Troy (Petersen, Wolfgang)

Immagini della community

Troy (Petersen, Wolfgang)

> Vedi le caratteristiche

59% positiva

124 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Troy (Petersen, Wolfgang)"

pubblicata 29/05/2004 | profman
Iscritto da : 08/04/2004
Opinioni : 50
Fiducie ricevute : 9
Su di me :
chi non ha paura di morire.. muore una volta sola...
Non fa per me
Vantaggi mmm... ce ne sono?
Svantaggi troppi...
molto utile
Regia
Sceneggiatura
Colonna Sonora
Età minima
Attori

"L'Iliade distrutta!"

Nelle speranze degli autori, doveva essere la versione cinematografica della grande epopea giunta fino a noi grazie a Omero, egli stesso un personaggio mitico (ma questa è un’altra storia). Inizio a commentare il film proprio dall’attinenza storica, spontanea la domanda: ma chi ha fatto questo film l’ha letta l’Iliade? Penso che sia il primo caso di trasposizione cinematografica in cui è più facile trovare discordanze che attinenza con la “vera” storia. D’accordo, riportare su schermo ed in circa 2 ore e mezzo il tutto non era facile e non c’era neanche da aspettarselo, ma perché ci hanno provato? Non sarebbe stato meglio concentrarsi su alcuni aspetti della vicenda invece di buttare tutto (e neanche tutto) in un unico calderone? Facciamo qualche piccolo esempio. Nel personaggio di Briseide sono racchiusi almeno 2 personaggi, ovvero Briseide stessa (semplice schiava di Achille) e Cassandra (sacerdotessa di Apollo che prediceva il futuro ma nessuno la credeva), a queste poi si potrebbe aggiungere anche Polissena sorella di Paride ed Ettore data in sposa ad Achille per sancire la pace (ho fatto questa assonanza perché questo è il momento in cui Paride uccide Achille).
Ma il vero sacrilegio dal punto di vista della veridicità storico-letterale è la completa assenza dell’intervento continuo e fondamentale degli dei nel corso degli eventi umani, tutta la mitologia greca si fonda su questo e non sottolinearlo a dovere fa perdere moltissimo (per non dire tutto). Giusto un paio di esempi per motivare quanto dico. Elena, poverina, si innamora del bel Paride perché la dea Venere interviene, dopo aver promesso allo stesso principe troiano di darle la donna più bella del mondo, e non per sua volontà. Inoltre sempre per intervento divino il solito Paride scopre l’unico punto debole di Achille, ovvero il famoso tallone. Mi ripeto, tutta la vicenda è seriamente influenzata dall’intervento divino… nel film dov’è?

Ma quanto finora detto non giustificherebbe il mio giudizio così negativo su questo film. Tralasciando quindi l’attinenza con quanto narrato da Omero (poverino, se è esistito si starà rigirando nella tomba) è il film che fa acqua da tutte le parti. Ciò che segue è quindi un commento al film, facendo finta di non conoscere assolutamente la storia.
Il tutto ruota attorno alla figura di Brad Pitt, che addolcirà i commenti femminili (non lo metto in dubbio) ma purtroppo oltre alla bella immagine non c’è poi molto. Orlando Bloom sembra imbalsamato. Elena è molto bella (anche noi maschietti siamo stati accontentati) ma oltre a piangere che fa? Meneleao sembra un buzzurro. Agamennone un semi-deficiente. Priamo un deficiente completo. Ecc. ecc. Si salvano solo Ulisse (il Boromir del Signore degli Anelli) e Ettore, unico vero “eroe” presente nel film.
I dialoghi sono scontati, e non perché mi ricordo la storia, ma perché non dicono veramente niente.
Nello scorrere del film si alternano momenti lentissimi (i suddetti vuoti dialoghi) a momenti talmente incasinati (le battaglie) che risulta difficile capire cosa stia succedendo. Riguardo a quest’ultimo punto, andatevi a vedere il Signore degli Anelli (il ritorno del re) se vi piacciono le epiche battaglie, andatevi a vedere Matrix se vi piacciono i combattimenti, andatevi a vedere Indipendence Day se vi piacciono le “americanate”, andatevi a vedere… qualcos’altro se vi piace il cinema!!!

Per concludere: quando sono andato a vederlo non mi aspettavo niente di particolare, speravo però di essere contraddetto… ma ciò che ho visto è stato così deludente che avrei preferito risparmiare i 7€ !!

{opinione personale da me pubblicata anche altrove}

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 682 volte e valutata
76% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • salMrDrink pubblicata 19/11/2004
    Carissimo amico irei sera ho guardato per la terza volta il film e stamattina per caso mi trovo a leggere la tua opinione ! Concordo con te su alcune cose ma vorrei indicartene alcune che sono complementari alle tue! L'Iliade raccondata in Troy è sicuramente una interpretazione "originale" del regista ed una proiezione mentale dello sceneggiatore! L'unica interpretazione plausibile è che questi signori hanno avuto l'idea(pessima?) di attualizzare alcuni costumi ( come li chiama il prof.Morelli )! Al giorno d'oggi nessuna d'onna si sposerebbe per le influenze di terzi ( che siano gli dei o un padre padrone oppure per la ragion di stato) !!! Questo spiega l'80% delle mancanze da te giustamente riscontrate! Inoltre è stato creato un unico protagonista principale ,ossia achille mentre nell'eneide: 1) è forte il dualismo achille-ettore; 2)i protagonisti sono di più e non solo gli eroi come li chiamava Omero! L'unica cosa positiva di Troy è che fin ora è la migliore rappresentazione dell' Iliade degna almeno di nota!!!!!!!!!!!!!!! Non vorrei tirare in ballo il "povero" Virgilio ma l'Eneide non è stata mai rappresentata: dobbiamo aspettarci il continuo di Troy dal titolo "Aeneas " visto il successo di incassi (che è l'unica cosa a cui si bada oggi! )???????????????? Infne vorrei segnalare, a chi piace il genere ovviamente, oltre il già da te citato Signore degli anelli L'ultimo dei moicani e Braveheart(cuore impavido). Ciao
  • kreshniku pubblicata 10/08/2004
    ci sono momenti nel film in cui ti do raggione... ci sono altri momenti in cui non condivido molto quello che dici... cmq, una bella opinione.. ben descrita.. ciao, niko
  • nuvolaassente pubblicata 16/07/2004
    Infatti!!! (per fortuna il biglietto non l'ho pagato io, ma mi è stato gentilmente offerto... Altrimenti...)
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Troy (Petersen, Wolfgang)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 21/05/2004