Vivere con i gemelli. Piccola guida alla sopravvivenza (Piera Brustia)

Immagini della community

Vivere con i gemelli. Piccola guida alla sopravvivenza (Piera Brustia)

Una guida agile e discorsiva, ricca di box esplicativi, che nasce dalla grande esperienza sul campo dell'autrice e del suo gruppo di lavoro. Nel volum...

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

1 opinioni degli utenti

Opinione su "Vivere con i gemelli. Piccola guida alla sopravvivenza (Piera Brustia)"

pubblicata 15/01/2012 | ariel270
Iscritto da : 08/01/2001
Opinioni : 589
Fiducie ricevute : 346
Su di me :
Lola ringrazia i suoi lettori :-)
Ottimo
Vantaggi Saggio nato da ricerche approfondite e innovative
Svantaggi nessuno
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Qualià Materiale

"L'affascinante mondo dei gemelli"

I gemelli hanno sempre suscitato grande interesse e curiosità, fin dai tempi più antichi.
Intorno alla gemellarità sono però fiorite superstizioni e false credenze, mentre gli studi scientifici sull'argomento sono meno di quanto si creda e restano ancora tanti i temi da approfondire.

Comunque, sia per le famiglie che per gli insegnanti, trovarsi a che fare con una coppia di gemelli significa dover affrontare numerosi problemi concreti, qualche ansia, molti dubbi.
Inoltre le nascite di gemelli sono aumentate negli ultimi anni, anche a causa del ricorso a tecniche di fecondazioni assistita, quindi l'argomento è sempre più attuale.

Per questo motivo la psicologa Piera Brustia ha pubblicato nel 2011
"Vivere con i gemelli. Piccola guida alla sopravvivenza", un volume destinato alle famiglie, agli educatori e agli operatori sanitari che in qualche modo si trovano a confrontarsi con il mondo dei gemelli.

L'AUTRICE


Piera Brustia è professore ordinario di Psicologia Dinamica e insegna Psicodinamica dello Sviluppo e delle Relazioni Familiari presso la Facoltà di Psicologia di Torino, in cui riveste anche l'incarico di vicepreside vicario e di direttore della Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute.

La professoressa Brustia coordina attualmente molti progetti di ricerca e in particolare è responsabile del Progetto Gemelli.
Si tratta di un'iniziativa di grande interesse e innovativa nel panorama italiano, nata nell'ambito del dipartimento di psicologia dell'Università degli Studi di Torino e sostenuta dalla Regione Piemonte. Il progetto si occupa di studiare i vari aspetti psicologici della gemellarità e di offrire consulenze gratuite a famiglie, insegnanti, operatori sanitari interessati a queste tematiche.


Ho conosicuto la professoressa Brustia nel corso di un convegno che si è svolto alla Facoltà di Psicologia a Torino e ne ho apprezzato la competenza e la passione con cui si dedica al suo lavoro.
Lo stesso discorso vale per i suoi collaboratori che partecipano allo stesso progetto e che hanno contribuito alla realizzazione del libro "Vivere con i gemelli".
Infatti il volume si avvale anche del prezioso contributo di Anna Ambrosoli, Mariangela de Pascale, Chiara Garbarini, Eva Gerino, Elisa Marino, Elena Messa, Luca Rollè.


GUIDA ALLA SOPRAVVIVENZA

Nonostante la guida "Vivere con i gemelli" sia nata dall'esperienza di un gruppo di psicoterapeuti, il libro non è troppo tecnico, anzi si tratta di un volumetto di agevole lettura, ricco di considerazioni stimolanti e di consigli concreti.
Quindi la lettura è consigliabile a chiunque, anche in mancanza di una preparazione specifica.

Dopo una breve introduzione, che illustra come è nato il saggio e a chi si rivolge, il libro si articola in 5 parti:


La gravidanza gemellare


Il parto gemellare


Diventare genitori


Quando la gravidanza diventa difficile


La relazione gemellare


Il volume si chiude con una ricca bibliografia, per chi volesse approfondire ulteriormente queste tematiche.

