Trilogy - Emerson, Lake & Palmer

Immagini della community

Trilogy - Emerson, Lake & Palmer

> Vedi le caratteristiche

95% positiva

4 opinioni degli utenti

Opinione su "Trilogy - Emerson, Lake & Palmer"

pubblicata 07/04/2011 | granata57
Iscritto da : 05/04/2011
Opinioni : 15
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi PROGRESSIVE PURO
Svantaggi NON CE NE SONO
molto utile
Design del disco
Qualità dei testi
Qualità della musica
Voce artista
Originalità

"EMERSON LAKE & PALMER - TRILOGY"

Trilogy appartiene ad uno di quei dischi che devi avere per forza, se ti piace il progressive, perchè è lo specchio musicale di quegli anni, in cui si faceva addirittura la gara tra tastieristi per stabilire chi fosse il piu' bravo. Keith Emerson era tra i piu' virtuosi musicisti degli anni 70 e quando si mise a suonare con Greg Lake e Carl Palmer cambio' radicalmente il modo di concepire un gruppo musicale. Un trio sconvolgeva tutti i canoni perchè a parte rare eccezioni (come i Cream) i gruppi di allora erano solidamente composti da almeno 4 componenti. Invece gli E.L.P. pur essendo in tre non facevano rimpiangere nessuno e hanno composto una serie di capolavori progressive tra cui appunto "Trilogy" a mio parere il piu' completo e il piu' riuscito degli album, senza nulla togliere agli altri. Solo "Tarkus" è all'altezza e forse è anche piu' piacevole da ascoltare ma Trilogy racchiude l'essenza degli E.L.P. con ballate melodiche, pezzi prog assoli di tastiere e canzoni indimenticabili come "From the beginning". Pubblicato nel 1972 l'album diventa in breve tempo un segno di riconoscimento degli E.L.P. grazie anche alla particolare copertina che raffigura i tre musicisti di profilo, tre come trilogia "Trilogy" appunto. Il disco inizia con "The endless enigma" diviso in due parti da "Fugue", poi la gia' citata "From the beginning", "The sheriff" e "Hoedown" presa in prestito anche da un programma televisivo dell'epoca. Seconda facciata con "Trilogy" un brano in crescendo, molto bello poi "Living sin" e per finire il bolero "Abaddon's bolero" che parte in silenzio per concludersi trionfalmente. Emerson la fa da padrone ma d'altronde è lui che da' l'impronta al gruppo, un musicista spettacolare, secondo solo a Wakeman (per i miei gusti) ed ancora oggi sulla breccia nonostante problemi fisici. Disco che consiglio ai neofiti, insieme a "Tarkus".

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 573 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • piccenna pubblicata 07/04/2011
    grazie delle info
  • ilpaolino pubblicata 07/04/2011
    grazie
  • roberta1988 pubblicata 07/04/2011
    grazie delle informazioni!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Trilogy - Emerson, Lake & Palmer"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Trilogy - Emerson, Lake & Palmer

Descrizione del fabbricante del prodotto

Caratteristiche Tecniche

EAN: 5050749205827, 5050159143528, 5050159120024, 886978301222, 5017615834321

Ciao

Su Ciao da: 24/02/2007