Opinione su "The skeleton key (Iain Softley, 2005)"

pubblicata 03/02/2011 | kyui
Iscritto da : 30/04/2004
Opinioni : 2263
Fiducie ricevute : 185
Su di me :
Ottimo
Vantaggi ottimo thriller horror, cosa rara negli anni 2000
Svantaggi nessuno
molto utile
Regia
Sceneggiatura
Colonna Sonora
Qualità Video (DVD):
Qualità Audio (DVD):

"MAGIA NERA"

Caroline Ellis è una ragazza che ha avuto una infanzia difficile vivendo senza genitori ma ora se la cava lavorando come infermiera. Per dare una svolta alla sua vita decide di accettare un'offerta di lavoro nella calda New Orleans. Appena arrivata nella casa colonica fa conoscenza degli inquilini e cioè la padrona di casa, una donna di mezza età, Violet e il marito Ben affetto da ictus, ed è proprio lui il pazienet di cui Caroline deve occuparsi.
Caroline nota subito che in quella casa c'è qualcosa che non va, Ben sembra supplicarle aiuto ma non riesce a comunicare per via dell'ictus mentre la donna non vuole in casa degli specchi, la giovane donna poi scopre in soffitta anche una misteriosa porta che sembra celare terribili misteri....

Film thriller americano dalle tinte horror girato nel 2005 da Iain Softley dalla durata totale di un'ora e tre quarti.
Mi aspettavo il solito horror americano insipido pieno di contraddizioni con una trama banale che si contorcesse su se stessa cercando di darsi un senso. Invece sono rimasto piacevolmente sorpreso da questa pellicola curata meticolosamente dove nel bellissimo e inaspettato finale tutti i tasselli tornano perfettamente a combaciare nel mosaico architettato dai produttori. La suspance aumenta piano piano basata su buoni attori e una bella ambientazione resa cupa da riprese ben impostate e una location da brividi. Il tutto poi ambientato nella capitale americana della magia nera che è New Orleans.
All'inizio il film è lento ma piano piano vengono proposte immagini sempre più da brivido e che ci incuriosiscono morbosamente aumentando sempre di più la voglia di scoprire cosa o chi si cela dietro tutto ciò, cosa è successo al povero Ben e cosa è accaduto in quella misteriosa stanza.

Un thriller consigliato vivamente a chi vuole respirare atmosfere cupe e misteriose con un finale davvero con i fiocchi. Si era pensato ad un sequel ma purtroppo non è stato realizzato anche se gli spunti ci sarebbero stati.
Il film ha preso spunto da un racconto di Stephen King nella raccolta di racconti Scheletri, il racconto in questione è La Nonna.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 408 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • geolele pubblicata 06/02/2011
    Non lo conoscevo, grazie delle info
  • Ciobin pubblicata 05/02/2011
    molto interessante
  • PiramidiDiLuna pubblicata 03/02/2011
    Vistooooooooooo! Bello!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : The skeleton key (Iain Softley, 2005)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 12/09/2005