Opinione su "The skeleton key (Iain Softley, 2005)"

pubblicata 02/05/2006 | daniele1968
Iscritto da : 21/03/2006
Opinioni : 184
Fiducie ricevute : 15
Su di me :
Buono
Vantaggi Finale, suspance, trama
Svantaggi ??
molto utile
Regia
Sceneggiatura
Colonna Sonora
Età minima
Attori

"Il fascino dell' hoodoo....ma se ci credi..."

Titolo
The Skeleton key
Nazione
U.S.A.
Anno
2005
Genere
Horror, Thriller
Durata
104'
Regia
Iain Softley
Attori
Kate Hudson, Gena Rowlands, Peter Sarsgaard, John Hurt, Joy Bryant

Trama
L'infermiera Carolaine ( Kate Hudson ) lavora in un ospedale, accudisce malati terminali, vede morire un paziente, e si rende conto del modo asettico con cui vengono trattate le persone, un puro business.
E' stanca, e cerca una via di uscita a questo modo di lavorare, vuole aiutare e rendersi utile.
Al ritorno dal lavoro spulcia gli annunci di lavoro, e forse trova qualcosa che possa fare al suo caso.
Il lavoro è abbastanza semplice, accudire un signore che ha avuto un ictus.
Si presenta all'appuntamento, la residenza è una grossa casa immersa nel verde, ad accoglierla c'è il notaio che segue le pratiche della famiglia.
Le spiega a grandi linee il da farsi e la presenta alla padrona di casa, la signora Violet moglie di Ben, che si atteggia in maniera scontrosa ed enigmatica.
Presi gli accordi, si trasferisce nella casa dei coniugi, una casa grande e piena di stanze, che si aprono tutte con la stessa chiave.
L'unica porta che non riesce ad aprire è quella dietro uno scaffale in soffitta, stesso posto dove il sig. Ben ha avuto l'ictus.
La curiosità è tanta, e alla fine cede e apre la porta, trovandosi in una stanza piena di feticci, amuleti, libri,dischi e tutto l'occorrente per i riti Woodoo.
Carolaine curiosa e insospettita, chiede spiegazioni a Violet, che di rimando spiega la storia della casa.
E' una storia che parte da molto lontano, quando la casa era posseduta da un banchiere del posto, persona avida e meschina.
In casa con lui abitavano la moglie, i suoi due figli ( un maschi e una femmina ) e i domestici ( di colore ).
La cosa che il banchiere non sapeva era che i suoi domestici erano i piu grandi stregoni Hoodoo ( e non Woodoo ) molto potenti.
Durante una festa, dove tutte le più alte personalità furono invitate, e dove tutti si lasciarono prendere dall'alcool e non solo, si accorsero che i figli erano spariti.
Si innesco una giocosa ricerca, che fini per ritrovarli nella camera dei domestici durante un rito.
Presi dalla sconvolgente realtà, i presenti trascinarono i domestici fuori e l'impiccarono all'albero più vicino.
La casa rimase ai figli che poi la vendettero agli attuali proprietari.
Carolaine, scettica, prese al momento la cosa come una credenza popolare, ma giorno dopo giorno l'istinto, la curiosità e la voglia di aiutare Ben, che sembrava gridare aiuto dagli occhi, insinuò il dubbio in lei.
Da li prese a fare le sue ricerche e ......................................

Conclusioni personali
A mio giudizio il film e valido, non ci sono pause o buchi nella trama che fanno venire meno la suspance.
E' sempre presente, anzi possiamo dire che è sempre crescente.
Ottimo il finale del film, originale ed inaspettata.
La trama non è originalissima, ma ben costruita.
Gli attori tutti degni di nota, ottima sia Kate Hudson che Gena Rowlands e John Hurt, buoni Peter Sarsgaard e gli altri.
Buona anche la fotografia e la location nelle paludi del Mississipi.
Un film ben fatto, in tutti i sensi, piacevole, ti incolla allo schermo per tutto il tempo.
Bellissima la frase "Se ti soffermi troppo a pensare al tempo che ti rimane, non pensi più a vivere", pensateci.
Non lo valuto con cinque stelle perche non lo reputo incredibile, ma validissimo.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 624 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Pelbil3 pubblicata 03/05/2006
    Mi incuriosisce anche questo...
  • Rossella86 pubblicata 03/05/2006
    Non l'ho visto!
  • superlizzie pubblicata 03/05/2006
    a me invece non incuriosice..bhaa...
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : The skeleton key (Iain Softley, 2005)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 12/09/2005