Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (Battista Cadei)

Immagini della community

Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (Battista Cadei)

Il testo presenta, in maniera chiara e rispettosa, alcuni aspetti della fede cattolica a confronto con la dottrina e la prassi dei Testimoni di Geova....

> Vedi le caratteristiche

60% positiva

1 opinioni degli utenti

Opinione su "Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (Battista Cadei)"

pubblicata 21/04/2017 | CHEZIAOTTO
Iscritto da : 18/07/2007
Opinioni : 324
Fiducie ricevute : 184
Su di me :
Un abbraccio Cristiano a tutti I componenti di questo meraviglioso Sito! Che Geova vi benedica per il vostro cuore a Lui dedicato Umberto Polizzi (CHEZIAOTTO)
Soddisfacente
Vantaggi Ottimo libro per avere fiducia nella Parola di Dio, la Sacra Bibbia
Svantaggi Nessuno
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Qualià Materiale

""DI QUELL' AMORE NON POSSIAMO MAI FARNE A MENO"!"

Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (Battista Cadei)

Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (Battista Cadei)

È Dio la causa delle sofferenze?


Nelle millenarie esperienze del mondo, testimoniate dalla storia, la maggior parte dell’umanita’ha avuto sempre uno sfogo nel decretare Dio, con atti e bestemmie, le sanguinose e disumane guerre riportate dalla storia dell’’umanità.
È Dio la causa delle sofferenze?
Sono domande che deturpano lo spirito della gran massa dell’intellettuale che macerano lo spirito della gente comune che l'idolatriza. Quale questione fu sollevata nel giardino di Eden? In che modo Dio annullerà gli effetti delle sofferenze umane? Attraverso i sistemi o ordine di cose che propone l’ateismo o la falsa religione ci fanno annullare lo spirito di Verita’ delle Sacre Scritture che ci conduce ad un abbandono del “Mangiamo e beviamo, tanto domani morremo”.
( Bibbia ...) Ma il soffrire di oggi, cosa si chiedono molti?
In paesi dilaniate dalle guerre, migliaia di donne e bambini rimasti uccisi durante le continue e sanguinosa battaglia storiche e religiose di ogni epoca, vengono seppelliti in una fossa comune. Si puo’ addurre a specifiche cause a delle guerre cosi’ cruente e sanguinose dove il solo ricordo ci porta alla desolazione? Tutt’intorno vi sono delle croci, con su scritto “Perché?” A volte questa è la domanda più angosciosa; la domanda che le persone si fanno nella disperazione quando guerre, sciagure, malattie o criminalità portano via degli innocenti, distruggono case o causano sofferenze in altri modi crudeli e disumane.

Utilità del libro di Battista Cadei


Il testo presenta, in maniera chiara e rispettosa, alcuni aspetti della fede cattolica a confronto con la dottrina e la prassi dei Testimoni di Geova.
Visto che la maggioranza degli iscritti di Ciao sono nati e vissuti da cattolici, fare un confronto fra gli insegnamenti cattolici con la dottrina dei cristiani Testimoni di Geova, aprirà loro il cuore e la mente alla logica e alla chiarezza delle dottrine che sono scritte nella Bibbia e che i cristiani Testimoni di Geova hanno adottato.
L'autore del libro, benchè cattolico e quindi portato ad preferire la dottrina cattolica, cura con onestà culturale in special modo le dottrine basilari e i più recenti aggiornamenti circa i Testimoni di Geova, e usa un lodevole spirito rispettoso e dialogico, che rende il libro quasi simile ad un libro scritto da un T.d.G.
Comunque la franchezza nel rilevare e motivare le differenze dottrinali non toglie nulla alla stima per i seguaci di tale credo religioso.
In questa mia recensione riporterò dunque soltanto la dottrina dei cristiani Testimoni di Geova che il libro analizza, dato che, si spera, la maggioranza degli iscritti di Ciao che sono cattolici, sappiano a menadito, l'insegnamento della loro religione!
Per chi è pensato il presente volume?
  • per i semplici cristiani
  • per i catechisti
  • per i simpatizzanti dei Testimoni di Geova
  • per i familiari o amici di persone che sono diventate Testimoni di Geova e vorrebbero comprendere meglio questa realtà anche per sapere come comportarsi.

Perche’ Dio permette le sofferenze?


