Opinione su "Valencia"

pubblicata 10/11/2015 | FCasillas
Iscritto da : 05/05/2014
Opinioni : 59
Fiducie ricevute : 39
Su di me :
La musica non dice bugie, i cantanti sono bravi a mentire... io suono solamente!
Ottimo
Vantaggi tanti
Svantaggi pochi
Eccellente
Bellezze naturali
Ospitalitá
Attrazioni
Gastronomia
Efficienza trasporti pubblici

"LES FELLAS DI VALENCIA O LAS FALLAS"

Facendo un giretto tra le pagine di ciao.it ho trovato alcune e interessanti opinioni sulla mia città di origine. Si parla dei monumenti, dell’acquario e della città in generale, senza scendere molto nel particolare. Delle ottime opinioni contenenti delle indimenticabili esperienze turistiche. Valencia è anche altro e per questo mi sono convinto a scrivere questa mia opinione, nella speranza di farvi conoscere qualcosa in più di questa meravigliosa città. Spero che tutto ciò sia gradito.

Qualcuno di voi conoscerà Valencia per esperienza diretta come mata turistica e altri per sentito dire da chi c’è comunque stato. Alcuni ricorderanno i numerosi monumenti presenti in città, come la famosa Cattedrale di Plaza Almoina, la Plaza de Toros, le Torres del Serranos o i numerosi pachi, giardini e mercati che la caratterizzano, fino ad arrivare, molto più probabilmente al parco aquatico Oceanogràfic - Ciudad de las Artes y las Ciencias, o al tipico piatto del luogo la Paella Valenciana apprezzato nel mondo. Ma c’è qualcuno che riesce a collegare i ricordi della città con la festa de las Fallas? Sicuramente difficile. Allora eccomi qui a raccontarvela.

I miei nonni sono originari di questa splendida città del sud-est della Spagna e i miei ricordi della festa risalgono a quando ero piccolo ed immancabilmente i miei genitori mi riportavano a casa ogni anno per vivere questa sentitissima festività religiosa popolare. Ogni anno migliaia di persone da tutta la regione assistono alla festa chiamata Fallas, Les Falles in lingua Valenciana, che si svolge intorno alla metà del mese di Marzo e dura 5-6 giorni, è una festa puramente popolare con chiari riferimenti religiosi, che si celebra in onore di San Josè, San Giuseppe.

E’ Uno degli eventi, fiore all’occhiello con il quale Valencia si presenta al mondo intero, oltre ai richiami tipicamente turistici-commerciali, "Las Fallas" è una festa riconosciuta all’unanimità come festa d'interesse turistico internazionale. L’origine della festa popolare, si può ritrovare nell’antica tradizione dei falegnami del posto che fin dai secoli scorsi, con l’arrivo della primavera e in particolare con la vigilia di San Josè , loro patrono, mettevano in strada il legno avanzato e inutilizzabile, accumulatosi nelle loro officine nel corso di tutto l'inverno e gli davano fuoco nel giorno dedicato a San Josè il 19 Marzo per l’appunto, come sorta di ringraziamento per l’inverno terminato e per la devozione verso questo santo. Però non esiste un'origine certa di questa festa, ma varie teorie che cercano d'individuarne l’origine, cercando anche di capire l’evoluzione della tradizione. La prima data certa, nella quale si fa un riferimento scritto alla festa, è il 1794. Questa data è stata reperita in un documento comunale nel quale si proibiva di bruciare gli "accumuli di materiale" (fallas) nelle strette vie della città e che obbligava la cittadinanza a collocarle nelle piazze che erano più larghe e meno pericolose.

Queste sono in breve le origini: con il passare degli anni, i popolani videro nella festa l’occasione giusta per disfarsi delle cose inutili o inservibili di casa. Tali avanzi vennero così nel corso degli anni aggiunti alle pire e venivano bruciati insieme alla legna messa in strada dai falegnami. Passando gli anni si cominciò ad aggiungere alle cataste, fantocci o cartelli con allusioni e critiche riguardanti personaggi noti deli quartieri e poi della città, per evidenziare con ironia e vivacità i gesti o le azioni che sembravano essere poco chiare e fonte perenne di critiche. Grazie a queste azioni, con il passare del tempo, si è arrivati così alla costruzione delle Fallas come si possono intendere oggi.

