World of Coca-Cola, Atlanta

Immagini della community

World of Coca-Cola, Atlanta

> Vedi le caratteristiche

87% positiva

3 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "World of Coca-Cola, Atlanta"

pubblicata 07/01/2015 | sobs
Iscritto da : 05/12/2014
Opinioni : 123
Fiducie ricevute : 28
Su di me :
Buono
Vantaggi conoscere la storia della bevanda
Svantaggi alla fine è la solita americanata
Eccellente
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"per chi ama la celebre bibita"

World of Coca-Cola, Atlanta

World of Coca-Cola, Atlanta

Anche se in vita mia non ho mai bevuto una goccia della celebre bevanda chiamata Coca Cola, durante una delle mie tante visite ad Atlanta non ho potuto esimermi dal visitare il “World of Coca Cola”.

Come si evince dal nome questo è un museo dove si può conoscere tutto di questa bevanda e inoltre di tutte le altre bevande prodotte dalla stessa multinazionale. Nonostante che io non sia un “bevitore” di questo prodotto, devo ammettere, dopo circa 2 ore di visita, che questo museo è interessante grazie a quanto esposto per raccontare la storia della Coca Cola, se tralasciamo il ristorante e il negozio dei souvenir.

In effetti per meglio descrivere questo museo (io lo chiamo così perché mi sono limitato a visitare la parte che riguarda la storia della Coca Cola) sarebbe opportuno fare una recensione a base di fotografie, però visto che il sito richiede uno scritto mi limiterò a riportare quelle zone o sezioni che mi sono rimaste impresse.

Il museo si trova a Pemberton Place, il luogo intitolato al Dr. John S. Pemberton, l’inventore della Coca Cola.

All’esterno si trova la statua del Dr. Pemberton che, in piedi di fianco ad un tavolino, tiene in mano un bicchiere della famosa bevanda. Nel salone, dopo l’entrata, si trovano delle gigantesche bottiglie con colori e disegni che richiamano ricordi dei paesi dove la Coca Cola è distribuita. Sulle pareti centinaia di fotografie di consumatori della bevanda.

In un’altra zona troviamo una raccolta di insegne e cartelli, in diverse lingue del mondo, che pubblicizzano la bevanda. Insegne di ogni forma, da quelle che risalgono certamente all’inizio del secolo scorso a quelle anche futuristiche dei giorni nostri.

In una nicchia troviamo una bacheca in vetro dove all’interno si trova una bottiglia in vetro trasparente vuota, certamente una delle prime che ha visto al suo interno la bevanda inventata dal Dr. Pemberton. Inoltre tre documenti originali, uno dei quali riporta la formula della Coca Cola (chiaramente manca l’ingrediente base che è rinchiuso in una cassaforte la cui chiave viene trasmessa in eredità all’interno della famiglia proprietaria di questa multinazionale).
Sempre nella stessa zona troviamo una statua, in grandezza naturale, del Dr. Pemberton intento a miscelare dentro una grossa bacinella, con un pestello, quelli che suppongo fossero gli ingredienti della ricetta. Sulle pareti circostanti foto di personaggi del mondo della Coca Cola e di diversi documenti storici.

Dietro il vetro di una grossa vetrina possiamo ammirare una miriade di bottiglie e lattine di Coca Cola. Sono di epoche passate e di tempi recenti; con la classica scritta e con quelle in caratteri cirillici, indiani, arabi, giapponesi. In altre successive vetrine troviamo bottiglie e lattine degli altri prodotti di questa multinazionale. Anche esse sono di diversi colori e con scritte nelle svariate lingue del nostro mondo.

In un angolo si trova una raccolta di frigoriferi di diverse epoche, chiaramente tutti di colore rosso e con la classica scritta in bianco. Vi sono anche vecchi distributori automatici e altri manuali per la spillatura della stessa bevanda. Sulle pareti che circondano questa zona vi sono fotografie d’epoca che mostrano bar e negozi dove la Coca Cola era in vendita.

Un angolo del museo è dedicato all’esposizione di vecchi camioncini utilizzati per consegnare le casse contenenti le bottiglie di Coca Cola. In un altro troviamo oggetti e manifesti pubblicitari della bevanda.

La visita non è completa se non si visita la linea automatica di imbottigliamento e confezionamento delle bottiglie di Coca Cola. È strabiliante la velocità delle operazioni che sono completamente controllate da un sistema computerizzato.

Nell’ultima sala è possibile assaggiare (io ho evitato di farlo, scusatemi ma io sono cocciuto) tutte le bevande prodotte, nel mondo, dalla multinazionale Coca Cola. I prodotti sono divisi per continente in quanto viene spiegato che le varie bevande, Coca Cola compresa, vengo adeguate ai gusti locali.


Il biglietto d’ingresso individuale costa 16 dollari. Se, invece, volete partecipare ad una visita guidata il costo sale a 28 dollari.

Vi consiglio di acquistare il biglietto online per evitare code chilometriche alle biglietterie in quanto mi è stato riferito, e ho constatato con i miei occhi il giorno della mia visita, che ogni giorno migliaia di persone visitano il “World of Coca Cola”.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1301 volte e valutata
73% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • giovy1990 pubblicata 02/02/2015
    Ripassata!
  • c19591959 pubblicata 11/01/2015
    eccellente
  • c19591959 pubblicata 11/01/2015
    eccellente
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : World of Coca-Cola, Atlanta

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 04/01/2015