Alcuni giorni fa fu trasmessa una terribile tragedia: Un giovane padre siriano straziato, cercava di svincolare dalla morte orrenda una coppia dei suoi giovani gemelli perfettamente simili fra loro, trattenuti fra le sue braccia dall’apparente eta’ di quattro o cinque mesi uccisi dai gas dagli aerei nemici. Li agitava come se volesse svegliarli; gridava e piangeva disperato, ma le sue grida hanno trafiffo il mio cuore. Personalmente ho vissuto anch’io quella funesta tragedia, sprofondando nell’’ abisso della disperazione. Ci chiedono perché accadano simili tragedie. Gli ignari dell’ amore di Geova Dio si chiedono del perche’ Dio permette tali sofferenze? Se Geova Dio è Onnipotente, Amorevole, Sapiente e Giusto, perché il mondo è così pieno di odio e ingiustizia? Ve lo siete mai chiesto? Chi puo’chiederselo se non ha mai conosciuto le sofferenze di DIO. Cosa dimostra che non è sbagliato chiedersi perché Dio permetta le sofferenze? Cosa prova Geova per la malvagità e la sofferenza? Alcuni temono che porsi un interrogativo del genere significa avere poca fede in Dio o mancargli di rispetto. Tuttavia leggendo la Bibbia riscontrerete che uomini fedeli, che temevano Dio, fecero domande simili. Per esempio il profeta Abacuc chiese a Geova: “Perché mi fai vedere ciò che è nocivo, e continui a guardare il semplice affanno? E perché la spoliazione e la violenza sono di fronte a me, e perché c’è lite, e perché si contende?” — Abacuc 1:3.

“Geova porrà fine a tutte le sofferenze”


Geova rimproverò forse Abacuc perché aveva fatto quelle domande? No. Anzi fece includere le sincere osservazioni di quel fedele profeta nella Sua Parola ispirata. Inoltre lo aiutò ad avere un più chiaro intendimento e una fede più forte. Geova desidera aiutare anche noi. Ricordate: la Bibbia insegna che “egli ha cura di voi”. ( 1 Pietro 5:7) Dio odia la malvagità e le sofferenze che ne derivano molto più di qualsiasi essere umano. (Isaia 55:8, )

Perché allora c’è tanta sofferenza nel mondo?


. Quali ragioni vengono a volte adottate per spiegare le sofferenze umane, ma cosa insegna la Bibbia?
Persone di diverse religioni chiedono a capi e guide spirituali perché c’è tanta sofferenza. Come rispondono i "maestri" cattolici? Spesso questi rispondono, come è riportato nel libro di Battista Cadei, che è volontà di Dio, il quale molto tempo fa ha stabilito tutto quello che sarebbe accaduto, inclusi gli avvenimenti tragici. A molti viene detto che le vie di Dio sono un mistero o che è Dio a far morire la gente, persino i bambini, per averli con sé in cielo. Ma, come imparerete dalla verità biblica, Geova Dio non è mai la causa del male. La Bibbia dice: “Lungi sia dal vero Dio l’agire malvagiamente, e dall’Onnipotente l’agire ingiustamente!” — Perché molti fanno l’errore di dare a Dio la colpa della sofferenza che c’è nel mondo? Sapete perché alcuni fanno l’errore di dare a Dio la colpa di tutta la sofferenza che c’è nel mondo? In molti casi se la prendono con l’Onnipotente perché pensano che sia lui il governante di questo mondo. Non conoscono una semplice ma importante verità che la Bibbia insegna.

Chi è il governante di questo mondo?


Come abbiamo visto in 1Giovanni 5 al versetto 19, testimonia che il governante di questo mondo è Satana il diavolo. In che modo il mondo rispecchia la personalità del suo governante? In che modo l’imperfezione umana e “il tempo e l’avvenimento imprevisto” hanno contribuito a causare sofferenze? La Bibbia, parla chiaro: “Tutto il mondo giace nel potere del malvagio”. ( 1 Giovanni 5:19)
Se ci pensate, non vi sembra logico? Questo mondo rispecchia la personalità della creatura spirituale invisibile che “svia l’intera terra abitata”. ( Rivelazione 12:9)
Satana è pieno di odio, è falso e crudele. Perciò il mondo, sotto la sua influenza, è pieno di odio, inganno e crudeltà. Questo è un motivo per cui c’è tanta sofferenza.
Un secondo motivo è che, come abbiamo visto nel capitolo 3 del libro di Genesi da quando si è ribellato nel giardino di Eden l’uomo è diventato imperfetto e peccatore. Gli esseri umani lottano per il potere, e questo causa guerre, oppressione e sofferenze. (Ecclesiaste 9:11)
In un mondo privo della protezione di Geova, a volte si soffre perché ci si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato.
Perché possiamo essere sicuri che Geova ha una buona ragione per lasciare che si continui a soffrire?
È confortante sapere che non è Dio la causa delle sofferenze. Non è responsabile delle guerre, della criminalità, dell’oppressione e neanche dei disastri naturali che fanno soffrire la gente. Ma dobbiamo ancora scoprire perché Geova permette tutte queste sofferenze e se l’Onnipotente ha il potere di porvi fine. Allora perché non lo fa? L’amorevole Dio che abbiamo imparato a conoscere deve avere una buona ragione. — 1 Giovanni 4:8

