Yamaha YFL211 Flauto traverso con mi snodato

Immagini della community

Yamaha YFL211 Flauto traverso con mi snodato

> Vedi le caratteristiche

80% positiva

3 opinioni degli utenti

Opinione su "Yamaha YFL211 Flauto traverso con mi snodato"

pubblicata 04/01/2012 | gread
Iscritto da : 08/03/2006
Opinioni : 66
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Buono
Vantaggi ****
Svantaggi nessuno
molto utile
Rapporto qualità prezzo
Qualità del suono
Qualità del prodotto
Facilità d'utilizzo
Design

"il flauto"

Buon Anno 2012, carissimi amici opinionisti di Ciao.it.

Come da amante della musica classica, vi vorrei parlare di questo bellissimo strumento che da piccolo, da ben 12 anni, io suono.

Incomincerei a descrivere dalla sua storia per chi non conosce questo strumento.

Viene inventato nel XIII secolo
La sua Origine è dal Medio Oriente.
Viene classificato come strumento, famiglia dei Legni chiamati così perché erano di legno (ed ora più comunemente di metallo), e Aerofoni, quest'ultimi perché il suono viene per mezzo di una vibrazione di aria emessa dal suonatore all'interno di esso, senza l'uso di altro (corde, ecc...).

La STORIA.
Viene utilizzato agli inizi del medioevo, per proseguire nel periodo rinascimentale, barocco, galante e classica, romantico, contemporanea, jazz, rock, folk, bande musicali

Struttura
Dal suo nome traverso deriva dal fatto che viene suonato in posizione trasversale asimmetrica, con il corpo dello strumento alla destra dell'esecutore.
Nella sua forma moderna, il flauto traverso (anche noto come flauto traverso da concerto occidentale) è costruito normalmente in metallo. Ha forma cilindrica di diametro di 2 cm nel corpo centrale e nel trombino, leggermente conica nella testata.

Composizione dello strumento
I flauti traversi moderni sono composti da 3 parti:
- testata, con imboccatura
- corpo centrale, dotato di chiavi e fori
- trombino o piede
che montato risulta lungo 65 cm

Il Funzionamento
Come da prima accennato, il flautista, soffia nel foro d'imboccatura e azionando un numero variabile di chiavi (aperte o chiuse), aprono e chiudono dei fori praticati nel corpo dello strumento.

L'Estensione dello strumento.
Il più usato dei flauti (flauto traverso in Do) possiede un'estensione che va dal Do centrale fino al Do7 per 3 ottave. Soltanto i flauti moderni possono raggiungere un'estensione di tre ottave e mezza

Esperienza
Come musicista, il flauto, mi è piaciuto molto da piccolo ed al primo suono me ne sono proprio innamorato, però ora la mia esperienza dopo circa dodici anni ho dovuto lasciare per quanto motivi di una malattia che mi ha preso, che è dovuta al sentire i rumori molto meno, però ne ascolto durante i concerti, tramite apparecchiature tecnologiche alle orecchie di cui parlerò nei prossimi opi.
Questo strumento era proprio il mio modello che ho sempre avuto, mai cambiato.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 791 volte e valutata
91% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Luna7019 pubblicata 10/05/2012
    bene,grazie
  • Piccioni pubblicata 02/04/2012
    Il flauto mi porta a ricordi del passato quando lo studiavo alle medie :)
  • sonoiosoloio pubblicata 12/03/2012
    grazie, ciao ;-)
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Yamaha YFL211 Flauto traverso con mi snodato

Descrizione del fabbricante del prodotto

Caratteristiche Tecniche

Tipo: Flauto Traverso

Marca: Yamaha

Ciao

Su Ciao da: 02/02/2010