Nei giorni nostri, la festa è caratterizzata dalle maestose opere che sono costruite e disposte in moltissime vie e piazze della città nei giorni che vanno dal 14 al 19 Marzo. Sono fatte di materiali di facile combustibilità, come ad esempio legno leggero, balza e per lo più in cartapesta, e rappresentano personaggi e situazioni tratti dall’attualità o dalla tradizione popolare. L’accuratezza e la ricchezza dei particolari di tali costruzioni, con il trascorrere del tempo si sono sempre più evolute, facendo in modo di considerarle grandissime ed apprezzate opere, realizzate da artisti e scultori locali che ci lavorano sopra per tutto il corso dell’anno. Las Fallas bruciano rigorosamente il 19 Marzo e a volte è un vero peccato vederle bruciare in poco tempo!

Il gran finale della festa è caratterizzato quindi nel bruciare questi veri e propri “monumenti”, ma nei giorni antecedenti, generalmente a partire dal 14 di Marzo, la città è animata da molteplici eventi che vivacizzano l’intera città.
Pertanto la terminologia, “Valencia in FALLAS” è puro sinonimo di gran festa, per tutti i Valenciani e non solo, anche per tutti i presenti e i partecipanti che si uniscono alla festa. Si susseguono spettacoli pirotecnici, si bevono litri di birra e fiumi di sangria e in particolare si cantano canzoni popolari e tradizionali a qualsiasi ora della giornata, pertanto dormire la notte o riposare il pomeriggio, in alcune zone della città è davvero molto difficile.

Poi, bande musicali, gruppi folkloristici e bancarelle che vendono i locali “churros” una sorta di ciambelle e altre pietanze tipiche, rallegrano l’atmosfera. Locali e ristoranti del centro aperti praticamente sempre, creano in questi giorni spettacoli visivi e sonori sicuramente indimenticabili una volta vissuti.

Vivere Valencia in Fallas offre vari lati positivi, come la buona musica popolare, la festa in se, la storia e la tradizione, per non tralasciare l'allegria e l'aggregazione tra la gente, ma ovviamente ne possiede anche di negativi. Infatti, come accade in tutto il mondo non tutti i valenciani piace la festa de las fallas, alcuni non la sopportano proprio per la presenza continua del gran frastuono di sottofondo. Tutta la festa, come vi ho detto, non sono certo eventi silenziosi! Aaltri non la sopportano per la difficile viabilità delle strade di Valencia nel periodo della festa, ingorghi e caos stradale, pochi parcheggi, ma soprattutto moltissime vie rese pedonali per l'occasione e non solo in centro. Come dicevo, succede in occasione di tutti i grossi eventi organizzati i qualsiasi parte del mondo, come a Valencia o in qualsiasi altra città, riusciamo a trovarvi pareri diversi e discordanti riguardo la gestione e il gradimento dell'evento in se stesso.

Se però vogliamo e usciamo a far festa, in Spagnolo "salimos de fiesta", ecco che tutto ciò lascia solo spazio all’allegria e alla fantasia, e per alcuni giorni Valencia diventa un'attrazione pervasa di colori, musica e d'ingegno, e non ultimo, per il comune i ristoratori, gli albergatori e negozianti, fonte economica indiscussa e decisamente importante.

Adesso che avete sentito parlare di "Las Fallas" e quindi sapete più o meno di cosa si tratta, bene, ma la vera e propria definizione è molto soggettiva, un evento di fuochi d’artifici e falò, alcuni la definiscono un gran carnevale, altri una vera e propria festa fuori di testa, ma la vera cosa certa è che siamo di fronte a un insieme di eventi che sono il risultato di una evoluzione di una tradizione popolare della Comunità Valenciana. Infatti la festa non è della sola città di Valencia, ma anche dei borghi, dei paesi e delle cittadine che costituiscono la Comunità Valenciana. La capitale ovviamente ha il merito di essere la più conosciuta nel mondo, per la sua grandezza e per le migliaia di persone che attrae ma non è da sottovalutare anche una visita alle feste dei piccoli centri, che se pur di minore dimensione non sono certamente sotto tono, ve lo garantisco.

Per terminare vi dico che è una delle classiche feste per la quale mi sento di suggerire perlomeno di viverla una volta nella vita, questo si che è puro divertimento e follia senza bisogno di additivi chimici!

Purtroppo sono ormai alcuni anni che, per ragioni puramente lavorative, non riesco più a partecipare alla festa di marzo. Pertanto non ho foto da allegare e mostrarvi, ma la rete è piena ve lo assicuro. Nei prossimi giorni appena mi sarà possibile proverò a cercare qualcosa in merito da allegare. Grazie per la lettura a tutti voe e fatemi sapere cosa ne pensate.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 342 volte e valutata
77% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • danieleat pubblicata 17/03/2016
    bene
  • insonnia80 pubblicata 30/11/2015
    Recensione e lavoro eccellente.
  • SPARTACUS79 pubblicata 25/11/2015
    ECCEZIONALE
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Valencia"

Informazioni sul prodotto : Valencia

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 18/07/2000