Taormina

Immagini della community

Taormina

> Vedi le caratteristiche

96% positiva

43 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Taormina"

pubblicata 08/07/2016 | dario_cima
Iscritto da : 13/10/2000
Opinioni : 1395
Fiducie ricevute : 152
Su di me :
Mi piace leggere e viaggiare. Appunti di viaggio e foto su viadario.altervista.org
Ottimo
Vantaggi Città unica e magnifica
Svantaggi Un po' costosa
molto utile

"Città unica, magnifica ed un po' costosa..."

Duomo - Taormina

Duomo - Taormina

Abbiamo trascorso la prima settimana di Luglio 2016 in Sicilia, nel Residence Letojanni vicino Taormina. D'obbligo la visita di giorno e di sera alla stupenda e panoramica città; la visita si può effettuare a piedi in un paio di ore, più complicato (o in alternativa costoso) parcheggiare l'auto.

Storia

Tauromenion fu fondata nel 358 a.C. sul monte Tauro da un gruppo di greci provenienti dalla vicina Naxos, la più antica colonia greca in Sicilia. La conquista romana la arricchì di opere pubbliche (cisterne, teatro) ed in epoca bizantina la città continuò a prosperare.

Durante il periodo arabo la città fu ampliata e dotata di un impianto idrico di straordinaria modernità; conquistata dai normanni e dagli Aragona divenne un museo a cielo aperto con splendidi palazzi e stupende piazze panoramiche aperte verso il mare.

Dopo qualche secolo di decadenza, Taormina ritrovò il proprio splendore a partire dal XVIII sec. grazie ad intellettuali come Goethe ed aristocratici nordeuropei che ne valutarono le meraviglie.

Visita

Se arrivate in auto conviene parcheggiare al posteggio multipiano di Porta Catania, si vedono subito le mura medievali, ma prima di entrare nel centro storico merita una breve visita la chiesetta che ospita un grande e curato presepio permanente. Passando sotto Porta Catania si percorre Corso Umberto che si allarga nella piazza dove si trovano il Municipio, il Duomo (XIII sec.) e un bella fontana barocca che reca il simbolo della città: una figura mitica metà toro e metà donna. Tra negozi di artigianato, vetrine di grandi marchi, viuzze e scalinate si arriva alla Porta di Mezzo che ripara un mosaico riproducente la Madonna col Bambino.

Dal buio della porta si accede alla spettacolare Piazza 9 Aprile, con uno straordinario panorama sul golfo: sulla piazza si trova la chiesa di Sant'Agostino, di forme gotiche, la Chiesa di San Giuseppe, seicentesca, e la Porta di Mezzo con il bell'Orologio. La piazza è il centro della vita mondana ed è affollatissima soprattutto all'ora dell'aperitivo.

Si percorre un altro tratto di Corso Umberto e si arriva alla piazzetta che ospita lo stupendo Palazzo Corvaja (XV secolo, il più bell'esempio di stile gotico-catalano, spesso sede di mostre) e la chiesa barocca di Santa Caterina d'Alessandria; semicoperto dall’abside della chiesa si vede un Odeon del periodo imperiale.

Dal portale della chiesa invece si vede Via del Teatro Romano che in breve conduce al monumento più celebre di Taormina.
Superando invece Porta Messina, non spettacolare come le altre due, si arriva alla bella chiesa di San Pancrazio.

Il Teatro Romano che domina l'altura di Capo Schisò è il secondo più grande della Sicilia dopo quello di Siracusa. Il complesso è imponente e la vista spettacolare, l'attuale struttura risale per la maggior parte al periodo romano, ma già nel VII secolo a.C. i primi coloni greci edificarono il primo teatro ellenistico.

Uscendo dalla visita al Teatro si può scendere verso la bella Villa Comunale: panorama, piante esotiche, reperti storici e curiose costruzioni in legno e pietra. Risalendo trai vicoletti prima di tornare a Corso Umberto si incontra la Naumachia, una struttura romana che sorreggeva l’antica strada e raccoglieva le acque piovane.

La visita si può concludere al consigliatissimo belvedere del Santuario della Madonna della Roccia (chiesa ricavata in una grotta), appena sotto al castello (da anni chiuso). La zona si può raggiungere su un ampio sentiero pedonale in ripida salita (percorso di processioni) oppure riprendendo la macchina e seguendo la strada verso Castelmola.

Le spiagge di Taormina sono formate da piccole pietre e più belle da vedere dall'alto che non per fare vita di mare:
  • Mazzarò (raggiungibile a piedi o in funivia).
  • Isola Bella (oggi Riserva Naturale Orientata con accesso gratuito ma su richiesta).
  • Spisone più ampia all'estremità nord.
  • Stazione all'estremità sud.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 309 volte e valutata
67% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • marisel pubblicata 28/01/2017
    CI SONO STATA E MI E' RIMASTA NEL CUORE, TROPPO BELLA. SPERO DI TORNARCI PRESTO.
  • Ciobin pubblicata 15/07/2016
    eccellente
  • brest pubblicata 09/07/2016
    Taormina è così incantevole che forse riesce a rientrare nella lista delle 20 località siciliane più belle. Forse, s
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Taormina

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 24/09/2007