Come potete notare scorrendo i titoli delle parti di cui si compone il libro, alcuni capitoli trattano di argomenti che riguardano più specificamente la salute, visto che la gravidanze gemellari presentano maggiori rischi, sia per la madre che per i nascituri.
Il saggio però mira soprattutto a valutare gli aspetti psicologici dell'essere gemelli e analizza i vari modi in cui il rapporto tra questi fratelli molto speciali si evolve e a come la famiglia e il mondo esterno possano interagire con loro nel modo più corretto e costruttivo.

Il legame tra gemelli è molto speciale e deriva dal fatto che i bambini nati da un'unica gravidanza condividono l'esperienza particolarissima di essere insieme da sempre.
Si tratta di un'esperienza talmente particolare che solo chi l'ha vissuta può capirla a fondo, gli altri non possono coglierne in pieno tutte le implicazioni.
Se i gemelli sono anche omozigoti e quindi praticamente identici, al fatto di aver condiviso ogni fase della vita prenatale si aggiunge la difficoltà di doversi distinguere agli occhi degli altri e di affermare la propria individualità.

Il loro legame è profondo e importante, tuttavia i gemelli non devono essere considerati soltanto la metà di una coppia, ma due o più individui con le loro caratteristiche personali, che non vanno mortificate.
Questo è il tema centrale del libro, che viene sviscerato soprattutto nelle pagine dedicate alla "Relazione gemellare".
La trattazione non è solo astratta, infatti vengono citati alcuni esempi concreti di famiglie che si sono rivolte alle psicologhe coinvolte nella stesura del libro, per esporre le loro difficoltà e chiedere un supporto.

Il saggio inoltre non vuole essere solo una specie di lezione rivolta ai lettori, ma piuttosto vuole instaurare un dialogo aperto con le persone interessate, che sono invitate a contattare il Progetto Gemelli tramite posta elettronica, per discutere dei temi trattati e continuare un confronto stimolante e diretto, fondato sulla propria esperienza.


Alla luce di tutte queste considerazioni ovviamente il mio giudizio sul libro è completamente positivo.

"Vivere con i gemelli" è pubblicato da Espress Edizioni e il volume costa 14 euro.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 918 volte e valutata
83% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • cavaradossi pubblicata 07/08/2013
    Interessante, anche per chi gemelli non ha...
  • murales69 pubblicata 08/03/2012
    guida particolare ed interessante per chi ha dei gemelli
  • NUORINA pubblicata 13/02/2012
    eccellente
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Vivere con i gemelli. Piccola guida alla sopravvivenza (Piera Brustia)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Una guida agile e discorsiva, ricca di box esplicativi, che nasce dalla grande esperienza sul campo dell'autrice e del suo gruppo di lavoro. Nel volume sono affrontate le peculiarità della gravidanza, del parto, del ruolo genitoriale e della relazione gemellare, con particolare attenzione a preconcetti ed errori educativi potenzialmente dannosi. Che cosa significa essere gemelli? Essere gemelli è un'esperienza assolutamente unica, che può però presentare diversi rischi evolutivi. Rischi che devono essere conosciuti e gestiti, così da evitare che la positività di vivere in coppia si trasformi, con il passare del tempo, nell'impossibilità di vivere separati. Vivere con i gemelli è una guida per chiunque sia interessato a scoprire o approfondire le complesse e affascinanti dinamiche gemellari.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788897412120

Tipologia del prodotto: Libro in brossura, Libro

Autore: Piera Brustia

Numero totale di pagine: 150, 144

Tipo di illustrazioni o altri contenuti: sono presenti illustrazioni

Alice Classification: Psicologia

Editore: Espress Edizioni

Data di pubblicazione: 2011

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 20/12/2011