convinta di essere una tossico dipendente perchè il tabacco è una droga, lo sono le sostanze come l'ammoniaca che sono presenti in questa miscela che con voluttà fumiamo!
Ho, quando decido di smettere, crisi d'astinenza e nulla, dico nulla, mi fa perdere la testa come scoprire che sono con 4 sigarette ed è notte!
Ebbene confesso .. esco da casa con la pioggia, col caldo, col vento e cerco come una pazza la macchinetta funzionante o il bar tabacchi aperto.
So tutto sul male che fa il tabacco, so che dietro ci stanno multinazionali che se ne fregano della nostra salute, so che per decenni il contrabbando di sigarette ha riempito le tasche della mafia , so che attraverso i banchetti dei venditori abusivi si controllava il territorio, ma giuro, che non è un deterrente.
L'unica cosa che faccio è quella di ricorrere al mercato ufficiale, allo spacciatore legalizzato, che lucra sulla nostra salute ed aumenta il prezzo delle sigarette perchè a noi tossici si può chiedere di tutto.

Mio padre è morto con una metastasi al cervello, inutile dire che il primario era ai polmoni, ma non me ne frega nulla, morirò anch'io allo stesso modo.
Lo so, sono una cretina, mi sento una debole e priva di volontà , mi arrendo a questa bacchettina bianca delle mie Camel Blu 100 che ha la brace da una parte e me, la cretina dall'altra.

Mi piace, sarei capace di scrivere elegie sulle spirali di fumo che entrano nei miei polmoni, qui vengono pulite e ritornano in aria con un colore splendido, magnifico, inimitabile nelle cui forme vedo tutto .
Il fumo uccide, il fumo danneggia la pelle, il fumo provoca il cancro, vero, ma il fumo mi piace e poi che cavolo, è l'unico vizio che ho, bere non bevo... a donne giuro non vado!!

A chi la passo quest'opinione?
Non saprei fate voi, incollate le tre e continuate a scrivere.. come faremo a trovarvi non lo so, ma ditemi se non vi sentite anche voi degli imbecilli!!
Lascio a voi la parola....è importante condividere il piu' possibile questa esperienza ma cercare di smettere non sarebeb male!

Da Jambat

Dopo averci pensato su, ho deciso di aggiungere due righe..
Ciao sono Alessandra e fumo!
Ciao Alessandra..
E' un pò così che ci si dovrebbe sentire, come degli alcolisti anonimi ad una riunione, con la consapevolezza del fatto che, se li stiamo, qualcosa stiamo sbagliando..
Ho iniziato presto anch'io, come si fa, stupidamente, da ragazzi. Per emulare, per gratificarsi, per.. perchè siamo degli stupidi!
Non ricordo il momento preciso, ma ricordo bene il dolore sordo ai polmoni. Annaspavo in cerca di aria pulita. Fu una vera e propria violenza, eppure continuai.
A dire il vero, ancora oggi il gusto del fumo in se, non mi piace tanto, ma è l'insieme delle cose, il gesto, il rituale forse, ad avvincermi..
Ahimé, non ho mai sentito né necessità né voglia di smettere, neanche in gravidanza..
Ma c'è una, seppur piccola, attenuante per me: fumo una media di 4 sigarette al giorno.
So che suona un pò come la peggior scusa dei tossici, ma almeno limito i danni.
Per cui non è su un pulpito che voglio salire per predicare l'astensione, ma vorrei invitarvi a privarvi, nel tempo, del maggior numero di sigarette per voi possibile.
Rinunciandoci giorno dopo giorno, con tutti gli stratagemmi possibili, per arrivare a quelle, poche, davvero "godute", dopo il caffé, con la birra o con una mentina, come piace tanto a me.
Probabilmente non è quello che vi aspettavate di leggere, ma, d'altro canto, se vi invitassi, in tutti i modi possibili e immaginabili, a smettere avrei una maggiore influenza su di voi?!.. :-)

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
estrella_polar

estrella_polar

18.01.2009 21:59

sono stata spesso praticante di fumo ...passivo! ... stessi danni ...con minori spese quotidiane :-(

sara05

sara05

10.09.2008 10:35

odio,, ma fumo,, 4/5 sigarette al giorno,, la cosa che mi fa incazzare è che do soldi alla phillis morriss, insomma, multinazionali etc.

CaioBritannico

CaioBritannico

19.08.2008 12:35

Bella, piacevole, diversa lettura.

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Tabacco è stata letta 1006 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (46%):
  1. CaioBritannico
  2. fairose
  3. ondalis
e ancora altri 23 iscritti

"molto utile" per (54%):
  1. estrella_polar
  2. Danyolder
  3. sara05
e ancora altri 28 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.