Tigna

Immagini della community

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Tigna"

pubblicata 02/09/2005 | tartarughella
Iscritto da : 16/08/2005
Opinioni : 3063
Fiducie ricevute : 528
Su di me :
Ottimo
Vantaggi si cura in fretta
Svantaggi tanti
molto utile

"Avete mai avuto la tigna? Io, purtroppo si'!"

Tigna del corpo

Tigna del corpo

Ho visto che non era indicata tra le malattie e ho chiesto che venisse inserita dallo staff (grazie) per raccontarvi cosa mi e' successo!

Qualche mese fa noto sulla una strana crosticina tonda sulla pelle. Era stano perche' non ricordavo di essermi fatta male sulla gamba. Ho cominciato a notarla per un leggero prurito.
Era una crosticina molto fine e apparentemente strana. Non le ho dato peso piu' di tanto ... Dopo pochi giorni la crosticina cominciava a peggiorare e dare sempre piu' prurito finche' non sono andata dal dermatologo.

Ero preoccupata , non sapevo nemmeno cosa fosse.
Il medico guarda e annuisce. Poi deciso mi dice "E' tigna!"

CHEEEEEEE????
Nella mia testa era una malattia degli animale anche se non sapevo bene quale. E non capivo come avessi potuto prendere questa malattia.

Abbiamo provato a capire insieme le cause e il medico mi ha dato una cura...
La macchia sulla mia pelle era di circa 2 cm ma avrebbe potuto peggiorare in fretta a detta del medico e sarebbe stato piu' difficile curarla perche' sarebbe andata a "fissarsi" in profondita' nell'epidermide.

Lacrime , ovvie , da parte mia che mi sono spaventata un po'.

La cura e' stata semplice, un antibiotico in pomata da mettere due volte al giorno, toccando sempre la parte con guanti monouso, pulendo con latte detergente delicato e assolutamente non con acqua. Tenendo la parte coperta con garze e cerotti. Specialmente durante la doccia perche' la tigna avrebbe potuto usare l'acqua per veicolarsi e "attecchire" in un'altra parte del corpo.

Ora di quella macchia rimane solo un'ombra piu' chiara, come una piccola cicatrice.

Vorrei anche raccontarvi come l'ho presa pero'!

A casa abbiamo un gatto ma se ne sta in giardino e in terrazza, difficilmente degna la casa di una sua visita.
E i contatti con me sono minimi perche' sono sempre fuori casa.

Ho pensato a come si era manifestata questa macchia.
Un giorno, facenda lo doccia ho sentito un forte prurito, ma non ho pensato a cosa potesse essere. ho pnsato ad una puntura di insetto ma la pelle non pareva segnata....ho dato una grattatina e finita li'.
Il giorno dopo era apparsa la macchia. La pelle era "indebolita" e io l'avevo in qualche modo lacerata con le unghie.

Pochi giorni prima ero stata da un'amica. Lei ha un gatto, molto vecchio, che vive in casa e che da tempo perde il pelo. Non avevano dato peso a questa cosa perche' pensavano fosse solo la vecchiaia. Invece e' stato il contatto con il pelo del gatto a scatenare questa reazione. Forse ero gia' indebolita perche' nessuno di loro ha avuto questo problema.

In ogni caso il gatto non sembrava malato. E a questo fate attenzione perche' a volte gli animali sono veicoli di agenti patogeni o microorganismi che possono essere trasmessi all'uomo causando malattie anche se apparentemente gli animali sono sanissimi. (Per esempio, proprio i gatti sono spesso portatori sani)

Ci sono diverse malattie trasmissibili. Tra le piu' conosciute toxoplasmosi e leishmania. O parassiti come zecche e pulci. O virus come la rabbia
Tra le meno conosciute : Microsporum canis cioe' agente della tigna.

Per questo quando in casa c'e' un animale domestico ci sono delle semplici regole da rispettare.

La tigna e' una infezione della pelle che si trasmette principalmente con il contatto diretto con l'animale (di solito randagi) o con squame di pelle infetta.
L'incubazione e' breve: da tre a 10 giorni.

Si manifesta con chiazze rosa a forma di anello, con un centro più chiaro e un bordo leggermente rilevato e squamato. All'nizio sembra una semplice crosticina poi assume la forma descritta che vedete in foto. Le dimensioni iniziali sono di 2/4 cm ma tende ad ingrandirsi con facilita' e moltiplicarsi, specialmente con l'aiuto dell'acqua.
Sono fastidiosamente pruriginose ma facilmente curabili.

La terapia per casi "semplici" e' una crema antifungina da applicare sulla chiazza, aggiungenda della crema attorno al bordo. Le chiazze vanno tenute coperte con una garza per evitare il contagio.

La guarigione in genere avviene in poco tempo.

Spero che questa opinione NON vi torni utile, perche' la tigna e' stata una gran bella scocciatura! (Per non parlare dei costi!)

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 81087 volte e valutata
83% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Lisbeth1978 pubblicata 13/06/2012
    il mio cane la ha :( stpo disinfettando tutto però io non credo la prenderò sono sotto anti micotici potenti per un problema precedente... che faccio esulto? no...
  • bionda83 pubblicata 06/03/2012
    Non sapevo nemmeno che esisteva questa malattia. Eccellente alla tua opinione, non a quello che ti è successo. Sono contena che tutto si sia risolto per te!
  • FlowerInTheSun pubblicata 17/01/2012
    per fortuna tutto si è risolto. Dev'essere stata parecchio fastidiosa..
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Tigna

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 02/09/2005