UNA QUESTIONE DI VITALE IMPORTANZA


Cosa mise in discussione Satana, e come?Per scoprire perché Dio permette le sofferenze, dobbiamo riandare al momento in cui ebbero inizio. Quando Satana indusse Adamo ed Eva a disubbidire a Geova, fu sollevata una questione importante. Satana non mise in discussione la potenza di Geova. Anche lui sa che la potenza di Geova non ha limiti. Piuttosto, mise in dubbio il Suo diritto di governare. Dicendo che Dio è bugiardo e priva i suoi sudditi di ciò che è buono, Satana lo accusò di essere un cattivo governante. ( Genesi 3:2-5)
Insinuò che l’umanità se la sarebbe cavata meglio senza il governo di Dio. Era un attacco alla sovranità di Geova, al suo diritto di governare.
Perché Geova non si limitò a distruggere i ribelli in Eden?
Adamo ed Eva si ribellarono a Geova. È come se avessero detto: “Non abbiamo bisogno che Geova ci governi. Essendo stati creati con il “Libero Arbitrio possiamo decidere noi cosa è giusto e cosa è sbagliato”. In che modo Geova poteva risolvere la questione? Come poteva insegnare a tutte le creature intelligenti che i ribelli avevano torto e che il suo modo di governare era il migliore? Qualcuno dirà che avrebbe potuto semplicemente distruggere i ribelli e ricominciare da capo. Ma Geova aveva dichiarato il suo proposito di riempire la terra dai discendenti di Adamo ed Eva e di farli vivere in un ambiente paradisiaco. ( Genesi 1:28)

Geova realizza sempre i suoi propositi. (Isaia 55:10, 11)


Inoltre se si fosse sbarazzato dei ribelli non avrebbe risolto la questione che era stata sollevata riguardo al suo diritto di governare. Perché Geova Dio ha permesso a Satana di diventare il governante di questo mondo e all’uomo di governarsi da sé?
Prossimamente concluderò rispondendo ad ogni vostra domanda.
I dubbi svaniscono con la conoscenza e l’appoggio dello Spirito di Geova Dio e del Suo amato Figlio Cristo Gesu’.
CHEZIAOTTO
Umberto Polizzi
//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
Caratteristiche tecniche
EAN: 9788810501269
Tipologia del prodotto: Libro in brossura
Autore: Battista Cadei
Numero totale di pagine: 312
Alice Classification: Denominazioni e Sette Cristiane
Editore: EDB
Data di pubblicazione: 1996

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 161 volte e valutata
98% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • little85 pubblicata 13/05/2017
    recensione eccellente
  • Anthea2014 pubblicata 11/05/2017
    * E * c * c * e * l * l * e * n * t * E * recensione!
  • er_meio pubblicata 10/05/2017
    Ottime informazioni, grazie :-
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (Battista Cadei)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Testimone di Geova mio fratello. Confronti biblici alla ricerca della volontà di Dio (Battista Cadei)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Il testo presenta, in maniera chiara e rispettosa, alcuni aspetti della fede cattolica a confronto con la dottrina e la prassi dei Testimoni di Geova. L'esperienza accumulata dall'autore lo ha stimolato a rielaborare completamente la materia, curando in special modo i più recenti aggiornamenti circa i Testimoni di Geova, l'ampliamento o l'inserimento di tanti piccoli temi e notazioni psicologico-esperienziali, un indice degli argomenti. Non è cambiato invece lo spirito rispettoso e dialogico: la franchezza nel rilevare e motivare le differenze dottrinali non toglie nulla alla stima per i seguaci di tale credo religioso. Il volume è pensato per i semplici cristiani, i catechisti, i simpatizzanti dei Testimoni di Geova, i familiari o amici di persone che sono diventate Testimoni di Geova e vorrebbero comprendere meglio questa realtà anche per sapere come comportarsi.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788810501269

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Autore: Battista Cadei

Numero totale di pagine: 312

Alice Classification: Denominazioni e Sette Cristiane

Editore: EDB

Data di pubblicazione: 1996

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 25/02/2014