Tutte le poesie (Eugenio Montale)

Immagini della community

Tutte le poesie (Eugenio Montale)

Il volume raccoglie tutta l'opera in versi di Eugenio Montale, con la riproduzione anastatica delle prime edizioni di "La casa dei doganieri", "Finist...

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

13 opinioni degli utenti

Opinione su "Tutte le poesie (Eugenio Montale)"

pubblicata 20/05/2010 | DoloresClaiborne
Iscritto da : 13/02/2008
Opinioni : 3466
Fiducie ricevute : 644
Su di me :
"...e quanto ai riccioli di polvere, vadano a farsi fottere!"
Ottimo
Vantaggi *****
Svantaggi -
molto utile
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"In limine"

Tutte le poesie (Eugenio Montale)

Tutte le poesie (Eugenio Montale)

Godi se il vento ch' entra nel pomario
vi rimena l' ondata della vita:
qui dove affonda un morto
viluppo di memorie,
orto non era, ma reliquario.

Il frullo che tu senti non è un volo,
ma il commuoversi dell' eterno grembo;
vedi che si trasforma questo lembo
di terra solitario in un crogiuolo.

Un rovello è di qua dall' erto muro.
Se procedi t' imbatti
tu forse nel fantasma che ti salva:
si compongono qui le storie, gli atti
scancellati pel giuoco del futuro.

Cerca una maglia rotta nella rete
che ci stringe, tu balza fuori, fuggi!
Va, per te l' ho pregato, - ora la sete
mi sarà lieve, meno acre la ruggine...

(Eugenio Montale - "In limine", da: Tutte le poesie)

La lirica, scritta forse nel '24, quando il libro "Ossi di Seppia" si veniva costruendo, fu posta all'inizio (o sulla soglia, come dice il titolo latino) per presentarne la tematica profonda.

Il paesaggio - il pomario - allude a una vita chiusa in un cerchio immutabile, fra una rete di confine difficilmente valicabile e un viluppo di memorie spente, che della vita segnano il continuo dissolversi e perdurare solo come angoscia di un tempo perduto.

Forse è ancora possibile incontrare un evento insperato, inatteso (il "fantasma") che porti la salvezza; ma questa potrà essere soltanto il ritrovamento d'una maglia rotta che consenta di fuggire da una vita inautentica, ferma come un destino.

Il poeta parla a un'immagine di donna viva nella sua coscienza; per lei invoca la salvezza, di cui dispera per sè.
Fuor di metafora: soltanto l'amore può rompere la catena di atti e gesti vani e inautentici che chiamiamo vita: ma esso è ancora una possibilità per la donna, non per il poeta, che non sa o non può trovare la forza per un riscatto.

La situazione si ripeterà anche nei due libri successivi, sospesi fra una disperazione arida e impeti di speranza, affidati a figure femminili che assumono un compito salvifico, sempre, tuttavia, precario.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 5438 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • melusina pubblicata 09/06/2010
    Montale è uno dei miei poeti preferiti....
  • siculo60 pubblicata 22/05/2010
    stupendi versi, ciao
  • 123paolocesare pubblicata 22/05/2010
    anche questa ottima poesia e opinione
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Tutte le poesie (Eugenio Montale)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Il volume raccoglie tutta l'opera in versi di Eugenio Montale, con la riproduzione anastatica delle prime edizioni di "La casa dei doganieri", "Finisterre", "Satura", "Xenia".

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788804240723, 9788804623663

Tipologia del prodotto: BA, BB

Autore: Eugenio Montale

Curatore: G. Zampa

Numero totale di pagine: 1328, 1324

Alice Classification: Letteratura Italiana: Testi

Classico della letteratura: classico

Editore: Mondadori

Data di pubblicazione: 1984, 2012

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 21/12/2000